Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 2^ giornata

Esultanza giocatori Milan
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 2^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

Rotto il ghiaccio, si prosegue spediti. Dopo aver riassaggiato il dolce sapore dei bonus e l’amaro dei malus, prepariamoci ad affrontare al fantacalcio la 2^ giornata di Serie A. Ad aprire le danze sarà il derby emiliano tra Bologna e Spal, in programma già venerdì sera, mentre sabato ci sarà quello lombardo tra Milan e Brescia e poi il big match tra Juventus e Napoli. Alle 18 di domenica Lazio e Roma daranno vita al derby della capitale, mentre nella serata si giocheranno tutte le rimanenti gare. Ecco tutti i nostri consigli su chi schierare e chi evitare in questa giornata.

La tua FantaLega non è ancora partita? Scarica la guida per l’asta perfetta!

Bologna-Spal (venerdì 30 agosto ore 20:45)

Seconda sfida alla portata dei felsinei, che hanno però mancato i tre punti contro il Verona. Alla 1^ giornata è andato in gol Sansone, che è rigorista dopo la partenza di Pulgar e ci può stare. Skorupski può confermarsi a metà strada tra i migliori e i peggiori portieri del turno, in difesa meglio Danilo di Denswil. Potete schierare Palacio e Orsolini considerando che in attacco ci sarà però anche di meglio, idem per Soriano. Poco intriganti i mediani, tra i quali ci sarà forse Dzemaili ma non il neo-acquisto Medel.

Partenza più frizzante in questo campionato per i ferraresi, con Berisha che ne ha presi due dall’Atalanta ma Di Francesco e Petagna che hanno subito trovato il +3. Quest’ultimo va certamente confermato, meno certezze arrivano dagli altri due, che sono piuttosto delle buone alternative. Dei tre difensori centrali il migliore può essere Vicari anche se, dopo l’8,5 della scorsa settimana, ancora meglio sarebbe lanciare Igor. Non dubitate di Kurtic, mentre attenzione a Tomovic che può scalzare Cionek.

Consigliati: Danilo, Igor, Kurtic
Sconsigliati: Denswil, Poli, D’Alessandro
Possibile sorpresa: Orsolini

Milan-Brescia (sabato 31 agosto ore 18:00)

Nonostante un inizio a rilento, i rossoneri partono certamente da favoriti a San Siro e per questo motivo potete schierare i pezzi grossi: Donnarumma in porta, Romagnoli in difesa, Paquetà e Suso a centrocampo, Piatek davanti. Sono da sufficienza i restanti giocatori, ancora poco intriganti Leao e Castillejo davanti. La scommessa può esser chi giocherà tra Kessié e Borini, Giampaolo ha invece detto che Bonaventura non è ancora pronto. Da considerare il possibile cambio di modulo.

L’entusiasmante prima giornata delle Rondinelle non è una garanzia di successi per il prossimo futuro, ma alcune indicazioni interessanti sono arrivate. La più lieta è sicuramente la conferma dell’arrivo in A di un nuovo bomber di provincia come Donnarumma, che vorrà battere il suo omonimo in questa giornata. Poi c’è il portiere Joronen che sa come prendere voti alti al pari di Bisoli e Tonali, mentre da Dessena non ci si può attendere granché.

Consigliati: Paquetà, Piatek, Bisoli
Sconsigliati: Rodriguez, Cistana, Dessena
Possibile sorpresa: Kessié

Consulta le probabili formazioni della 2^ giornata di Serie A

Juventus-Napoli (sabato 31 agosto ore 20:45)

Con la Juve non si sbaglia mai, certo però che a inizio campionato e contro il Napoli non sarà la partita più semplice. Szczesny un gol può prenderlo, De Ligt può rimanere ancora in panchina. Meglio Alex Sandro di De Sciglio, non sono primissime scelte i tre mediani (che ci sia Rabiot oppure Matuidi). Diversa la storia in avanti, dove possono esser messi praticamente tutti. Higuain se la gioca con Dybala ma entrambi vanno lanciati, Ronaldo non ci si pone neanche il dubbio. Per Bernardeschi e Douglas Costa parla il ruolo: da centrocampisti non si possono mettere in dubbio.

Difficilmente avrete alternative a Meret, ma in caso affermativo potete pensarci. Brutta giornata per i due terzini, senza sottovalutare l’opzione Maksimovic a destra per tamponare Ronaldo, mentre Koulibaly e Manolas saranno messi alla prova ma sono comunque tra i migliori difensori del campionato. Callejon è tornato alle origini iniziando la stagione con il botto, meglio Ruiz e Zielinski di Allan a centrocampo. Difficile mettere in discussione Mertens e Insigne, anche contro i campioni d’Italia. A Lozano, essendo appena arrivato, saranno al massimo destinati i minuti finali.

Consigliati: Chiellini, Ronaldo, Mertens
Sconsigliati: De Sciglio, Rabiot, Di Lorenzo
Possibile sorpresa: Zielinski

Lazio-Roma (domenica 1 settembre ore 18:00)

Il derby è una gara imprevedibile per natura, ma i biancocelesti ci arrivano meglio. Strakosha può subire malus contro una Roma in assetto offensivo, così come Radu e Luiz Felipe. Si salva il solito Acerbi, mentre a centrocampo non si può fare a meno di Lazzari, Milinkovic e Luis Alberto e in attacco di Correa e soprattutto Immobile. Potete lasciare in panchina Leiva, considerate le alternative a Lulic. Può rimanere ancora fuori Vavro.

Rischiosi Pau Lopez e i centrali di difesa, Mancini non escluso. Da monitorare le probabili formazioni fino all’ultimo secondo, perché se Kluivert restasse fuori diventerebbero buone opzioni sia Florenzi (salirebbe sulla trequarti) che Zappacosta, così come lo sarà di sicuro Kolarov. Under in ottima forma a centrocampo, dove Zaniolo e Pellegrini restano migliori scelte di Cristante o Diawara. Grande sì per Dzeko.

Consigliati: Milinkovic, Immobile, Under
Sconsigliati: Vavro, Mancini, Kluivert
Possibile sorpresa: Florenzi

Atalanta-Torino (domenica 1 settembre ore 20:45)

Altra sfida di difficile lettura tra due ottime squadre. Gollini può prendere un gol, come al solito tra i difensori orobici conviene puntare sui laterale Hateboer e Gosens. Il tridente Gomez-Ilicic-Zapata non si discute, ma anche Muriel ha fatto vedere di sapersi rendere più che utile da subentrante. Malinovskyi stavolta può partire dalla panchina.

Momento delicato per i granata, che arriveranno a Torino dopo le fatiche del playoff di Europa League. Sirigu stavolta è a rischio contro l’attacco più prolifico della scorsa stagione. De Silvestri sa come inserirsi e lo ha messo subito in chiaro, Izzo dà più sicurezze degli altri compagni di reparto in questo turno. Non ci sono nomi eclatanti a centrocampo, dove Rincon, Baselli, Meité e Lukic vanno per il 6. In forma smagliante invece Belotti, al cui fianco per questa volta non ci sarà però Zaza: l’attaccante si è fermato dopo la sfida ai Wolves.

Consigliati: Hateboer, Zapata, Belotti
Sconsigliati: Djimsiti, Nkoulou, Rincon
Possibile sorpresa: Malinovskyi

Cagliari-Inter (domenica 1 settembre ore 20:45)

I sardi partono svantaggiati in questo turno e perciò, dopo i 4 gol rifilati dall’Inter al Lecce, non sarà saggio affidarsi a Rafael o ai difensori rossoblu. La “vendetta” di Nainggolan ispira ma ricordate che potrebbe giocare da mediano, Nandez non è esattamente un giocatore da fantacalcio. Birsa e Rog possono pescare il bonus con frequenza leggermente superiore, ma vanno incontro anche a insufficienze date dalla discontinuità. Non ci sarà l’infortunato Pavoletti: Maran sta vagliando anche l’ipotesi 4-3-2-1, con Joao Pedro unica punta e Castro tra i trequartisti.

Sì quasi in blocco ai nerazzurri. Sicuramente ai due attaccanti Lukaku e Lautaro (che non ha segnato ma ha tirato tanto contro il Lecce), ma anche a un Sensi già perfettamente inserito nei dettami di Conte che deve però prima smaltire un problema all’adduttore. Da Brozovic e Candreva non vi aspettate invece possano segnare con particolare continuità. Bene Handanovic e Skriniar, da valutare le condizioni di Godin e De Vrij. Nella prima giornata ha fatto molto bene anche Asamoah.

Consigliati: Nainggolan, Skriniar, Lautaro
Sconsigliati: Rafael, Ceppitelli, Nandez
Possibile sorpresa: Castro

Genoa-Fiorentina (domenica 1 settembre ore 20:45)

Altra sfida complicata per i padroni di casa dopo il 3-3 di Roma. Radu non è la miglior scelta per questa giornata ma sicuramente ce ne sono di peggiori. Meglio Criscito e Romero di Zapata e Barreca, bene anche Ghiglione. In mediana evitabile Radovanovic, mentre Schone ha dalla sua i calci da fermo e Lerager ha compiti molto offensivi quando il Genoa è in possesso. Meglio Pinamonti di Kouamé, ma entrambi sono promossi.

La versione giovane della viola schierata da Montella contro il Napoli ha perso, ma ha convinto. Castrovilli può meritare allora la conferma in mediana, mentre per Sottil bisognerà valutare la condizione atletica di Ribery e davanti Vlahovic può esser scavalcato da Boateng. Assolutamente confermato Pulgar, rigorista e autore di una gara pazzesca contro gli azzurri, meno convincenti i due terzini (può esserci da subito Dalbert) e Badelj in regia. Chiesa si mette sempre a centrocampo.

Consigliati: Ghiglione, Castrovilli, Boateng
Sconsigliati: Barreca, Badelj, Simeone
Possibile sorpresa: Lerager

Consulta l’elenco degli squalificati e degli infortunati in vista della 2^ giornata

Lecce-Verona (domenica 1 settembre ore 20:45)

Altra sfida equilibrata, stavolta tra neo-promosse. Nel ko per 4-0 a opera dell’Inter l’unico giallorosso a spiccare in positivo è stato Falco, che a questo punto va riproposto. Se avete preso Lapadula all’asta però, questa è la gara per la quale lo avete comprato. Gabriel non sarà mai una certezza di porta inviolata, Rispoli (occhio al pressing di Benzar) e gli altri difensori possono certamente rialzarsi dopo una batosta come quella di lunedì scorso. Mancosu e Shakhov scommesse intriganti, meno Tachtsidis. Squalificato Farias.

Il Verona che ha pareggiato contro il Bologna era una squadra composta da nomi semi-sconosciuti e, nel prossimo futuro, probabilmente rimarrà tale. In pochi avranno preso Silvestri, Kumbulla, Empereur, Rrhamani o Dawidowicz, e di quei pochi saranno ancora meno quelli disposti a schierarli titolari. Possono ispirare un po’ di sicurezza in più nomi noti come quelli di Bocchetti e Lazovic, che potete mettere, mentre tra le scommesse ci sono di sicuro Zaccagni e Verre sulla trequarti. Niente da fare per Di Carmine, il cui rientro in campo slitta ancora: c’è di nuovo Tutino in pole per fare da centravanti. Da Veloso avete già avuto troppo alla prima giornata.

Consigliati: Lucioni, Falco, Verre
Sconsigliati: Brayan Vera, Tachtsidis, Dawidowicz
Possibile sorpresa: Mancosu

Sassuolo-Sampdoria (domenica 1 settembre ore 20:45)

All’esordio in neroverde è subito andato in gol Ciccio Caputo, da schierare ancora come anche il rientrante Berardi e Boga contro una difesa ancora da registrare. A centrocampo il migliore può essere Traoré, con compiti più offensivi per esempio di Obiang. Non ha convinto Toljan, può tornare ai suoi livelli Ferrari.

Dopo il netto 3-0 subito all’esordio dalla Lazio, i blucerchiati devono scuotersi al Mapei. Il peggiore è stato Bereszynski e lo lasceremmo nuovamente fuori, così come anche Murillo che non ha ancora preso le misure. Linetty può migliorare, Ekdal e Vieira non sono prime scelte. Dopo un 5 non potete abbandonare Quagliarella, per il quale sarà comunque molto difficile ripetersi ai livelli dello scorso anno. Ci può stare Gabbiadini, unico 6,5 della gara d’esordio, il quale è però in corsa con Ramirez.

Consigliati: Traoré, Berardi, Quagliarella
Sconsigliati: Toljan, Obiang, Bereszynski
Possibile sorpresa: Linetty

Udinese-Parma (domenica 1 settembre ore 20:45)

Contro il Milan per Musso è arrivato un 7 con porta inviolata e, mettendo in conto la possibilità di un -1, comunque l’argentino parrebbe una buona opzione in questa seconda giornata. Stavolta Becao ed Ekong possono soffrire Gervinho e Inglese. Meglio Larsen da difensore. Jajalo ha trovato un 7 ma ha già fatto vedere la specialità della casa, l’ammonizione, e non è consigliabile. Meglio Lasagna di Pussetto, mentre per De Paul bisogna seguire gli sviluppi di mercato: potrebbe spettargli un’altra panchina.

Contro la Juve i ducali si sono comportati bene pur dovendosi arrendere per 1-0. Contro i bianconeri del Friuli, invece, ci sarà maggiore possibilità di divertirsi. Sicuramente vanno messi Gervinho e Inglese, opzione di basso-profilo anche Hernani. Bruno Alves batte le punizioni e ci può stare, come Kucka che rientra. Tutti gli altri orbitano sulla sufficienza.

Consigliati: Mandragora, Alves, Gervinho
Sconsigliati: Becao, Sema, Karamoh
Possibile sorpresa: Nestorovski

Scarica la nostra guida all’asta del fantacalcio. Se vuoi vincere non puoi perderla!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Chi schierare