Seguici su

Serie A

Udinese-Parma: orario, probabili formazioni e dove vederla

Roberto-Inglese-Parma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Udinese-Parma, match valido per la 2^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Le due squadre arrivano alla seconda giornata con umori diversi: la squadra di Tudor è raggiante dopo la vittoria casalinga contro il Milan, mentre i crociati sono stati sconfitti di misura dalla Juventus nella prima giornata. La partita della Dacia Arena mette in palio dei punti che a fine stagione potrebbero valere oro nella corsa per la salvezza. Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Udinese e Parma.

Asta del fantacalcio in vista? Scarica la guida per non sbagliare neanche un colpo!

Come arriva l’Udinese

Inizio di stagione da sogno per l’Udinese, che – dopo aver superato agevolmente l’ostacolo Sudtirol in Coppa Italia con un netto 3-1 – ha battuto il Milan nella gara inaugurale grazie al gol di Becao, all’esordio con la maglia bianconera. Continua dunque la striscia positiva di Tudor, che – contando anche la scorsa stagione – arriva da quattro vittorie consecutive in Serie A.

Come arriva il Parma

Male la prima invece per gli emiliani, anche se hanno ben figurato nella sconfitta di misura subita contro la Juventus. L’ambiente rimane dunque fiducioso, anche grazie al bel precampionato svolto dalla squadra di D’Aversa che ha battuto 3-1 il Venezia – grazie ad un Gervinho in grande spolvero – e 2-1 la Sampdoria nell’ultima amichevole estiva.

Orario Udinese-Parma e dove vederla in tv

La partita tra Udinese e Parma si disputerà domenica 1 settembre alle ore 20:45 alla Dacia Arena. La gara sarà trasmessa in esclusiva da Dazn su ogni dispositivo dotato di una connessione a internet e dell’app della piattaforma di streaming.

Dove vedere tutte le partite della 2^ giornata di Serie A

Probabili formazioni Udinese-Parma

Tra le fila dell’Udinese possibile conferma degli undici visti nella vittoria contro il Milan alla prima giornata, l’unica differenza potrebbe essere il nuovo arrivato al posto del partente Pezzella. I dubbi di Tudor riguardano soprattutto da centrocampo in su: De Paul dovrebbe andare ancora in panchina, eventualmente rischia il posto uno tra Jajalo e Fofana. Mentre Lasagna è ancora favorito su Nestorovski.

Tante conferme anche per D’Aversa, che ritrova Kucka a centrocampo. Rischia il posto Brugman, mentre sono confermati Hernani e Barillà. La difesa sarà quella vista contro la Juventus, anche se Pezzella scalpita in panchina. Nel tridente offensivo – oltre ai titolarissimi Inglese e Gervinho – dovrebbe esserci ancora il baby Kulusevski.

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Ekong, Samir; Larsen, Jajalo, Mandragora, Fofana, Sema; Pussetto; Lasagna. All. Tudor

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Barillà; Gervinho, Inglese, Kulusevski. All. D’Aversa

Consulta tutte le probabili formazioni della 2^ giornata di Serie A

Precedenti Udinese-Parma

Sono 38 i precedenti tra le due squadre, di cui 4 in Coppa Italia, con 12 vittorie dell’Udinese e 16 del Parma. Sono dieci invece i pareggi.  Negli ultimi cinque incontri gli emiliani hanno fatto la voce grossa vincendo tre partite e perdendone solo una, il dato che balza all’occhio è che in tutte e cinque le partite il Parma ha trovato la via del gol. Nella scorsa stagione i ragazzi di D’Aversa hanno espugnato la Dacia Arena con il punteggio di 2-1 grazie alle reti di Inglese e Gervinho, a nulla è valso il gol di Okaka. Piccola curiosità: proprio nei giorni scorsi Pezzella è stato ceduto dall’Udinese ai ducali, e la sua prima partita in gialloblu potrebbe essere contro la sua ex squadra.

I consigli per il fantacalcio

Musso si è reso protagonista di una grande partita contro il Milan e potrebbe essere una buona idea puntare su di lui in questa giornata. Da evitare i centrali friulani che potrebbero soffrire la velocità di Gervinho, mentre Larsen potrebbe regalare qualche bonus inaspettato. Attenzione a De Paul, che dovrebbe accomodarsi in panchina. A centrocampo meglio Mandragora di Jajalo, Lasagna potrebbe essere una buona idea.

Difficile aspettarsi bonus dalla coppia di terzini Laurini-Gagliolo, ma occhio ad Alves che – oltre ad un possibile buon voto – calcia le punizioni. A centrocampo rientra Kucka – uno dei migliori nella seconda parte della scorsa stagione – ma meglio evitare Hernani e Barillà. Gervinho è super consigliato, Inglese ha voglia di trovare la via del gol.

Dubbi sulla formazione da schierare al fantacalcio? Ecco tutti i consigli per la 2^ giornata, partita per partita

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A