Seguici su

Guida all'asta

Guida all’asta del fantacalcio, la scheda del Brescia: Balotelli come uomo immagine

Alfredo Donnarumma Brescia
© imagephotoagency.it

Balotelli è il colpo ad effetto per cercare una salvezza complicata. Tutto sul Brescia: formazione tipo, nuovi acquisti e consigli per il fantacalcio

Ritorno nel massimo campionato italiano di calcio per il Brescia, che non partecipava alla Serie A dalla stagione 2010/11. Un successo targato Massimo Cellino che – dopo il Cagliari nella stagione 2003/04 – è riuscito a riportare nei piani alti del nostro calcio una piazza storica come le rondinelle. Adesso viene il bello e anche il difficile: mantenere la categoria evitando quel saliscendi che ha caratterizzato in più occasioni la storia biancazzurra. Obiettivo che dovrà centrare il tecnico Eugenio Corini – confermato a pieni voti dopo aver vinto il campionato cadetto – insieme ad un gruppo di giocatori con tanti volti della passata stagione e qualche interessante novità, come Mario Balotelli.

Principali movimenti di mercato

La novità principale in vista della prossima stagione è in attacco con l’acquisto dello svincolato Balotelli. Tra i pali ecco il portiere Joronen dal Copenaghen (terzo acquisto più costoso della storia del Brescia dopo Luca Toni e Andrea Caracciolo). Altri tre acquisti dall’estero vanno a rinforzare la rosa bresciana: si tratta del difensore dell’Al Ahli John Chancellor, il centrocampista dello Slavia Praga Jaromir Zmrhal dell’attaccante del Clermont Foot Florian Ayé. Italiano è invece Giangiacomo Magnani, prelevato in prestito dal Sassuolo. Riscattati inoltre i cartellini del terzino Bruno Martella e del trequartista Luca Tremolada, rispettivamente da Crotone e Virtus Entella. È terminata invece l’esperienza in prestito di Romagnoli, Carillo e Rodriguez. Addio anche a Boniotti e Bastianello. Ultimi colpi in entrata con gli arrivi di Romulo dal Genoa e Matri dal Sassuolo.

Formazione tipo del Brescia

Formazione-tipo-brescia

4-3-1-2: Joronen; Sabelli, Magnani, Chancellor, Curcio; Ndoj, Tonali, Bisoli; Spalek; Balotelli, Donnarumma. All. Corini

Variabili di formazione

Consulta le formazioni tipo delle 20 squadre di Serie A

Rosa Brescia

Portieri: Alfonso, Andrenacci, Joronen

Difensori: Chancellor, Cistana, Curcio, Gastaldello, Magnani, Mangraviti, Martella, Mateju, Sabelli, Semprini

Centrocampisti: Bisoli, Dessena, Ndoj, Romulo, Spalek, Tonali, Tremolada, Viviani, Zmrhal

Attaccanti: Ayé, Balotelli, Donnarumma, Matri, Morosini, Torregrossa

I nuovi arrivi

Joronen: il portiere finlandese classe ’93 giunge in Italia dopo aver giocato in Inghilterra e Danimarca. Non gli manca certo il coraggio per difendere la sua porta: difficile che, almeno inizialmente, il titolare dello scorso anno Alfonso possa rubargli il posto.

Chancellor: utilizzabile come centrale difensivo, il venezuelano classe ’92 fa della fisicità la sua arma migliore. Interessanti comunque anche le sue doti tecniche, grazie alle quali può far partite l’azione dalla sua area di rigore.

Magnani: promettente difensore centrale, che arriva a Brescia dopo una buona stagione nelle file del Sassuolo. Rinforza il pacchetto difensivo, giocandosi il posto da titolare..

Zmrhal: centrocampista classe ’93, può giocare sia come mezzala che come esterno offensivo. Innesto d’esperienza per la mediana bresciana.

Ayé: promettente attaccante centrale classe ’97, può risultare un’interessante alternativa a Donnarumma e Torregrossa.

Balotelli: il colpo principale del calciomercato bresciano. L’attaccante ex Inter, Manchester City e Milan – tra le altre – arriva da svincolato dopo l’esperienza al Marsiglia. Porta in dote 156 gol in 377 presenze, ma anche quattro giornate di squalifica rimediate in Ligue 1.

Romulo: il centrocampista arriva dal Genoa dopo il prestito alla Lazio che ha fruttato un gol e due assist in 27 presenze. Si contenderà il posto sulla fascia destra.

Matri: dopo una stagione in ombra con il Sassuolo – con 2 gol in 13 presenze – l’ex Milan entra a far parte della batteria di attaccanti del Brescia. La media voto di 5,85 dello scorso anno però non è molto rassicurante.

I ballottaggi

Joronen-Alfonso

Magnani-Cistana-Gastaldello per una maglia

Ndoj-Romulo

Spalek-Morosini-Tremolada per una maglia

Donnarumma-Matri-Torregrossa per una maglia

I tiratori

Rigori: Balotelli, Donnarumma, Matri

Punizioni: Balotelli, Tonali, Sabelli

Calci d’angolo: Tonali, Sabelli, Martella

I giocatori consigliati

Donnarumma: l’attaccante classe ’90 di Torre Annunziata è senza dubbio il trascinatore della formazione bresciana. Con i suoi 25 gol ha contribuito sensibilmente al primo posto delle rondinelle nel campionato cadetto, aggiudicandosi anche il titolo di capocannoniere. Dopo valanghe di gol nelle serie minori, è chiamato a confermarsi anche in A e ha tutte qualità per riuscire in questo intento.

Balotelli: come dichiarato dallo stesso attaccante sui social ritorna nella su città adottiva, a Brescia, e le aspettative saranno altissime. L’ex Marsiglia rientra in Italia dopo la seconda esperienza al Milan poco positiva, ma in precedenza ha segnato ben 47 gol in Serie A. Negli ultimi tre anni in Ligue 1 ha segnato la bellezza di 41 gol. Dovrà tenere a bada il suo carattere ma sarà anche il rigorista del Brescia, e in carriera ha sbagliato solo 5 penalty su 42.

Bisoli: dopo una discreta gavetta tra Serie C e B, il figlio d’arte è pronto a misurarsi con la massima serie. Mezzala abile sia a contenere le avanzate avversarie che a proporsi in avanti, ha contribuito alla promozione della squadra di Corini con 6 gol e 5 assist. Un possibile colpo low cost per il centrocampo.

I giocatori sconsigliati

Gastaldello: importante più per la sua leadership nello spogliatoio che in campo, nell’ultima stagione ha totalizzato solo 19 presenze. Difficile che nelle gerarchie parta come titolare.

Dessena: nonostante sia tra i pochi giocatori del Brescia con alle spalle un po’ di esperienza in Serie A, presenta diverse controindicazioni. Numerosi infortuni lo hanno fermato negli ultimi anni e, oltre a questo, ha una certa familiarità con i cartellini gialli.

Spalek: pur essendo reduce da una buona stagione, deve giocarsi il ruolo di trequartista titolare con altri due compagni (Tremolada e Morosini). Una gerarchia che si chiarirà solo con il procedere della stagione.

La possibile sorpresa

Joronen: il Brescia ha puntato forte su questo portiere finalndese, versando nelle casse del Copenaghen ben 5 milioni di euro. Con la maglia dei danesi ha mostrato tutte le sue qualità tra i pali, sia in campo internazionale che europeo. La sua forte personalità può fargli superare le prime difficoltà di ambientamento, rendendolo presto il leader che comanda la difesa delle rondinelle.

Gli infortunati

Ndoj: infortunio alla caviglia. Rientro previsto: incerto

CLICCA QUI per scaricare la nostra guida all’asta del fantacalcio. Se vuoi vincere non puoi perderla!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Guida all'asta