Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Juventus, ecco Ramsey: esperienza e bonus per Sarri

Aaron Ramsey Juventus
imagephotoagency.it

Il centrocampista gallese arriva a parametro zero dopo l’esperienza all’Arsenal. Tutto su Aaron Ramsey: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

La Juventus ha chiuso per Aaron Ramsey già da mesi, ben prima della fine della stagione. Il classe 1990 arriva quindi a parametro zero, ennesimo colpo della gestione Agnelli. Il centrocampista ex Arsenal firma con la Juventus un contratto fino al 2023, e dal primo luglio è ufficialmente a disposizione di Maurizio Sarri. Il gallese indosserà la prestigiosa maglia numero 8, che fino ad un paio di stagioni fa era sulle spalle del Principino Claudio Marchisio. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus e malus e continuità di rendimento. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno al fantacalcio.

Chi è Aaron Ramsey

Nato il 26 dicembre 1990 a Caerphilly, in Galles, Aaron James Ramsey è cresciuto nelle giovanili del Cardiff City. Il centrocampista ha fatto tutta la trafila delle giovanili, per arrivare ad esordire in prima squadra il 26 aprile 2007, all’ultima giornata di campionato nella gara persa 1-0 contro l’Hull City. Ma con il suo esordio Ramsey diventa il giocatore più giovane a giocare per la squadra della capitale gallese a 16 anni e 124 giorni. Il ragazzo si afferma stabilmente in prima squadra la stagione seguente, totalizzando – fra tutte le competizioni – 21 presenze, 2 gol e 3 assist. Nell’estate 2008 si accorge di lui l’Arsenal, che lo preleva per circa 6 milioni di euro. Rimane a Londra per ben 11 stagioni, tranne che per un paio di mesi quando – dopo due gravi infortuni – passa temporaneamente in prestito al Nottingham Forest (a fine 2010) e poi di nuovo al Cardiff (a inizio 2011), per ritrovare la condizione fisica. Ramsey diventa un vero e proprio idolo dei Gunners, trascinando i suoi compagni di squadra a suon di gol e prestazioni. Fra tutte le competizioni, il gallese totalizza con la maglia dell’Arsenal 369 presenze, 64 gol e 65 assist, prima di sbarcare in Italia alla Juventus.

Il centrocampista è da anni anche il leader del Galles. Dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili, esordisce nella nazionale maggiore il 19 novembre 2008 in un’amichevole contro la Danimarca. All’età di soli 20 anni e 90 giorni, diventa il capitano più giovane della nazionale dei Dragoni. Il centrocampista colleziona in totale 58 presenze e 14 gol. Il miglior risultato con la sua selezione lo rafggiunge agli Europei 2016, quando il Galles viene eliminato solo in semifinale dal futuro vincitore Portogallo.

Consulta tutte le fantaschede degli ultimi arrivati in Serie A

Ruolo, caratteristiche e rendimento: 8,5

Ramsey è un centrocampista completo, un box to box come piace dire agli inglesi. Nasce mezzala – destra o sinistra indifferentemente – ma può ricoprire ogni ruolo. All’occorrenza può piazzarsi davanti alla difesa e fare il regista, ma si trova molto bene anche da trequartista. In base alle scelte tattiche di Sarri, il gallese può interpretare in maniera atipica anche il ruolo di esterno destro o sinistro. Molto bravo nel fraseggio e negli inserimenti senza palla, il gallese può portare molti bonus. Nell’ultima stagione, il numero 8 ha totalizzato – fra tutte le competizioni – 40 presenze, 6 gol e 8 assist.

Indice di titolarità: 8,5

Ramsey è un centrocampista molto duttile e, proprio per questo, non dovrebbe avere troppe difficoltà a trovare spazio. Sarri giocherà probabilmente con un centrocampo a tre e, al momento, solo il ruolo di regista sembra intoccabile: a Pjanic andranno infatti le chiavi del centrocampo. Nel ruolo di mezzala, in diversi si giocano il posto da titolare. Per capacità ed esperienza, Ramsey dovrebbe essere in cima alle gerarchie. Sarà comunque un continuo ballottaggio con Can, Matuidi, Bentancur, Khedira e il nuovo arrivato Rabiot.

Inclinazione ai bonus: 7,5

Ramsey è un centrocampista offensivo, e gli viene naturale attaccare. Qualità, visione di gioco e abilità negli inserimenti senza palla lo portano a produrre molti bonus: oro colato per i fantallenatori. Sarri gioca un calcio offensivo, e le sue mezzali potrebbero essere i primi a giovarne. Soprattutto l’ex Arsenal, che in Premier League è già andato in doppia cifra in quattro occasioni considerando il totale tra gol e assist.

Frequenza malus: 8

Nonostante sia un centrocampista fortemente agonista, di carattere e temperamento, nella sua carriera ha registrato pochi cartellini. Basta pensare che da quando gioca in una prima squadra – cioè dal 2006 – sono più i gol fatti che i cartellini incassati. In 403 partite di club, si è visto sventolare in faccia solo 44 ammonizioni ed un doppio giallo. Nessuna espulsione diretta in carriera. La scorsa stagione con la maglia dell’Arsenal, non ha ricevuto alcun cartellino in tutte le competizioni disputate.

Frequenza agli infortuni: 3,5

Tallone d’Achille di un giocatore che altrimenti sarebbe quasi perfetto. A livello fisico non è mai stato molto continuo. Tantissimi infortuni muscolari, tra inguine, coscia e polpaccio, a cui si aggiungono anche i problemi alla caviglia. L’infortunio più grave è però il primo della sua carriera, cioè la spaventosa frattura di tibia e perone nel 2010 che costringe Ramsey a rimanere lontano dai campi per ben 250 giorni, saltando addirittura 29 partite. In totale sono ben 122 i match saltati per infortunio. La fortuna non è mai stata dalla parte di questo ragazzo.

Prendere Ramsey al fantacalcio? 7,2

Ramsey è sicuramente un top player del ruolo. In una Juventus così offensiva e spumeggiante può sicuramente fare molto bene. Sarri farà girare abbastanza i suoi centrocampisti, ma il gallese dovrebbe partire da titolare. L’incognita infortuni è sempre presente, ma è un giocatore per cui vale la pena spendere una bella somma al fantacalcio.

La fantascheda di Ramsey

Caratteristiche: 8,5

Titolarità: 8,5

Bonus: 7,5

Malus: 8

Infortuni: 3,5

Fantavalore: 7,2

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in anteprima la guida all’asta del fantacalcio. CLICCA QUI“Se vuoi vincere non puoi perderla!”

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantaschede