Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Roma, Dzeko-Inter in stand by: giallorossi su un giovane nerazzurro

Esultanza-gol-Edin-Dzeko-Roma
© imagephotoagency.it

Non è così vicina la chiusura della trattativa che dovrebbe portare Dzeko all’Inter: la Roma è interessata ad un talento di proprietà dei nerazzurri come contropartita tecnica

Tra i nomi più gettonati di queste prime settimane di calciomercato estivo c’è quello di Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco, tra i giocatori in uscita dalla Roma, è uno dei principali obiettivi di mercato dell’Inter. Una trattativa che sembra essere vicina alla fumata bianca ormai da diverse settimane, ma nella quale sono presenti ancora alcuni nodi da sciogliere.

La situazione

Innanzitutto al momento c’è distanza tra la valutazione che Roma e Inter fanno del cartellino di Dzeko. I giallorossi chiedono 20 milioni per lasciarlo partire, mentre i nerazzurri sono pronti ad offrire una cifra tra i 12 e i 13 milioni. Distanza importante, che non favorisce certo la chiusura della trattativa. Dal punto di vista della dirigenza romanista, una svolta potrebbe essere rappresentata dall’inserimento nell’affare di Ionut Radu, portiere di proprietà dell’Inter reduce da un’ottima stagione al Genoa. La Roma vorrebbe chiudere il discorso con uno scambio alla pari tra i due giocatori: proposta ampiamente rifiutata dall’Inter, che considera l’estremo difensore classe ’97 come l’erede naturale di Handanovic. La società interista potrebbe cambiare la sua opinione in tal senso solo con l’inserimento di un conguaglio di circa 15 milioni di euro, oltre al cartellino di Dzeko. Parti lontane quindi sia sulle cifre che sui nomi, con Andrea Pinamonti che potrebbe essere un’altra contropartita gradita ai giallorossi. Improbabile attualmente, invece, che venga inserito nella trattativa il centravanti Mauro Icardi.

Pillola di fanta

Stagione difficile per Ionut Radu, che ha fatto parte di una delle difese più battute dell’intera Serie A. In molte occasioni però ha limitato i danni con interventi importanti, come conferma la sua media voto “pura” (6.19). I sei “clean sheet” e il rigore parato a Ilicic in occasione di Genoa-Atalanta impreziosiscono ulteriormente la sua stagione. REATTIVO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Calciomercato