Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio 2019/20, i flop della scorsa stagione che potrebbero rilanciarsi

© imagephotoagency.it

Nuovo fallimento o pronto rilancio nella stagione che sta per cominciare? I giocatori che potrebbero fare bene dopo aver vissuto un’annata negativa

Manca meno di un mese all’inizio del campionato di Serie A e, di conseguenza, all’asta del fantacalcio. Milioni di fantallenatori sono già in fermento, cercando di accumulare più informazioni possibili in vista della nuova stagione. Dati riguardanti il rendimento dei giocatori nelle amichevoli, i sistemi di gioco adottati dagli allenatori ed eventuali infortuni. Importante, inoltre, comparare il rendimento di un giocatore nella passata stagione con quello che potrebbe avere in quella alle porte. In questo senso, sono all’ordine del giorno frasi del tipo “L’anno scorso ho puntato su di lui, ma quest’anno non farò lo stesso errore”, oppure “Proprio perché ha fatto male nel campionato passato, verrà sottovalutato e voglio puntare su di lui”. Ecco quali potrebbero essere i giocatori che, dopo una stagione infelice, potrebbero rilanciarsi nel campionato che partirà alla fine di agosto.

Fantacalcio 2019/20: i giocatori da acquistare in coppia

Come da prassi, è opportuno partire dai portieri: il ruolo in cui solitamente figurano più elementi che hanno disputato tutte le gare del campionato. Nella scorsa stagione, uno degli “stakanovisti” della Serie A è stato Lukasz Skorupski, portiere del Bologna il cui rendimento è stato condizionato dall’annata altalenante dei felsinei. Alle difficoltà del girone d’andata, con annessi molti gol subiti, è seguito un girone di ritorno assai positivo. La sua fantamedia voto a fine anno non è stata delle migliori (4,58), ma con la conferma di Sinisa Mihajlovic in panchina e di molti elementi di qualità la sua porta può essere più al sicuro e conseguentemente il suo rendimento può alzarsi di livello.

Passando al reparto difensivo, può capitare di investire tanti fantamilioni su in giocatore che poi ha un rendimento tutt’altro che da top player. Uno dei difensori solitamente tra i più pagati negli ultimi anni è Alex Sandro, reduce da un’annata non negativa ma neanche in linea con le sue qualità. Autore di un gol e tre assist nella scorsa stagione, con Maurizio Sarri in panchina può sfruttare il gioco propositivo del tecnico e tornare ad essere il mix tra corsa e qualità che occupa in modo eccellente la corsia di sinistra. Nello stesso ruolo, Dalbert potrebbe essere protagonista di una sorta di rinascita calcistica. All’Inter non ha mai convinto, ma il nuovo tecnico Antonio Conte lo ha spesso schierato nelle amichevoli estive ricevendo buone risposte. Consigliabile comunque acquistarlo in coppia con Kwadwo Asamoah, l’altro esterno sinistro a disposizione di Conte. Chi può invece dare continuità a quanto fatto vedere nella seconda parte della scorsa stagione è Mitchell Dijks del Bologna, diventato uno degli elementi cardine dei rossoblù dopo l’avvicendamento tra Filippo Inzaghi e Sinisa Mihajlovic. I primi mesi difficili ne hanno condizionato la fantamedia voto finale (5,96), ma il prossimo anno può rendere al meglio fin dalle prime giornate.

I giocatori più costosi dell’asta, ruolo per ruolo

Per quanto riguarda il centrocampo, solitamente i prezzi sono più alti rispetto a quelli della difesa. Di conseguenza la delusione per il flop di un giocatore può essere maggiore e con essa la convinzione di non puntare nuovamente su di lui. Tra le maggiori delusioni della passata stagione c’è sicuramente Douglas Costa: uno dei più importanti top player dell’intera Serie A 2018/19. L’ex Bayern Monaco ha vissuto una stagione complicata, tra l’espulsione rimediata contro il Sassuolo per lo sputo a Di Francesco dei problemi fisici della seconda parte di stagione. Quando è sceso in campo non ha mai brillato, provocando le ire di tantissimi fantallenatori che avevano fatto follie per acquistarlo. Nell’ipotetico 4-3-3 di Sarri, Douglas Costa può tornare ad essere un’arma micidiale a disposizione della Juventus. Stesso discorso per Juan Cuadrado, atteso dalla stagione del riscatto dopo un’annata con più luci che ombre. In ottica fantacalcio, la scorsa annata non può essere giudicata positiva per Marcelo Brozovic, la cui fantamedia voto (6,06) ha superato leggermente la sufficienza. determinanti in negativo le 10 ammonizioni, così come lo scarso contributo sul piano offensivo (due gol e un assist). Nell’Inter targata Antonio Conte può essere l’equilibratore del centrocampo, con qualche assist illuminante in più e qualche giallo in meno.

L’attacco, infine, è il reparto che regala maggiormente gioie e dolori. L’acquisto del futuro capocannoniere piuttosto che della punta che segna con il contagocce fa spesso la differenza tra un’annata trionfale e una stagione nella quale abbondano le amarezze. Parlando di attaccanti deludenti nell’ultimo campionato, tra le prime posizioni in questa graduatoria figura Simone Zaza del Torino. Nonostante l’annata in crescendo dei granata l’ex Juventus non è riuscito ad elevare il suo rendimento, con soli 4 gol e diverse sanzioni disciplinari. In estate, tra amichevoli e prime gare di Europa League, è partito alla grande: quella alle porte può essere la stagione del suo riscatto. In grande forma nelle prima gare giocate in estate anche Antonio Sanabria del Genoa, reduce da una seconda parte di stagione deludente in cui ha fatto rimpiangere e non poco Piatek. Un altro giocatore in cerca di rivincite è Giovanni Simeone, tra i più deludenti nella disastrosa annata della Fiorentina. Autore di un buon precampionato, potrebbe lasciare presto Firenze (il Sassuolo è sulle sue tracce). In un ambiente diverso da quello fiorentino, potrebbe tornare ad essere il bomber ammirato nel Genoa e nella sua prima annata in viola.

Serie A 2019/20: il calendario completo

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantacalcio