Seguici su

Ultime dai campi

Ultime dai campi e probabili formazioni per la 35^ giornata di Serie A

stretta-mano-lautaro-martinez-Icardi
inter.it

Le ultime su dubbi e ballottaggi della 35^ giornata: Lautaro favorito su Icardi, Montella spera nel recupero di Chiesa, Biglia in pole su Bakayoko

Dopo il pareggio nel derby della Mole tra Juventus e Torino, la 35^ giornata regala molte sfide interessanti per decidere i destini della volata Champions e della corsa salvezza. L’Inter scende in campo a Udine con il consueto ballottaggio Lautaro-Icardi, la Fiorentina spera nel recupero di Chiesa mentre Gattuso pensa a qualche variante tattica per la sfida di lunedì sera contro il Bologna. Ecco tutte le ultime dai campi e le probabili formazioni per questa giornata di Serie A.

Chievo-Spal (sabato 4 maggio ore 18:00)

Forfait di Bani per una botta rimediata in allenamento e spazio ad ad Andreolli al fianco di Cesar. Di Carlo deve ovviare anche alle squalifiche di Barba e Leris, al loro posto Jaroszynski e Kiyine. Nuova esclusione dai convocati per Sorrentino, Giaccherini e Djordjevic, rientra nella lista Seculin dopo il lungo infortunio, ma sarà Semper a difendere la porta clivense. Chance per Vignato dall’inizio nel ruolo di trequartista alle spalle di Meggiorini e Stepinski. Mister Semplici dovrà invece rinunciare a Vicari, con la conferma del centrocampo a 5 e con il tandem d’attacco formato da Petagna e Floccari. Viviano lamenta qualche fastidio, ma dovrebbe partire titolare.

Chievo (4-3-1-2): Semper; Depaoli, Andreolli, Cesar, Jaroszynski; Kiyine, Dioussè, Hetemaj; Vignato; Meggiorini, Stepinski. All. Di Carlo

Spal (3-5-2): Viviano; Cionek, Bonifazi, Felipe; Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia, Fares; Floccari, Petagna. All. Semplici

Udinese-Inter (sabato 4 maggio ore 20:30)

In casa Udinese Nuytinck sostituirà lo squalificato Samir, costituendo il terzetto difensivo con Larsen e De Maio. In avanti Lasagna e Okaka si contendono una maglia per formare la coppia offensiva con Pussetto. A centrocampo non recupera Fofana e allora la cerniera a tre vedrà agire Mandragora, Sandro e De Paul con D’Alessandro e Zeegelaar sulle corsie. Per Spalletti il dubbio principale riguarda sempre il ruolo di centravanti con Lautaro che parte favorito nella sfida con Icardi. Out per infortunio Vecino, al suo posto tocca a Gagliardini.

Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, Nuytinck, De Maio; D’Alessandro, Mandragora, Sandro, De Paul, Zeegelaar; Lasagna, Pussetto. All. Tudor

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro. All. Spalletti

Consulta gli indisponibili e gli squalificati della 35^ giornata

Empoli-Fiorentina (domenica 5 maggio ore 12:30)

Per il derby toscano dell’ora di pranzo Andreazzoli spera nel recupero in retroguardia di Silvestre e Dell’Orco, ma in caso di forfait sono pronti a partire dal primo minuto Veseli e Nikolaou. Le corsie saranno presidiate da Di Lorenzo e Pajac, mentre la coppia gol sarà Farias-Caputo. I viola, alla ricerca della prima vittoria della gestione Montella, si affidano a Muriel e alla retroguardia a 4. In dubbio Chiesa per un attacco influenzale, ma l’attaccante della Nazionale dovrebbe recuperare: non dovesse farcela pronto Mirallas. Benassi reclama spazio a centrocampo, al fianco di Veretout e uno tra Fernandes e Gerson.

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Rasmussen, Nikolaou; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traoré, Pajac; Farias, Caputo. All. Andreazzoli

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Benassi, Fernandes, Veretout; Chiesa, Simeone, Muriel. All. Montella

Lazio-Atalanta (domenica 5 maggio ore 15:00)

Nella decisiva sfida per la qualificazione Champions, Inzaghi deve ancora rinunciare agli infortunati Milinkovic-Savic e Radu. A centrocampo ci sarà Parolo. Squalificato Lulic, spazio a Marusic e Romulo sugli esterni del 3-5-2 di Inzaghi. Caicedo rimane favorito su Correa per partire dal primo minuto. Gasperini si affida invece ai suoi titolarissimi, con Ilicic che ha recuperato dal fastidio all’adduttore e sarà presente nel tridente con Gomez Zapata. In difesa Djimsiti insidia Palomino per partire titolare all’Olimpico.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Bastos; Romulo, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Mancini, Masiello; Hateboer, Freuler, de Roon, Castagne; Ilicic; Gomez, Zapata. All. Gasperini

Parma-Sampdoria (domenica 5 maggio ore 15:00)

D’Aversa fa la conta degli infortunati, soprattutto in attacco dove mancheranno Biabiany, Inglese e Ceravolo. Possibile quindi un tandem formato da Gervinho e Siligardi, supportati da Kucka, Scozzarella e Barillà. Assenze pesanti anche per la Sampdoria conta ben tre squalificati in questa giornata: Ramirez, Tonelli e Sala. Nessun cambio di modulo per Giampaolo che risistemerà la difesa con Bereszynski sulla destra e uno tra Andersen – non al meglio – e Ferrari in mezzo. Chance per Saponara alle spalle di Quagliarella e Defrel, con Gabbiadini pronto a subentrare a gara in corso.

