Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Bologna, ecco Bani: ottimo rincalzo in difesa

Mattia-Bani-Chievo

I rossoblu acquistano a titolo definitivo il difensore dal Chievo per 2,5 milioni di euro. Tutto su Mattia Bani per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Saputo vuole fare sul serio, e lo sta dimostrando. L’obiettivo del Bologna è quello di migliorare il decimo posto dello scorso anno, e per farlo servono rinforzi in tutti i reparti. Uno dei primi acquisti di Sabatini è stato proprio Mattia Bani, prelevato alla velocità della luce dal Chievo. Il difensore centrale arriva in rossoblu a titolo definitivo per 2,5 milioni di euro. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus e malus e continuità di rendimento. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno al fantacalcio.

Chi è Mattia Bani

Nato il 10 dicembre 1993 nei pressi di Firenze, Mattia Bani muove i primi passi nell’Audax Rufina per poi passare nell’estate del 2004 alla Fortis Juventus, società del sua paese natale Borgo San Lorenzo. Dopo un paio di prestiti, riesce ad esordire in prima squadra, all’epoca in Serie D. Nella stagione 2010/11 ottiene il posto da titolare al centro della difesa, mettendosi in mostra contro i più grandi. Si accorge di lui quindi il Genoa, che lo acquista nel gennaio 2011. In una stagione e mezza, il ragazzo colleziona con la Primavera del Grifone 32 presenze e 2 reti. Nell’estate del 2012 passa alla Reggiana, e l’anno dopo alla Pro Vercelli, entrambe formazioni di Lega Pro. Qui disputa 4 stagioni molto positive, in continuo crescendo, conquistano prima la promozione in Serie B e poi tre salvezze.

Nell’estate del 2016 piomba su di lui il Chievo, che mette sul piatto oltre 6 milioni di euro. Il ragazzo rimane però in prestito un ultimo anno alla Pro Vercelli, sbarcando in Veneto solo nel 2017. Esordisce nella prima squadra clivense il 18 agosto 2017 nella vittoria contro l’Ascoli in Coppa Italia. Il suo debutto in Serie A, invece, è datato 5 gennaio 2018, durante il pareggio casalingo contro l’Udinese. In due stagioni nella massima serie con il Chievo, Bani totalizza 46 presenze e 0 gol. Nell’estate del 2019, dopo la retrocessione disastrosa del club gialloblu, lo acquista il Bologna per 2,5 milioni di euro.

Consulta tutta le fantaschede degli ultimi arrivati in Serie A

Ruolo, caratteristiche e rendimento: 5,5

Bani è un difensore centrale molto forte fisicamente: è infatti alto 188 centimetri. Bravo nel posizionamento e in marcatura, per via della sua stazza, non è certo un velocista. In ogni caso, può adattarsi anche da terzino destro bloccato. Il ragazzo farà senz’altro comodo al Bologna: classe 1993, vanta già una buona esperienza. Tra Serie A e Serie B, ha totalizzato 130 presenze.

Indice di titolarità: 5

Sicuramente non arriva per fare il titolare inamovibile. Partiti Lyanco ed Helander, l’unico certo del posto è Danilo. Bani si giocherà dunque la maglia con Tomiyasu e soprattutto Denswil: il centrale olandese sembra proprio il papabile titolare al fianco del brasiliano, almeno ad inizio stagione. Da parte sua, Bani conosce bene la categoria e l’Italia: non avrebbe quindi bisogno di tempo per adattarsi rispetto ai due nuovi arrivati.

Inclinazione ai bonus: 5

Bani è tutt’altro che un difensore goleador. Nonostante la sua altezza, non riesce ad essere efficace sotto porta nei calci piazzati. In prima squadra, conta solo 5 gol e 2 assist in 207 partite totali. Una sola rete in Serie B con la Pro Vercelli, nessuna in Serie A – in 46 presenze – con la maglia del Chievo.

Frequenza malus: 5

Bani non è un difensore cattivo, ma è spesso andato in contro a sanzioni. In carriera ha registrato 45 cartellini gialli, 4 doppi gialli e 2 rossi. Da questo punto di vista, la sua peggior stagione è stata nel 2014/15, quando in Serie B con la Pro Vercelli incassò 10 ammonizioni in 20 partite. In due anni di Serie A con il Chievo, Bani si è visto sventolare in faccia 12 gialli, un doppio giallo ed un rosso.

Frequenza agli infortuni: 6,5

Bani è un difensore abbastanza integro a livello fisico. Nel corso degli ultimi anni ha registrato solo un paio di infortuni, ma entrambi di lieve entità. Un problema muscolare lo ha fermato per due partite nel settembre 2018, mentre una botta lo ha tenuto ai box per un match nel maggio 2019.

Prendere Mattia Bani al fantacalcio? 5,4

Bani è un centrale affidabile e sicuro. Garantisce attenzione in marcatura, e difficilmente sbaglia la partita. Dimenticatevi però i bonus. Questo difensore balla sempre a cavallo della sufficienza o poco più. Non parte in cima alle gerarchie, meglio guardare altrove per la propria difesa al fantacalcio.

La fantascheda di Bani

Caratteristiche: 5,5

Titolarità: 5

Bonus: 5

Malus: 5

Infortuni: 6,5

Fantavalore: 5,4

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantaschede