Seguici su

Guida all'asta

Guida all’asta del fantacalcio, la scheda del Genoa: bel gioco e nuovi bomber

Andrea-Pinamonti-Domenico-Criscito-Genoa
© imagephotoagency.it

Pinamonti sulle orme di Piatek, Schone in regia fa sognare. Tutto sul Genoa: formazione tipo, nuovi acquisti e consigli per il fantacalcio

La salvezza conquistata all’ultima giornata nella sfida contro la Fiorentina non può essere un vanto per la più antica formazione del nostro campionato. Il Genoa, vincitore anche di tre campionati nazionali, si presenta quindi ai nastri di partenza della nuova Serie A voglioso di riscattarsi sia in termini di gioco sia di risultati. Preziosi ha affidato il timone della barca rossoblu ad Andreazzoli, che ha messo in mostra un ottimo calcio con il suo Empoli e cercherà di ridare entusiasmo a squadra e tifoseria, sperando magari di trovare in dono dal mercato un nuovo Piatek.

Principali movimenti di mercato

Come di consueto il Genoa ha pescato all’estero alcune scommesse come Jagiello – proveniente dai polacchi dello Zaglebie Lubin – Gumus – attaccante in forza al Galatasaray – e Agudelo dell’Atletico Huila, oltre e i rampanti giovani italiani Pinamonti, Zennaro, Cassata e Rizzo. Non sono però mancati profili di sicuro affidamento come l’ex Milan Zapata, Barreca e Saponara, passato da una sponda all’altra di Genova. Ma il grande colpo è in cabina di regia dove i rossoblu si assicurano Schone, metronomo dell’Ajax delle meraviglie che ha sfiorato la finale di Champions League. Rientrano dai rispettivi prestiti El Yamiq e Ghiglione. Salutano gli svincolati Lazovic e Veloso, oltre Lapadula, Dalmonte, Gunter, Zukanovic e Hiljemark. Da registrare anche gli addii di Pereira, Pezzella, Bessa, Rolon e Mazzitelli che ritornano alle proprie squadre dopo il prestito in Liguria. In entrata anche Pajac dal Cagliari, Ankersen dal Copenhagen e Goldaniga dal Sassuolo.

La formazione tipo del Genoa

Formazione-tipo-genoa

3-5-2: Radu; Zapata, Romero, Criscito; Ankersen, Sturaro, Schone, Lerager, Barreca; Kouamé, Pinamonti. All. Andreazzoli

Variabili di formazione

4-3-1-2: Radu; Ankersen, Zapata, Romero, Criscito; Lerager, Schone, Sturaro; Saponara; Kouamé, Pinamonti

Consulta le formazioni tipo delle 20 squadre di Serie A

Rosa Genoa

Portieri: Jandrei, Marchetti, Radu, Vodisek

Difensori: Ankersen, Barreca, Biraschi, Criscito, El Yamiq, Ghiglione, Goldaniga, Pajac, Rizzo, Romero, Zapata

Centrocampisti: Cassata, Jagiello, Lerager, Pandev, Radovanovic, Saponara, Schone, Sturaro, Zennaro

Attaccanti: Favilli, Gumus, Kouamé, Pinamonti, Sanabria

I nuovi arrivi

Jagiello: centrocampista classe 1997 che arriva dallo Zaglebie Lubin. Può ricoprire vari ruoli della mediana, da centrale a trequartista, ma nonostante la sua duttilità rischia di vedere poco il campo.

Zennaro: promettente centrocampista centrale classe 2000, già opzionato dal Genoa nel mercato di gennaio, arriva in rossoblu dopo 10 presenze in Serie B con la maglia del Venezia.

Pinamonti: dopo aver guidato l’Under 20 alla semifinale Mondiale con 4 centri nella rassegna, avrà la chance di partire da protagonista nell’attacco del Grifone e di migliorare il suo score di 5 reti in Serie A raggiunto con il Frosinone nel 2018/2019.

Zapata: l’ex Milan porterà esperienza nella retroguardia gialloblu e sarà un valido compagno di reparto per Romero. Abbina fisicità e dinamismo, ma non chiedetegli troppi bonus in dotazione.

Gumus: attaccante tedesco dotato di grande velocità, ma reduce da un’annata avara di bonus – appena 4 in 19 presenze – con la maglia del Galatasaray. Sa svariare su tutto il fronte offensivo, ma occhio agli infortuni muscolari che lo perseguitano dal 2016.

Rizzo: difensore centrale classe 2000 formatosi nel settore giovanile dell’Inter, non ha trovato ancora il debutto in Serie A ma ha esordito con l’Italia Under 19.

Barreca: l’esterno torna in Italia dopo la deludente duplice esperienza al Monaco e al Newcastle. Ha bisogno di ritrovare continuità e può essere una scommessa interessante.

Cassata: in prestito dal Sassuolo, il 22enne centrocampista cercherà di imporsi sulla folta concorrenza di mezzali a disposizione di Andreazzoli.

Saponara: il trequartista si trasferisce dalla Genova blucerchiata a quella rossoblu. Un tradimento che potrà però aprire nuovi spiragli per l’eterna promessa classe 1991.

Schone: il regista danese arriva dall’Ajax dopo aver sfiorato la finale di Champions League con gli olandesi. Sarà un punto di riferimento imprescindibile per Andreazzoli e per i compagni.

Agudelo: centrocampista centrale colombiano classe ’98 che sa destreggiarsi anche sulla sinistra in arrivo dall’Atletico Huila.

El Yamiq: lo scorso anno in prestito al Perugia, il difensore centrale ha trovato diverso spazio giocando 23 partite.

Ghiglione: terzino destro classe ’97 di rientro dal prestito al Frosinone, dove non è riuscito ad imporsi. Nella scorsa Serie A solo 9 presenze.

Pajac: il terzino sinistro arriva dopo una buona parentesi ad Empoli che ha fruttato 2 gol e 1 assist, con un’ottima fantamedia voto di 6.62.

Goldaniga: arriva in rossoblu dal Sassuolo dopo il prestito al Frosinone, per dare una mano in difesa. Non sarà un titolare, ma è sicuramente un rincalzo già
rodato ed esperto: l’anno scorso ha totalizzato 29 gare coi ciociari.

Ankersen: terzino destro – anche sinistro, all’occorrenza – in arrivo dal Copenhagen che prende il posto di Romulo. Sembra avvantaggiato rispetto a Ghiglione per il posto da titolare, la tendenza ai bonus sono un elemento a suo favore.

I ballottaggi

Zapata-Biraschi

Ankersen-Ghiglione

Barreca-Pajac

Lerager-Sturaro-Saponara-Cassata per due maglie

Pinamonti-Sanabria

I tiratori

Rigori: Criscito, Schone, Pandev

Punizioni: Schone, Criscito, Pandev

Angoli: Schone, Criscito, Pandev

I giocatori consigliati

Criscito: il capitano rossoblu è un’autentica garanzia per il Genoa, potendo giocare sia da terzo di difesa sia da esterno alto a sinistra. Consentirà ad Andreazzoli di cambiare registro tattico anche durante il corso della partita, sfruttando la progressione del terzino campano che ha fruttato 4 assist nell’ultima stagione. Nessun rischio per i fantallenatori di rimanere con un uomo in meno.

Pinamonti: dopo la sfortunata prima stagione di Favilli, un altro giovane attaccante cerca fortuna a Genova provenendo da una grande squadra. Ci fidiamo di Pinamonti – reduce da un ottimo Mondiale Under 20  che ha numeri e voglia per emergere da leader nel reparto offensivo.

Schone: il centrocampista danese è atteso da un campionato completamente diverso rispetto alla Eredivisie ma ha maturità e qualità per diventare immediatamente il faro della mediana di Andreazzoli. Ha i tempi della regia e il tiro da fuori: caratteristiche che gli hanno permesso di concludere l’ultima stagione con 8 assist e 7 reti tra tutte le competizioni giocate.

I giocatori sconsigliati

Pandev: il tecnico lo ha provato ripetutamente nel ruolo di regista di centrocampo nel corso delle amichevoli estive, nel tentativo di capitalizzare le doti di fraseggio e la visione di gioco del macedone. La qualità non si discute, ma l’adattamento al nuovo ruolo e la tenuta fisica del 36 enne potrebbero minare la continuità dell’esperimento e pregiudicare l’impiego di Pandev nel corso del torneo, visti anche gli arrivi di Schone e Saponara.

Radovanovic: l’arrivo di Schone rischia di togliere tante partite al centrocampista ex Chievo, che nella scorsa stagione ha giocato 35 partite con i rossoblu raccogliendo tanti cartellini gialli (9) e una bassa fantamedia voto (5.71).

Sturaro: viene da un grave infortunio che gli ha permesso di vedere il campo soltanto in 5 occasioni nella scorsa stagione mettendo a referto un gol e un’espulsione diretta. Vista la grande abbondanza di mezzali nel Genoa di Andreazzoli punteremmo su qualche giocatore che ha più bonus tra i piedi.

La possibile sorpresa

Saponara: i fantallenatori lo aspettano da anni, ma il trequartista ha faticato a ripetersi dopo i fasti di Empoli. Sprazzi di classe nell’ultima annata con la maglia della Sampdoria, in cui ha firmato 2 gol e 4 assist in 908 minuti di gioco nonostante il perenne ballottaggio con Ramirez.

Gli infortunati

Cassata: frattura falange quinto dito piede. Rientro previsto: metà settembre

Saponara: lesione bicipite femorale. Rientro previsto: settembre

Sturaro: problema legamento crociato. Rientro previsto: fine settembre

CLICCA QUI per scaricare la nostra guida all’asta del fantacalcio. Se vuoi vincere non puoi perderla!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Guida all'asta