Seguici su

Serie A

Lecce-Verona: orario, probabili formazioni e dove vederla

Gianluca-Lapadula-Lecce
imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Lecce-Verona, match valido per la 2^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Siamo alla 2^ giornata di Serie A ed è decisamente troppo presto per parlare di punti salvezza, ma quando due neo-promosse come Lecce e Verona si incontrano i punti rischiano poi di pesare davvero tanto quando ci sarà da tirare le somme. Lo scorso anno questa sfida si è consumata in Serie B, ora servirà dimostrare di avere la pasta giusta per militare nel massimo campionato italiano.  salentini hanno avuto un impatto shock alla 1^ contro l’Inter, mentre l’Hellas ha trovato un buon punto in casa col Bologna. Ecco tutto quello che dovete sapere sulla sfida.

Asta del fantacalcio in vista? Scarica la guida per non sbagliare neanche un colpo!

Come arriva il Lecce

Giunta in Serie A grazie a un 2° posto valido per la promozione diretta in A, la squadra di Fabio Liverani si è dovuta scontrare con la faccia più dura della realtà all’esordio in campionato, quando a San Siro è stata sconfitta per 4-0 dall’Inter di Antonio Conte. Il morale non sarà dunque alle stelle, ma la motivazione è altra cosa: quella di domenica sarà per i salentini un’occasione unica per trovare punti importanti per mettere sui binari giusti la propria stagione.

Come arriva il Verona

L’1-1 contro il Bologna ha sicuramente permesso agli scaligeri di atterrare in Serie A molto più dolcemente rispetto ai loro prossimi rivali. La gara del Bentegodi sarà ricordata più per la presenza di Sinisa Mihajlovic in panchina che per le gesta sul terreno di gioco, ma alla vigilia in pochi avrebbero scommesso sulla non vittoria dei felsinei all’esordio stagionale. Con tanti nomi nuovi per il nostro campionato, invece, questo Hellas vuole continuare a stupire gli addetti ai lavori a suon di risultati.

Orario Lecce-Verona e dove vederla in tv

La gara tra Lecce e Verona si terrà domenica 1 settembre alle ore 20:45 presso lo stadio Via del Mare. La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport (canale 254). Per tutti gli abbonati sarà inoltre come sempre disponibile anche il servizio in streaming su ogni dispositivo munito di una connessione a internet e dell’app di Sky Go.

Dove vedere tutte le partite della 2^ giornata di Serie A

Probabili formazioni Lecce-Verona

Con Farias squalificato per l’espulsione della scorsa settimana, i salentini possono optare per la conferma di La Mantia al fianco di Lapadulo o per l’inserimento di Mancosu sulla trequarti con conseguente spostamento di Falco nei due d’attacco. Benzar può spodestare Rispoli sulla destra, Majer si gioca il posto da mezzala con Shakhov.

Ci sarà nuovamente Tutino a guidare l’attacco scaligero, con Di Carmine ancora ai box. Bocchetti favorito su Empereur per sostituire lo squalificato Dawidowicz, verso la conferma quasi completa il blocco di centrocampo: i neo-acquisti Amrabat e Adjapong mettono pressione a Henderson e Faraoni.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Benzar, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Shakov; Mancosu; Falco, Lapadula. All. Liverani

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Bocchetti; Faraoni, Henderson, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Tutino. All. Juric

Consulta tutte le probabili formazioni della 2^ giornata di Serie A

Precedenti Lecce-Verona

Si evince un grande equilibrio dai risultati dai 41 precedenti tra queste due squadre: 15 vittorie giallorosse, 14 gialloblu e 12 pareggi. Gli ultimi sei incroci sono arrivati in Serie B e hanno portato nell’ordine a tre pari e tre vittorie del Lecce, mentre per ritrovare l’ultima volta nella massima categoria bisogna tornare indietro nel tempo fino alla stagione 2001/02. Al Via del Mare finì 1-1 con reti di Guillermo Giacomazzi e Mario Frick, poi a fine anno si ritrovarono al 15esimo e 16esimo posto e furono retrocesse entrambe assieme a Fiorentina e Venezia (al tempo si giocava a 18 squadre, con quattro retrocessioni). Uno l’ex di giornata: Panagiotis Tachtsidis, in maglia gialloblu nelle stagioni 2011/12 e 2014/15.

I consigli per il fantacalcio

Contro l’Inter l’unico giallorosso premiato con un 7 è stato Falco, riproponibile anche stavolta. Lapadula non sarà una primissima scelta in attacco, ma lo avete preso proprio per giornate come questa. Rispoli sarebbe una scelta interessante se non fosse in ballottaggio con Benzar, idem per Mancosu e Shakhov su cui comunque potreste anche scommettere. Se siete andati su una difesa low-cost, Rossettini e Lucioni stavolta si possono lanciare.

Il più acquistato tra i difensori scaligeri è stato sicuramente Bocchetti, che però non ha dato una grandissima impressione all’esordio. Possono essere sorprese a basso costo i due trequartisti Zaccagni e Verre, ma anche Tutino. Lazovic è uno dei pochi nomi conosciuti, per il resto è davvero difficile riuscirsi a fidare. Da Veloso non vi aspettate una punizione vincente a ogni giornata.

Dubbi sulla formazione da schierare al fantacalcio? Ecco tutti i consigli per la 2^ giornata, partita per partita

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A