Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDA – Lazio, ecco Lazzari: treno in corsa sulla fascia destra

Manuel-Lazzari-Lazio
© imagephotoagency.it

I biancocelesti acquistano il laterale dalla Spal. Tutto su Manuel Lazzari per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Primo colpo davvero importante della Lazio sul mercato. Dopo settimane di trattative, Lotito acquista Manuel Lazzari, che fa così un netto salto in avanti per la sua carriera. Il classe 1993 arriva a titolo definitivo dalla Spal per 10 milioni di euro più il cartellino di Murgia, che rimane quindi ai ferraresi. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus e malus e continuità di rendimento. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se acquistarlo o meno al fantacalcio.

Chi è Manuel Lazzari

Nato il 29 novembre 1993 a Valdagno, Manuel Lazzari muove i primi passi nell’A.C. Trissino. Dopo la delusione dovuta al taglio da parte del Vicenza, il ragazzo si accasa al Montecchio Maggiore in Serie D. Passando per il Delta Porto Tolle, nell’estate del 2012 viene acquistato dalla Giacomense, che allora militava in Lega Pro. Diventa ufficialmente un giocatore della Spal l’anno seguente, dopo la fusione tra le due società. Pian piano si ritaglia il suo posto in squadra guadagnandosi la possibilità di essere protagonista in Serie B. Nella stagione 2017/18 approda finalmente in Serie A, proprio con i ferraresi. Lazzari esordisce nella massima serie il 20 agosto 2017 nel pareggio all’Olimpico contro la Lazio. Il classe 1993 si fa notare da tutta Italia, e comincia a togliersi soddisfazioni importanti anche a livello personale. Con la Spal, ottiene due salvezze consecutive. In due stagioni di Serie A, Lazzari totalizza 69 presenze, 2 gol e 9 assist. Nell’estate del 2019, piomba però su di lui la Lazio, che batte la concorrenza di tutti e lo porta a Roma: il ragazzo firma coi biancocelesti un contratto di 5 anni.

Manuel Lazzari conta una sola presenza in nazionale maggiore. Roberto Mancini lo convoca per la Nations League: il ragazzo è titolare nella sconfitta esterna contro il Portogallo, che risale al 10 settembre 2018.

Consulta tutte le fantaschede degli ultimi arrivati in Serie A 

Ruolo, caratteristiche e rendimento: 7

Manuel Lazzari è un centrocampista esterno molto duttile. Dotato di grande facilità di corsa e notevole abilità nel crossare, il ragazzo si è messo in mostra come quinto di centrocampo a destra nello scacchiere di Semplici. Lazzari si trova infatti a meraviglia come laterale di tutta fascia sulla destra, ma all’occorrenza può anche ricoprire il ruolo di terzino in una difesa a 4. Molto bravo nel dribbling in velocità e nel mettere in mezzo palloni intelligenti, si sposa alla perfezione con il sistema tattico di Inzaghi.

Indice di titolarità: 8,5

Nel 3-5-2 di Inzaghi, Lazzari è perfetto per il ruolo di tornante sulla destra. Il ragazzo ha tutte le potenzialità per essere titolare in questa Lazio. Dopo forse un breve periodo di adattamento, sarà il classe 1993 la prima scelta dell’allenatore. Ci sarà spesso il ballottaggio con Marusic, ma sarà più volte il montenegrino a doversi accomodare in panchina.

Inclinazione ai bonus: 6,5

Il piede di Lazzari è discreto, ma non così delicato. Vista anche la posizione molto defilata, il ragazzo non è sicuramente un goleador. La sua corsa gli permette però di arrivare spesso sul fondo e di fornire molteplici assist ai compagni. In carriera con la maglia della Spal, Lazzari ha totalizzato 4 gol e 23 assist in 182 presenze. Nelle due stagioni di Serie A, sono 2 gol e 9 assist per il classe 1993.

Frequenza malus: 6

Lazzari non è un giocatore cattivo, ma è un po’ irruento. Spesso fatica a fermarsi, e qualche malus lo incassa sempre. In tutte le competizioni, con la maglia della Spal ha registrato 40 cartellini gialli, un doppio giallo ed un rosso. Nelle uniche due stagioni in Serie A, invece, Lazzari ha collezionato 13 ammonizioni.

Frequenza agli infortuni: 6,5

Nonostante la grande intensità che mostra in ogni partita, i muscoli di Lazzari sono sani e resistenti. Nella sua recente carriera, si registrano solo un paio di infortuni degni di nota: un problema al ginocchio nel maggio 2018 ed un infortunio tra febbraio e marzo 2019. Il primo lo ha costretto a saltare 2 partite, mentre il secondo gli ha provocato quasi un mese di assenza.

Prendere Lazzari al fantacalcio? 6,9

Lazzari è una certezza per Inzaghi. Non così tanto però al fantacalcio. Il ragazzo non disdegna il bonus, ma va spesso in contro a qualche malus di troppo. Sarà titolare e non giocherete praticamente mai in 10, soprattutto se doveste riuscire ad acquistarlo in coppia col collega Marusic. C’è però da fare un’ulteriore considerazione. Lazzari è un ottimo giocatore in entrambe le fasi, ma nella vostra asta sarà probabilmente un centrocampista: con compiti anche e soprattutto difensivi, un centrocampista del genere è un po’ uno “spreco” per il vostro 11 titolare.

La fantascheda di Lazzari

Caratteristiche: 7

Titolarità: 8,5

Bonus: 6,5

Malus: 6

Infortuni: 6,5

Fantavalore: 6,9

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantaschede