Seguici su

Calciomercato

Calciomercato, la top 11 dei giocatori svincolati

Esultanza-Arjen-Robben-Bayern-Monaco
twitter.com/FCBayern

Il contratto di tanti giocatori scadrà il 30 giugno: tra chi è già quasi certo del suo futuro e chi sta ancora trattando, ecco la top 11 degli svincolati

Finiti tutti i campionati europei, il calciomercato è entrato nel vivo. Le squadre stanno già compiendo le prime forti operazioni, tra trattative complicate e accordi faraonici. Come sempre, però, sono tanti anche quest'estate i giocatori che andranno in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno. Tra chi è stato scaricato dal proprio club e chi invece non ha più voluto rinnovare, sono molteplici i profili interessanti – in tutti i reparti – che tra pochi giorni si ritroveranno ufficialmente senza squadra, e quindi liberi di trattare con chiunque. Questi giocatori arriverebbero a parametro zero, e sono quindi una grande occasione per tutte le squadre: ne hanno già approfittato ad esempio Juventus e Inter, rispettivamente con Ramsey e Godin. Tra chi è già quasi certo della sua destinazione futura e chi invece tiene ancora aperte più piste, vediamo insieme la top 11 degli svincolati dell'estate 2019.

Leggi anche -> Le 10 cessioni più alte dei club italiani all'estero

Portieri

Il portiere senza dubbio più interessante da questo punto di vista è Gianluigi Buffon. L'ex Juventus ha già fatto sapere che – dopo una sola stagione – non rinnoverà il suo contratto con il Psg. Nonostante l'età, il numero 1 ha ancora voglia di stupire e divertirsi, ecco quindi che non sembra ancora arrivato il momento per lui di appendere i guantoni al chiodo. Buffon è infatti corteggiato dall'Atalanta, ma al momento la pista più probabile sembra il Porto – come nuovo Casillas. A lui si aggiunge un altro italiano, vale a dire Stefano Sorrentino. Il portiere lascerà il Chievo – retrocesso in Serie B – il prossimo 30 giugno, ed attende la proposta migliore. La carta d'identità dice 40 anni, ma la sua voglia è ancora quella di un ragazzino. Profilo di grande esperienza, potrebbe fare più che comodo a qualche squadra di metà classifica della nostra Serie A. Da non dimenticare infine Zeljko Brkic, che dopo un anno e mezzo lascerà il Paok Salonicco.

Difensori centrali

Al centro della difesa intriga molto il nome di Gary Cahill. Fresco vincitore dell'Europa League con il Chelsea, l'inglese è pronto per una nuova avventura: Sarri gli ha spesso preferito compagni più giovani, e forse è per lui arrivato il momento di un campionato meno impegnativo a livello fisico della Premier League. Discorso molto simile per Vincent Kompany, che dovrebbe lasciare da vincitore e capitano il Manchester City di Guardiola. Si liberano anche Neven Subotic e Thomas Vermaelen. Lo statunitense lascerà il Saint Etienne dopo un anno e mezzo, mentre il belga si vedrà chiudere la porta in faccia dal Barcellona: i blaugrana hanno già trovato alternative migliori e l'ex Arsenal non ha speranze di essere una delle prime scelte. Nonostante i tanti infortuni, potrebbe comunque essere un colpo di spessore per un importante club europeo.

Leggi anche -> I 10 difensori più pagati della storia del calcio

Terzini

Tanti i terzini che lasceranno la propria squadra tra pochi giorni. Il primo nome di lusso è quello di Dani Alves, che non rinnoverà con il Psg. Il brasiliano ha vinto tutto quello che c'era da vincere in carriera – e quindi anche in Francia – e probabilmente chiuderà in patria. Sempre da quella parte, si registrano anche i nomi di Lichtsteiner e Antonio Valencia: il primo non ha lasciato il segno all'Arsenal, mentre il secondo saluta il Manchester United dopo 10 stagioni. Dall'altro lato, il nome più importante è probabilmente quello di Felipe Luis. Il terzino sinistro dell'Atletico Madrid non parlerà con nessuno prima della fine della Copa America, ma con tutta probabilità lascerà i Colchoneros. Cambieranno aria anche Alberto Moreno ed il nostro Matteo Darmian: il laterale del Liverpool è ormai stato superato nelle gerarchie di Klopp, mentre quello dello United ha vissuto male le ultime due stagioni a Manchester. Lascerà l'Arsenal anche Nacho Monreal. 

Centrocampisti

Tanti i nomi di lusso nella zona nevralgica del campo. Il primo ci riguarda direttamente, ed è quello di Daniele De Rossi. Il capitano della Roma lascia la Capitale dopo una vita intera, ma non è ancora pronto ad appendere le scarpette al chiodo. Clamorosamente, se prima l'opzione più probabile era un'esperienza in Argentina al Boca Juniors, ora si aprono scenari importanti anche in Italia: tra Fiorentina e Sampdoria, sbuca il Bologna. Al suo fianco ci sono Adrien Rabiot ed Ander Herrera. La mezzala del Psg è separato in casa da mesi ormai, e non vede l'ora di salutare la Ligue 1: Barcellona e Real Madrid lo seguono attentamente, ma a spuntarla dovrebbe essere alla fine la Juventus. Lo spagnolo invece lascia con grande amarezza il Manchester United, ed attende con ansia il prossimo progetto: centrocampista completo, farebbe comodo a chiunque. Chi invece conosce già praticamente il suo futuro è Hector Herrera, che saluterà il suo Porto dopo 6 stagioni: manca solo l'ufficialità per la firma con l'Atletico Madrid. L'altro nome che stuzzica è infine quello di Leroy Fer: l'olandese lascerà lo Swansea dopo 3 anni.

Leggi anche -> I 20 centrocampisti più pagati della storia del calcio

Attaccanti

Molteplici i pezzi pregiati nel reparto che più fa sognare i tifosi. Come al solito, presente il nome di Mario Balotelli. Dopo l'esperienza al Marsiglia, l'attaccante italiano sta cercando una nuova squadra: clamorosamente, su di lui è forte il Parma, senza dimenticare i sondaggi di Fiorentina e Genoa. Sempre nel ruolo di punta centrale, i profili più ricercati saranno sicuramente quelli di Daniel Sturridge, Danny Welbeck e Olivier Giroud. Il primo lascia il Liverpool dopo aver vinto – anche se non da protagonista – la Champions League, il secondo dice addio all'Arsenal dopo 5 buonissime stagioni, il terzo invece vede terminato il suo prestito al Chelsea – dove è stato determinante per la vittoria dell'Europa League. I nomi caldi non sono però finiti qui. Dopo oltre 10 anni, il Bayern Monaco saluta infatti la coppia Arjen Robben e Franck Ribery. Entrambi svincolati di lusso, dovrebbero finire la stagione rispettivamente in Olanda e Francia. Tra gli altri, non sono da dimenticare nemmeno Max Kruse – che lascerà da capitano il Werder Brema – Yacine Brahimi e Hatem Ben Arfa, che il 30 giugno 2019 saluteranno Porto e Rennes.

Leggi anche -> I 20 attaccanti più pagati della storia del calcio

La top 11 degli svincolati

4-3-3: Buffon; Dani Alves, Cahill, Kompany, Felipe Luis; Rabiot, De Rossi, Ander Herrera; Robben, Balotelli, Ribery


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato