Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 9^ giornata

Arkadiusz-Milik-Napoli
imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 9^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

Dopo gli impegni europei infrasettimanali, ci prepariamo ad assistere alla 9^ giornata di Serie A. Attenzione, perché se giovedì le romane saranno impegnate in Europa League, il campionato ripartirà già da venerdì, con il primo anticipo tra Verona e Sassuolo. Sabato saranno impegnate le prime due della classifica, la Juventus a Lecce e l’Inter contro il Parma, infine il Brescia sarà ospite del nuovo Genoa di Thiago Motta. Il lunch-match vedrà di fronte Bologna e Samp, alle 15 Napoli e Atalanta sfideranno Spal e Udinese, mentre il Toro se la vedrà con la sorpresa Cagliari. Il primo posticipo sarà Roma-Milan, l’ultimo Fiorentina-Lazio. Tutti i consigli per non sbagliare in questo turno al fantacalcio.

Consulta tutte le probabili formazioni per la 9^ giornata 

Verona-Sassuolo (venerdì 25 ottobre ore 20:45)

L’Hellas è una lieta notizia di questo inizio di campionato e la solidità difensiva è una delle motivazioni principali. Silvestri e compagni hanno finora dimostrato grande affidabilità, anche se il Sassuolo in questo senso è sempre un’incognita. Ok Faraoni, Kumbulla o Rrhamani, come anche a centrocampo Amrabat. Sulla trequarti attenti ai ballottaggi, Stepinski impiegabile, purché non lo preferiate a un pezzo grosso. Non disponibile Veloso.

Consigli non è la peggior scelta della settimana perché il Verona non segna tantissimo, ma senza gli infortunati Ferrari e Chiriches la difesa neroverde non può essere altrettanto affidabile. Sì a Duncan e Traoré, il quale non è però certissimo di una maglia da titolare, come anche Defrel e Boga. Da mettere invece il duo Berardi-Caputo, nonostante la buona difesa scaligera.

Consigliati: Kumbulla, Veloso, Berardi
Sconsigliati: Gunter, Di Carmine, Marlon
Possibile sorpresa: Defrel

Lecce-Juventus (sabato 26 ottobre ore 15:00)

I giallorossi al fantacalcio vanno sempre centellinati, ma se giocano contro la Juve non c’è neanche da farsi venire il dubbio. Gabriel è quasi certo del malus, i difensori saranno in grande difficoltà, come del resto sarà difficile per gli attaccanti trovare i varchi giusti. Mancosu ha dalla sua i soliti rigori, ma in linea di massima potete lasciar stare.

Tutto l’inverso ovviamente per i vostri bianconeri. Schierate tutti i titolari sicuri, ma anche chi è in ballottaggio, magari stando attenti a coprirsi. Ramsey e Douglas Costa dovrebbero restare ancora fuori, rischiano il turnover pezzi grossi come Bonucci (pronto in caso Rugani) e persino Ronaldo. Danilo rientra e insidia i terzini.

Consigliati: Szczesny, Bernardeschi, Higuain
Sconsigliati: Gabriel, Rossettini, Babacar
Possibile sorpresa: Farias

Inter-Parma (sabato 26 ottobre ore 18:00)

Non sfiduciate la difesa nerazzurra dopo i tre gol presi dal Sassuolo. Godin rientra, possibile stop invece per De Vrij. Stavolta Vecino insidia Gagliardini ma nessuno dei due è un top, meglio Barella, Brozovic e anche Candreva a centrocampo. Sì a Lautaro e Lukaku, entrambi reduci da una doppietta in campionato, una scommessa però può essere anche Politano, rimasto fuori dall’undici di Champions. Ancora out D’Ambrosio, Sensi e Sanchez.

Con Alves ai box, meglio evitare i difensori ducali, mentre Kucka sa come strappare la sufficienza. Probabilmente sarà ai box Cornelius, reduce dal tris al Genoa, con Gervinho che potrebbe spostarsi al centro vista anche l’assenza di Inglese. Una fiche su Kulusevski, dato il momento di forma, potete anche metterla.

Consigliati: Godin, Barella, Lukaku
Sconsigliati: Vecino, Pezzella, Barillà
Possibile sorpresa: Kulusevski

Genoa-Brescia (sabato 26 ottobre ore 20:45)

Poche certezze per i padroni di casa, che saranno alla prima con l’esordiente Thiago Motta. Il sistema dovrebbe essere un 4-3-3, i nomi più o meno gli stessi del 3-5-2 di Andreazzoli. Potrebbero salire le quotazioni di Pandev per giocare alto a destra, dove però c’è anche l’opzione Ghiglione: l’ex Frosinone si gioca una maglia con il macedone e con Biraschi più dietro. In una gara del genere, comunque, difficile fare previsioni. Pinamonti si mette, Kouamé subito sotto come gradimento. Meglio Romero di Zapata, può migliorare la situazione di Radu.

La rivoluzione genoana fa venire interrogativi anche sulla squadra avversaria. Le Rondinelle sfrutteranno un eventuale turno di assestamento avversario oppure subiranno la ritrovata grinta derivante proprio dall’arrivo di Motta? Il consiglio è quello di fidarsi dei pezzi forti come Tonali, Balotelli e Donnarumma, ma senza dimenticare gli altri. Schierabili infatti anche Bisoli, Romulo o Cistana, persino Joronen. Tutto dipende però dalle alternative. Ko Dessena.

Consigliati: Schone, Pinamonti, Tonali
Sconsigliati: Zapata, Saponara, Spalek
Possibile sorpresa: Cistana

Consulta l’elenco di squalificati e infortunati per questa 9^ giornata

Bologna-Sampdoria (domenica 27 ottobre ore 12:30)

Skorupski è una buona opzione perché la Samp offensivamente per ora è poca cosa, ma contro Quagliarella rischiate sempre di subire il colpo di genio. Sì a Danilo, meno agli altri compagni di reparto. Più Poli di Dzemaili e Svanberg, mentre i quattro uomini offensivi rossoblu sono da “metà classifica”: intriganti, ma contro un’avversario che si prevede solido. E poi Santander ne mette a rischio almeno uno.

Quando subentra a corso d’opera, Ranieri pensa innanzitutto a blindare la difesa; la partita contro la Roma ce lo ha confermato. Audero cresce come appetibilità e con lui anche Murillo e Colley (meglio dei terzini). La sorpresa della scorsa giornata è stata Bertolacci, che però non giocava da tempo e non è detto possa farne due di fila. Jankto può avere maggiore spazio nella nuova gestione tecnica ma resta un “pesce piccolo”, la speranza è invece che possa essere sfruttato al meglio Rigoni. Gabbiadini è sembrato sottotono contro i giallorossi, ma ha dalla sua la carta dell’ex, mentre su Quagliarella ci rifiutiamo di alzare bandiera bianca.

Consigliati: Danilo, Poli, Rigoni
Sconsigliati: Krejci, Santander, Murru
Possibile sorpresa: Audero

Atalanta-Udinese (domenica 27 ottobre ore 15:00)

Dopo i cinque gol di Manchester, la Dea ha subito l’occasione di rialzarsi in casa nella competizione nella quale ormai sembra poter dare il meglio di sé. Bene praticamente tutti da Gollini fino a Muriel, che non ha giocato dal primo in Champions e sarà fresco. Hateboer si riprende la corsia di destra, Malinovskyi stavolta si gioca un posto con Gomez. Ballottaggio tra Castagne e Gosens: metteteli anche rischiando il cambio. Non ancora al meglio Palomino e Kjaer.

Gara difficile per i friulani, in primis per Musso e difensori. De Paul gode del solito bonus-fantasia, Okaka e Lasagna possono comunque sempre trovare la zampata giusta. Per il resto però, c’è poco di intrigante. Indisponibile Larsen: ci sarà uno tra Ter Avest e Opoku a destra.

Consigliati: Hateboer, Gosens, Muriel
Sconsigliati: Palomino, Musso, Mandragora
Possibile sorpresa: Lasagna

Spal-Napoli (domenica 27 ottobre ore 15:00)

Sfida complicatissima per la Spal contro i partenopei che si riflette ovviamente sulle scelte al fantacalcio. Schierare Berisha o i difensori ferraresi è assolutamente controproducente, c’è la solita quota-sicurezza composta da Kurtic e Petagna, ma il secondo stavolta non è neanche al top della forma. Difficile possa rientrare Di Francesco.

