Seguici su

Ultime dai campi

Roma, le indicazioni per il fantacalcio dalla prima amichevole estiva

Javier-Pastore-Roma
© imagephotoagency.it

Finisce 12-0 tra Roma e Tor Sapienza. Partita senza storia ma che ha dato diverse indicazioni interessanti in ottica fantacalcio

La Roma supera senza particolari affanni il Tor Sapienza, squadra neo-promossa in Serie D, nella prima amichevole pre-campionato con Paulo Fonseca in panchina. Il punteggio finale è di 12-0, con le doppiette di Schick e Florenzi e la tripletta del giovane Antonucci.

Tante le indicazioni per i fantallenatori in vista della prossima stagione 2019/20, coi giallorossi che hanno per la prima volta messo in pratica in gara le idee di gioco del loro nuovo tecnico. Da segnalare la presenza a bordo campo di Zaniolo e del nuovo acquisto Mancini.

Roma PT (4-2-3-1): Pau Lopez; Karsdorp, Santon, Jesus, Spinazzola; Nzonzi, Pastore; Defrel, Spinozzi, Perotti; Schick. All. Fonseca

Roma ST (4-2-3-1): Olsen; Bouah, Capradossi, Fazio, Kolarov; Bordin, Cristante; Under, Antonucci, Florenzi; Dzeko. All. Fonseca

RETI (+3): Perotti (rig.), Schick (2), Spinazzola, Spinozzi, Under, Antonucci (3), Dzeko, Florenzi (2)

ASSIST (+1): Karsdorp (2), Perotti, Dzeko, Florenzi, Antonucci

Portieri

Dal 1′ minuto ha giocato il neo-acquisto capitolino Pau Lopez, uno tra i giocatori più attesi quest’oggi. Praticamente mai sollecitato dagli attaccanti ospiti, lo spagnolo ha però mostrato di avere carattere posizionandosi sempre molto alto sul campo e parlando molto con i compagni, incoraggiandoli e richiamandoli all’ordine. Nella ripresa ha invece giocato Olsen, il quale ho dovuto compiere un solo intervento su un tentativo di pallonetto ed è poi stato graziato da Barba. La presenza dello svedese al posto di Mirante fa però pensare riguardo le strategie di mercato dei giallorossi: possibile che vista l’assenza di offerte concrete per il titolare dello scorso anno stia portando la Roma a puntare su di lui come secondo e a cedere invece l’ex Parma? Troppo presto comunque per dirlo.

La FANTASCHEDA di Pau Lopez: conviene prenderlo al fantacalcio?

Difensori

Molto bene nel primo tempo Karsdorp e Spinazzola, col primo autore di due assist e il secondo addirittura di un gol e un assist al suo esordio assoluto con la maglia giallorossa. I due terzini hanno giocato molto alti dando ampiezza e profondità alla squadra di Fonseca. Non particolarmente incisivo il giovane Bouah nella ripresa nonostante un assist vincente ma sporcato, bene invece sulla corsia mancina Kolarov che quindi, al contrario di alcune voci circolate negli scorsi giorni, ha giocato da terzino e non da centrale.

La soluzione di Santon in coppia con Jesus utilizzata da Fonseca nella prima frazione sembra destinata a non ripetersi con l’arrivo di nuovi giocatori dal mercato, con il brasiliano che si è comunque dimostrato a proprio agio con il baricentro alto richiesto dal tecnico portoghese. Qualche spazio in più agli avversari lo hanno lasciato invece nella ripresa Capradossi e Fazio, con l’argentino che in effetti per caratteristiche non sembrerebbe essere il difensore perfetto per il suo nuovo allenatore. Listato difensore anche Florenzi, che ha giocato nella ripresa però da esterno sinistro sulla trequarti. Molto buona la sua gara, condita da una doppietta e un assist.

Gioca alto, ma resta? Lo scenario sul mercato per Florenzi

Centrocampisti

La sorpresa di giornata è l’utilizzo di Pastore come fantasista in mediana al fianco di Nzonzi. L’argentino è stato molto nel vivo del gioco e ha ispirato i compagni, ma in ottica fantacalcio questa sua trasformazione lo allontanerebbe dalla zona bonus. Sufficienti le prestazioni del francese e di Cristante, non saranno interessanti in ottica asta invece quelle dei classe ’98 Bordin e Spinozzi.

Ha preso invece in mano la squadra nel primo tempo Perotti, autore dal dischetto della rete che ha sbloccato l’incontro e sempre nel vivo dell’azione prima di uscire all’intervallo. A lui Fonseca sembra aver assegnato un ruolo di responsabilità che il Monito non teme di prendersi.

Attaccanti

Ha segnato una doppietta Schick, schierato centravanti nel primo tempo e sostituito da Dzeko (un gol, un assist e una traversa) nella ripresa. Il ceco ha però sprecato anche diverse occasioni. Abbastanza bene dal 1′ Defrel, che però dovrebbe lasciare la capitale in questa sessione di mercato, in gol Under nella seconda metà.

A rubare la scena dopo l’intervallo è però stato il classe ’99 Antonucci, rientrato dopo una stagione in cadetteria e autore addirittura di una tripletta personale. Difficile possa rimanere in giallorosso quest’anno, ma di sicuro si è messo in mostra. Chissà che qualche piccola non possa dirsi interessata. Non convocato invece Kluivert, che da qualche giorno svolge lavoro differenziato per un colpo alla caviglia.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Ultime dai campi