Seguici su

Calciomercato

Chi è Mariano Diaz: attaccante dominicano con un lungo passato al Real Madrid

Mariano-Diaz-Mejia-Real-Madrid
© imagephotoagency.it

Il Milan è a caccia di rinforzi nelle zone avanzate del campo e continua a guardare in casa del Real Madrid. Chi è Mariano Diaz, attaccante dominicano con un passato da blancos

Costretto a rinunciare alla partecipazione alla prossima Europa League, il Milan non si è perso d’animo ed ha cominicato a lavorare sul calciomercato per costruire una squadra competitiva in grado di conquitare di nuovo l’accesso all’Europa al termine della prossima stagione. I rossoneri sono pronti a puntellare tutti i reparti, attacco compreso. Proprio per il reparto offensivo il nome in cima alla lista è quello di Mariano Diaz, attaccante dominicano classe ’93 che nell’ultima stagione ha giocato con il Real Madrid.

Una lunga trafila con le giovanili conclusa nel Badalona

Mariano Diaz inizia la sua carriera nel 2002, quando all’età di nove anni entra a far parte delle giovanili dell’Espanyol. Dopo quattro anni passa al Premiá, poi al Sánchez Libre ed infine nell’estate del 2009 – all’età di 16 anni – passa ad un’altra squadra catalana, il Badalona. Chiuso a 18 anni il percorso delle giovanili, fa il suo esordio in prima squadra il 21 agosto del 2011. La sua prima stagione da professionista si chiude però solamente con tre presenze e nessun gol.

Il passaggio al Real Madrid C e il cammino fino alla prima squadra

Nell’estate del 2012 su di lui mette gli occhi il Real Madrid, che lo acquista e lo aggrega alla squadra C. Dopo due anni abbastanza positivi fa il salto di qualità e approda nella cantera dei blancos, il Real Madrid B. Nel castilla esplode definitivamente e in due stagioni riesce a segnare addirittura 30 gol in 39 presenze così, con il passaggio in prima squadra, Zidane – che lo aveva già allenato nella cantera – decide di fargli fare il salto di qualità definitivo. Nel 2016, complici i problemi numerici in attacco, il tecnico francese decide di aggregarlo in prima squadra. Con il Real dei grandi sembra però accusare leggermente il colpo e chiude il campionato con appena un gol in otto presenze.

Leggi anche > I 20 attaccanti più pagati nella storia del calcio

L’esperienza al Lione e il ritorno a Madrid

Al termine del campionato attira l’attenzione del Lione, che sborsa otto milioni e lo porta in Francia. L’impatto con la Ligue 1 è subito positivo e Diaz diventa in poco tempo uno dei protagonisti nel campionato francese, oltre che un titolare inamovibile per il Lione. Chiude la stagione con 21 gol in 42 presenze totali tra tutte le competizioni. Stagione che gli vale la seconda occasione al Real Madrid, che sborsa 33 milioni e lo riporta in Spagna dopo un solo anno. Scelta la sette del partente Cristiano Ronaldo, Diaz non ha però tanta fortuna e viene chiuso dai compagni di squadra. Complici anche i vari infortuni rimediati, termina l’anno con 22 presenze totali ed appena quattro gol.

Mariano Diaz: statistiche e caratteristiche tecniche

Nel corso della sua lunga carriera Mariano Diaz ha sempre giocato nel ruolo di punta centrale, con la duttilità che quindi non è assolutamente una delle sue caratteristiche principali. Dotato di una buona tecnica e di grande velocità, è la classica punta di sfondamento grazie al forte fisico. Non è di certo uno dei migliori attaccanti in circolazione, ma i numeri trovati in carriera non sono poi così scarsi: per lui 81 gol in 174 presenze totali.

Tutte le news di calciomercato

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Calciomercato