Parma (5-3-2): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Dimarco; Kucka, Scozzarella, Barillà; Siligardi, Gervinho. All. D’Aversa

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Defrel. All. Giampaolo

Sassuolo-Frosinone (domenica 5 maggio ore 15:00)

De Zerbi deve rinunciare a Peluso in difesa, probabile il ritorno al consueto 4-3-3 dopo la gara di Firenze con la coppia centrale formata da Demiral e Ferrari. Babacar e Boga partono in vantaggio su Di Francesco e Djuricic per comporre il tridente con Berardi. In mezzo rientra Locatelli che si gioca il posto da mezzala con Duncan e Bourabia. Mister Baroni ritrova Ciano dalla squalifica e gli affiancherà uno tra Ciofani e Pinamonti, quest’ultimo leggermente acciaccato dopo lo stage con la Nazionale. Sulle fasce agiranno Paganini e Beghetto, ma resta viva la candidatura di Brighenti. Infine davanti a Sportiello giocherà il trio Goldaniga-Ariaudo-Capuano.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Rogerio; Sensi, Magnanelli, Locatelli; Berardi, Babacar, Boga. All. De Zerbi

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Paganini, Chibsah, Maiello, Valzania, Beghetto; Ciofani, Ciano. All. Baroni

Consulta le probabili formazioni della 35^ giornata di Serie A

Genoa-Roma (domenica 5 maggio ore 18:00)

Tra le fila dei padroni di casa Sturaro ha terminato anzitempo la stagione a causa di un infortunio al ginocchio. Pandev e Kouamè cercano conferme in attacco nonostante la voglia di Lapadula di bissare il gol realizzato contro la Spal. Biraschi parte in vantaggio su Gunter per il reparto arretrato. In casa Roma Cristante e Zaniolo ritornano dalla squalifica e giocheranno titolari. Pastore, dopo la bella prestazione contro il Cagliari, può scivolare nuovamente in panchina qualora Ranieri decidesse di inserire Nzonzi e avanzare Pellegrini e Zaniolo in posizione più avanzata. Dzeko ha avuto una piccola distorsione alla caviglia, ma dovrebbe essere del match. Out invece Perotti per un infortunio al bicipite femorale.

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Pereira, Lerager, Radovanovic, Rolon, Lazovic; Pandev, Kouamé. All. Prandelli

Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Pellegrini; Zaniolo, Pastore, El Shaarawy; Dzeko. All. Ranieri

Napoli-Cagliari (domenica 5 maggio ore 20:30)

Scelte obbligate per Ancelotti a centrocampo e in attacco: Allan non è al meglio, probabile spostamento di Zielinski in mezzo al campo al fianco di Fabian Ruiz. Sull’esterno ci sarà ancora Younes dopo il gol contro il Frosinone, mentre Insigne spinge per rientrare al fianco di Milik nonostante le non perfette condizioni fisiche. In difesa consueti ballottaggi sugli esterni con Malcuit e Ghoulam favoriti su Hysaj e Mario Rui. Al centro si potrebbe rivedere Albiol dopo il lungo infortunio.

Birsa e Joao Pedro sono alle prese con problemi fisici e potrebbero non essere della partita. Spazio quindi a Barella sulla trequarti con Thereau insieme a Pavoletti in attacco. In mezzo al campo dubbio Faragò, se non dovesse recuperare Maran può avanzare Padoin a centrocampo.

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Zielinski, Ruiz, Younes; Mertens, Milik. All. Ancelotti

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella; Pavoletti, Thereau. All. Maran

Milan-Bologna (lunedì 6 maggio ore 20:30)

Gattuso medita un cambio di modulo per risollevare le sorti del Milan in queste ultime giornate: con la squalifica di Romagnoli e gli infortuni di Caldara e Conti, le scelte in difesa sono praticamente obbligate: Abate sulla destra e Musacchio-Zapata in mezzo. Novità anche in mediana con Biglia che potrebbe soffiare il posto a Bakayoko e Calhanoglu che arretra il suo raggio d’azione per fare posto a Paquetà dietro le punte Piatek e Cutrone.

Due squalifiche importanti per Mihajlovic che dovrà fare a meno di Mbaye e Soriano. Dzemaili dovrebbe così avanzare sulla trequarti con Calabresi ad occupare il ruolo di terzino destro.

Milan (4-3-1-2): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Zapata, Rodriguez; Kessié, Biglia, Calhanoglu; Paquetà; Cutrone, Piatek. All. Gattuso

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Calabresi, Lyanco, Danilo, Dijks; Poli, Pulgar; Orsolini, Dzemaili, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Ultime dai campi