La sfida al Salisburgo è stata dispendiosa, ma gli azzurri partono decisamente favoriti al Mazza. Giusto puntare su Milik, che si è sbloccato in campionato e ha riposato in Champions, anche se Llorente lo insidia. Mertens ha appena superato Maradona ed è in gran forma, ma come gli altri rischia per via del sovraffollamento offensivo. Può riposare un centrocampista tra Allan e Ruiz, mentre Ghoulam è un caso: per due volte di fila, Ancelotti ha preferito adattare a sinistra Di Lorenzo. Manolas può recuperare dopo la tribuna di mercoledì.

Consigliati: Meret, Insigne, Milik
Sconsigliati: Berisha, Igor, Floccari
Possibile sorpresa: Elmas

Torino-Cagliari (domenica 27 ottobre ore 15:00)

Non il miglior momento dei granata, che non trovano una vittoria da tre turni e affrontano invece una squadra in forma. Ciononostante, Sirigu, Nkoulou e Izzo continuano a sembrare ottime opzioni. Meglio ancora Ansaldi e Belotti, mentre Verdi continua a non convincere appieno. De Silvestri è sceso nelle gerarchie e può partire ancora dalla panchina, Iago torna a candidarsi a una maglia.

Olsen qualcosa rischia anche se finora è andato piuttosto bene, non convincono Pisacane e Pellegrini. Nandez va quasi sempre oltre la sufficienza, Nainggolan arriva da un eurogol ed è giusto riceva fiducia. Meno intriganti Cigarini e Rog, di medio livello in attacco Simeone e Joao Pedro.

Consigliati: Ansaldi, Belotti, Nainggolan
Sconsigliati: De Silvestri, Pellegrini, Rog
Possibile sorpresa: Nandez

Roma-Milan (domenica 27 ottobre ore 18:00)

I giallorossi sono in emergenza infortuni e arrivano dall’impegno di Europa League che avrà succhiato ulteriori energie. Tante le scelte obbligate per Fonseca, che potrà fare qualche cambiamento solo qua e là rispetto alla formazione schierata contro il Monchengladbach. Non è da escludere un nuovo utilizzo da mediano per Mancini, ma il favorito nel ruolo sembra Pastore: con la Samp ha fatto bene, ma è presto per considerarlo rinato. Può tornare dal 1′ Perotti, squalificato Kluivert.

Alla seconda sulla panchina rossonera, Pioli si ritroverà lo stesso dubbio dell’esordio: Leao o Piatek dal 1′? Noi, in generale, non metteremmo in panchina il polacco neanche se dovesse solo subentrare come settimana scorsa. Gli uomini in vetrina sono Hernandez e Calhanoglu: in questa forma, perché non confermarli? Comprensibile continuare a impiegare Suso nonostante i tanti bassi, Donnarumma stavolta rischia ma non più di altri colleghi.

Consigliati: Dzeko, Hernandez, Calhanoglu
Sconsigliati: Florenzi, Calabria, Biglia
Possibile sorpresa: Perotti

Fiorentina-Lazio (domenica 27 ottobre ore 20:45)

I viola non perdono da quasi sei mesi, ma il pericolo-Immobile per Dragowski c’è eccome. In difesa c’è di meglio ma anche di peggio, in mediana difficile rinunciare a Castrovilli, Ribery e Chiesa, qualunque sia l’avversario. Bene anche Pulgar che ha sempre dalla sua i rigori.

Strakosha rischia praticamente quanto il suo omologo, con il terzetto arretrato che non è particolarmente consigliabile in questo turno. Non si rinuncia invece ai pezzi forti come Luis Alberto, Milinkovic e Correa, ma soprattutto al capocannoniere della Serie A Immobile. Torna Leiva, un giocatore non esattamente da fanta.

Consigliati: Ribery, Correa, Immobile
Sconsigliati: Dragowski, Dalbert, Luiz Felipe
Possibile sorpresa: Castrovilli

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Chi schierare