Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDA – Roma, ecco Mancini: fisico e personalità per la difesa

Gianluca-Mancini-Roma
© imagephotoagency.it

I giallorossi si aggiudicano il difensore centrale dell’Atalanta. Tutto su Gianluca Mancini per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Dopo settimane di trattative, la Roma riesce a mettere a segno il colpo che voleva. Perso Manolas – direzione Napoli – i giallorossi coprono il buco lasciato al centro della difesa con Gianluca Mancini, colonna dell’Atalanta di Gasperini. Il ragazzo arriva in prestito oneroso a 2 milioni, con obbligo di riscatto fissato a 13 milioni di euro più 8 di bonus. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus e malus e continuità di rendimento. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno al fantacalcio.

Chi è Gianluca Mancini

Nato il 17 aprile 1996 a Pontedera, Gianluca Mancini muove i primi passi nel settore giovanile della Fiorentina. Il ragazzo, inizialmente centrocampista, fa tutta la trafila nelle giovanili, fino ad arrivare alla prima squadra allenata da Montella. Senza però esordire tra i professionisti, nell’estate del 2015 viene girato in prestito al Perugia. Le 12 presenze in Serie B convincono il club umbro, che lo acquista a titolo definitivo. In due stagioni con la prima squadra del Perugia, Mancini totalizza 30 presenze e un gol, giocando anche i playoff della serie cadetta. Nell’estate del 2017 se lo assicura infatti l’Atalanta. Il 24 settembre 2017, Mancini esordisce in Serie A nel pareggio esterno contro la Fiorentina. Dopo le difficoltà iniziali, pian piano il difensore scala le gerarchie di Gasperini, ottenendo un ruolo da titolare. La sua prima stagione nella massima serie italiana conta 11 presenze ed un gol, ma il meglio deve ancora venire. Nell’annata 2018/19, infatti, il classe 1996 totalizza – tra Serie A, Coppa Italia e qualificazioni di Europa League – 36 presenze, 6 gol e un assist. Incredibile stagione portata a termine con l’Atalanta, che giunge addirittura in finale di Coppa Italia, poi sconfitta dalla Lazio. La gioia più grande arriva però in campionato: il terzo posto dopo Juventus e Napoli vale la Champions League per la Dea. Nonostante questo, Mancini decide di accettare la corte della Roma, grande club ma costretto a fare l’Europa League.

Consulta tutte le fantaschede degli ultimi arrivati in Serie A

Ruolo, caratteristiche e rendimento: 8

Mancini è un difensore centrale. Forte fisicamente – è infatti alto 190 centimetri – è molto bravo negli anticipi e in marcatura. Il sistema difensivo di Gasperini lo ha fatto migliorare tantissimo nell’uno contro uno con l’attaccante, soprattutto in velocità. Seppur giovane, il classe 1996 è molto intelligente dal punto di vista tattico. L’unica controindicazione, però, è che il ragazzo è abituato a giocare con la difesa a 3, sia da libero che da “braccetto”: Fonseca predilige invece la linea a 4, leggermente diversa per i due centrali.

Indice di titolarità: 9

Sostituire uno come Manolas è difficile, ma la Roma ci prova. Al di là delle abitudini difensive, Mancini è stato certamente preso per fare il titolare. Lo dimostra la cifra spesa per lui – circa 22 milioni di euro totali – ma soprattutto la mancanza di alternative nonostante l’arrivo di Smalling e la presenza di Fazio.

Inclinazione ai bonus: 6,5

Considerando tutte le categorie e le maglie indossate, Gianluca Mancini ha totalizzato 11 gol e un assist in 131 presenze. L’impennata è arrivata proprio lo scorso anno. In una sola stagione, il difensore centrale ha fatto registrare 6 gol e un assist in 35 partite. Il ragazzo è molto bravo nei calci piazzati facendosi trovare pronto all’interno dell’area di rigore, ma giocando da terzo centrale è anche abile a spingersi in avanti con pericolosità.

Frequenza malus: 5,5

Mancini non è un giocatore irruento, anche se ovviamente è spesso portato al fallo. In carriera si è visto sventolare in faccia 30 cartellini gialli, un doppio giallo e due rossi. In due stagioni con la maglia dell’Atalanta, tra tutte le competizioni, ha collezionato 10 ammonizioni ed una doppia ammonizione in 48 match.

Frequenza agli infortuni: 6,5

Mancini è un difensore giovane e forte fisicamente. I suoi muscoli sono integri e resistenti. In carriera non ha infatti mai subito gravi infortuni, né particolari lesioni muscolari. Fonseca può stare tranquillo, così come i suoi fantallenatori.

Prendere Mancini al fantacalcio? 7,1

Il nuovo centrale della Roma sembra un elemento molto vantaggioso a livello di fantacalcio. Per caratteristiche, farebbe comodo a chiunque. Difensore goleador, sarà certamente schierato titolare da Fonseca. Il ragazzo registra anche pochi malus. L’unica incognita, paradossalmente, riguarda forse la precocità. Mancini alla fine ha fatto una sola vera grande stagione e potrebbe patire il salto in una grande squadra, ma soprattutto il trasferimento in una piazza così calda come quella di Roma. La scorsa stagione è stata fenomenale per lui, ma non è detto che sia sempre così. Sicuramente, è un difensore per cui vale la pena spendere una buona somma, ma di certo non la stessa dei big.

La fantascheda di Mancini

Caratteristiche: 8

Titolarità: 9

Bonus: 6,5

Malus: 5,5

Infortuni: 6,5

Fantavalore: 7,1

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazione assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantaschede