Seguici su

Serie A

Torino-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla

Lorenzo De Silvestri-Hakan Calhanoglu torino-milan
imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Torino-Milan, match valido per la 5^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Torino-Milan si presenta come una partita sulla carta equilibrata, tra due squadre non in ottima forma che arrivano al posticipo del primo turno infrasettimanale – valido per la 5^ giornata di Serie A – con sei punti in quattro partite. Una vittoria di una delle due squadre vorrebbe dire quarto posto. Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida.

Come arriva il Torino

Momento negativo per la squadra di Mazzarri che – dopo aver vinto le prime due partite di campionato contro Sassuolo e Atalanta – è incappata in due sconfitte consecutive contro Lecce e Sampdoria. Dopo aver collezionato cinque partite e un pareggio nelle ultime sei gare casalinghe, il Torino è caduto contro il Lecce: i granata non subiscono due sconfitte interne consecutive dal marzo 2018

Come arriva il Milan

Più preoccupazione in casa Milan dopo la sconfitta nel derby per 2-0, ma a preoccupare è la qualità del gioco che non si è praticamente mai vista in questa prima parte di stagione nonostante le vittorie contro Verona e Brescia per 1-0 dopo la sconfitta di misura contro l’Udinese. I rossoneri hanno il peggior attacco della Serie A insieme al’Udinese, ma anche la seconda migliore difesa dietro l’Inter. Inoltre è la squadra che è riuscita a mantenere per più volte inviolata la propria porta (in dieci occasioni) nell’anno solare 2019 in Serie A, dopo i cugini nerazzurri (11).

Orario Torino-Milan e dove vederla in tv

La partita tra Torino e Milan si disputerà giovedì 26 settembre alle ore 21:00 allo stadio Olimpico Grande Torino. La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Serie A (canale 202). Per tutti gli abbonati sarà inoltre come sempre disponibile anche il servizio in streaming su ogni dispositivo munito di una connessione a internet e dell’app di Sky Go.

Probabili formazioni Torino-Milan

Mazzarri ritrova tra i convocati Ansaldi e N’Koulou, anche se i due difficilmente saranno della partita. Lyanco è confermato nella difesa granata, con Bonifazi che ritorna titolare. Sulla sinistra ci sarà l’ex della sfida Laxalt, mentre Meité si accomoderà in panchina per far spazio a Berenguer che formerà il tridente con Belotti e Verdi.

Qualche cambio per Giampaolo dopo il derby perso contro l’Inter e le conseguenti critiche. Sulla destra rientra lo squalificato Calabria, con Conti che ritorna in panchina. Ballottaggio Rodriguez-Hernandez sulla sinistra dopo la bella prova dell’ex Real Madrid quando è subentrato nella stracittadina, anche se lo svizzero è favorito. Cambia il play dei rossoneri, al centro ci sarà infatti Bennacer al posto di Biglia, mentre l’attacco dovrebbe essere lo stesso di quello visto nel derby con Leao titolare.

Torino (3-4-3): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bonifazi; De Silvestri, Baselli, Rincon, Laxalt; Berenguer, Belotti, Verdi. All. Mazzarri

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Piatek, Leao. All. Giampaolo

Consulta tutte le probabili formazioni della 5^ giornata di Serie A

Precedenti Torino-Milan

Sono 146 i confronti tra le due squadre, con una netta prevalenza dei rossoneri a 59 vittorie (di cui 17 a Torino) mentre i granati hanno vinto 32 volte. Sono 55 i pareggi. I granata non perdono da cinque partite contro il Milan, con una vittoria e quattro pareggi. La squadra di Milano non vince sul campo del Torino dal 4-2 del 2012 con gol, tra gli altri, di Robinho e El Shaarawy. Nella scorsa stagione è finita 2-0 per i padroni di casa con gol di Belotti e Berenguer, ma in precedenza la vittoria mancava dal 2001. Nelle ultime quattro sfide sono state segnate un totale di quattro gol, con la media perfetta di una rete a partita.

I consigli per il fantacalcio

Apparentemente Sirigu potrebbe sembrare una brutta opzione, ma di fronte avrà il peggior attacco della Serie A e quindi si candida ad una partita da protagonista. Izzo è come sempre una buona scelta, stesso dicasi di De Silvestri a differenza di Lyanco. Laxalt avrà il dente avvelenato contro la sua ex squadra, mentre Verdi e Belotti hanno già dimostrato di saper far male ai rossoneri.

Se dovesse giocare Hernandez merita fiducia, lo stesso non si può dire di Rodriguez. Donnarumma è una sicurezza, più dubbi su Calabria e Musacchio. Biglia non dovrebbe giocare, ma in ogni caso è da lasciar fuori. Bennacer non è una prima scelta per il fantacalcio, anche Kessié sta faticando mentre Calhanoglu può trovare bonus così come Suso. Leao ha ben figurato nel derby, mentre Piatek è l’attaccante titolare del Milan e come tale dovrà ricominciare presto a segnare.

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare nella 5^ giornata di Serie A


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A