Fantaschede

FANTASCHEDE – Sassuolo, ecco Obiang: muscoli e visione a centrocampo

Pedro Obiang Sassuolo
twitter.com/SassuoloUS

Il centrocampista guineano ex West Ham ritorna in Italia. Tutto su Pedro Obiang per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Al settimo anno consecutivo di Serie A, l'intenzione del Sassuolo è quella di alzare l'asticella provando a puntare verso l'Europa. Dopo l'addio di Sensi – trasferitosi all'Inter – De Zerbi ha ottenuto un doppio innesto a centrocampo. Oltre a Traoré dall'Empoli, è arrivato infatti Pedro Obiang dal West Ham, per 8 milioni di euro. La redazione di Calcio d'Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus e malus e continuità di rendimento. Tutto quello che c'è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno al fantacalcio.

Chi è Pedro Obiang

Nato il 27 marzo 1992 a Alcala de Henares – in Spagna – Pedro Mba Obiang Avomo ha origini della Guinea Equatoriale. Cresciuto nella periferia della capitale, entra fin da piccolo nelle giovanili dell'Atletico Madrid. Nel 2008 viene acquistato dalla Sampdoria, che lo porta Italia promettendogli la prima squadra. Dopo due stagioni tra Allievi Nazionali e Primavera, il ragazzo viene aggregato ai “grandi” per volere di Mimmo Di Carlo. Esordisce in Serie A il 12 settembre 2010 nel pareggio esterno contro la Juventus e – dopo aver debuttato a dicembre anche in Europa League, iniziare a scalare le gerarchie. A fine stagione i blucerchiati retrocedono in Serie B, ma Obiang rimane a Genova: nella serie cadetta trova più spazio per mettersi in mostra. Con la promozione in massima serie, lo spagnolo diventa un perno del centrocampo ligure. Il classe 1992 rimane alla Sampdoria fino all'estate del 2015, dopo aver totalizzato – fra tutte le competizioni – 139 presenze, 4 gol e 10 assist. Su di lui piomba il West Ham, che lo preleva per 6 milioni di euro. In Premier League vive quattro stagioni di grande continuità, mettendo insieme 116 presenze tra campionato e coppe. Nell'estate del 2019 Obiang sente il bisogno di tornare “a casa”, in Italia. Su di lui è forte il Bologna, ma alla fine la spunta il Sassuolo, che lo acquista a titolo definitivo dal West Ham.

Avendo a disposizione il doppio passaporto, inizialmente Obiang sceglie di rappresentare la Spagna. Gioca per le Furie Rosse dall'Under 17, fino ad arrivare all'Under 21. In totale, con le selezioni minori iberiche il centrocampista totalizza appena 7 presenze. Tuttavia – anche a causa della grande concorrenza nel suo ruolo – Pedro Obiang opta per la Guinea Equatoriale nel novembre del 2018 e il 17 novembre esordisce nella sconfitta casalinga contro il Senegal. Ad oggi sono 2 presenze e un gol.

Consulta tutte le fantaschede degli ultimi giocatori arrivati in Serie A

Caratteristiche, ruolo e rendimento: 6,5

Obiang nasce come centrocampista centrale. Con il passare degli anni i suoi muscoli ed il suo dinamismo diventano sempre più utili come diga davanti alla difesa. Ha buoni piedi, ma non abbastanza per vestire i panni del regista di qualità. Alla Sampdoria è così stato spostato mezzala in un centrocampo a tre, eccellendo nel ruolo di interno destro o sinistra. Tra Sampdoria e West Ham, il guineano ha totalizzato 301 presenze, 9 gol e 13 assist.

Indice di titolarità: 7

Perso Sensi, si libera un posto importante nel centrocampo del Sassuolo. Con Magnanelli e Locatelli che probabilmente si divideranno il ruolo di regista, Obiang giocherà da mezzala nel centrocampo a tre di De Zerbi. Lo spagnolo si giocherà il posto con Duncan, Bourabia e Traoré. Il punto a suo favore è la conoscenza del campionato italiano, in più ritorna in Serie A nel pieno della sua maturazione calcistica. Troverà tanto spazio durante l'anno.

Inclinazione ai bonus: 4

Per via delle sue caratteristiche principalmente difensive, Obiang non è mai stato troppo avvezzo ai bonus. Appena 9 gol e 13 assist in tutta la sua carriera. Mezzo voto in più per i 3 gol segnati nell'ultimo anno di Serie A con la Sampdoria.

Frequenza malus: 5,5

Obiang non è un giocatore cattivo. Con la Sampdoria gli è capitato spesso di andare incontro al cartellino giallo, ma col tempo ha imparato a controllarsi: è maturato molto in Premier League, dove comunque i contatti sono più concessi rispetto all'Italia. In tutto sono 54 ammonizioni e un doppio giallo per il ragazzo in tutta la sua carriera, nessuna espulsione diretta. La stagione peggiore da questo punto di vista è stata coi blucerchiati nel 2014/15, quando in 34 gare di campionato ha incassato ben 12 cartellini gialli. In Inghilterra, sono appena 15 le ammonizioni in 4 anni, considerando tutte le competizioni. Nell'ultima stagione di Premier League con il West Ham, zero cartellini in 24 match.

Frequenza agli infortuni: 5

La tenuta fisica è un punto debole di Obiang. Il centrocampista è spesso andato in contro ad infortuni seri, in particolare negli ultimi anni. Nel marzo 2017 un problema all'articolazione della caviglia lo ha costretto a concludere in anticipo la stagione con il West Ham. Al di là dei problemi muscolari, sempre in Inghilterra è stato colpito da un infortunio al ginocchio nel gennaio 2018 obbligando Obiang a saltare 12 partite in circa 100 giorni fermo ai box, perdendo praticamente tutto il girone di ritorno.

Prendere Obiang al fantacalcio? 5,6

Obiang può portare a casa la sufficienza, dunque se serve un giocatore di quantità potrebbe fare al caso vostro. Gli infortuni subiti negli ultimi anni e i bonus che non arrivano praticamente mai sono dei punti a suo sfavore. Di contro, gli 8 milioni sborsati dal Sassuolo per il suo cartellino fanno pensare che ci punteranno molto. Non è il centrocampista che vi farà vincere la giornata di fantacalcio, ma per occupare gli ultimi slot della rosa può andar bene. Non resterete in 10 per colpa sua.

La fantascheda di Obiang

Caratteristiche: 6,5

Titolarità: 7

Bonus: 4

Malus: 5,5

Infortuni: 4,5

Fantavalore: 5,6

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d'Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all'inclinazione agli infortuni.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in anteprima la guida all'asta del fantacalcio. CLICCA QUI“Se vuoi vincere non puoi perderla!”


Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Fantaschede