Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per l’11^ giornata

Gomez Muriel esultanza Atalanta
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nell’11^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

Avete vinto nell’infrasettimanale? Avete perso? Beh, importa il giusto. Perché dopo un solo giorno di pausa, ecco subito l’11^ giornata di Serie A! Si parte con il botto allo stadio Olimpico, dove la Roma ospiterà il Napoli, mentre a seguire l’Inter sarà di scena a Bologna e la Juventus nel derby contro il Torino. Nel lunch-match domenicale l’Atalanta sfiderà il Cagliari, tre gare con odore salvezza invece alle 15. Il primo posticipo sarà Fiorentina-Parma, poi in prima serata un altro big-match come Milan-Lazio. A chiudere ci penseranno lunedì Sampdoria e Spal. Tutti i nostri consigli per non sbagliare in questo turno al fantacalcio.

Consulta tutte le probabili formazioni dell’11^ giornata di Serie A

Roma-Napoli (sabato 2 novembre ore 15:00)

La convincente vittoria di Udine ha dato grande entusiasmo ai giallorossi, ma ha anche tolto loro la possibilità di schierare lo squalificato Fazio. In difesa potrebbe tornare Mancini al fianco di Smalling, entrambi in gran forma ma alle prese con attaccanti altrettanto validi, oppure potrebbe esser data fiducia dal 1′ a Cetin. In generale, va considerata la difficoltà della sfida. Dzeko e Zaniolo si mettono sempre, valutate invece se inserire i vari Perotti, Kluivert, Pastore, Veretout.

Qualche difficoltà numerica in difesa per i partenopei, che dovrebbero poter nuovamente contare sull’ex Manolas e potrebbero affidarsi all’altro ex Mario Rui sulla sinistra. Contro Dzeko e compagni, comunque, non sarà una gara semplice. Da mettere invece Milik, il più in forma dei suoi, ma anche Callejon, Ruiz e Mertens. Come il suo omologo giallorosso, Meret può tirar fuori una bella prestazione, ma difficilmente non sarà condita di malus. Ko Allan e Ghoulam.

Consigliati: Zaniolo, Ruiz, Mertens
Sconsigliati: Florenzi, Rui, Elmas
Possibile sorpresa: Kluivert

Bologna-Inter (sabato 2 novembre ore 18:00)

Sfida complessa per i felsinei, con Skorupski decisamente evitabile (vale lo stesso anche per la linea difensiva). A centrocampo in caso di reale necessità si può forse pensare a Soriano e Poli, in avanti nessuno è una primissima scelta: può rientrare da titolare l’ex Palacio, intrigante. Torna dai box un altro ex come Medel, che però non ispira.

I nerazzurri non mantengono incredibilmente la propria porta inviolata in campionato da fine settembre, ma l’impiego di Handanovic e il trio difensivo (occhio al turnover) è comunque consigliabile. Giocatori come Barella e Candreva sono riusciti a sopperire all’assenza di Sensi in diverse giornate, ma la stanchezza sopraggiunge e con essa il rischio di un turno di riposo: Lazaro sembra poter impensierire il secondo, mentre per l’ex Cagliari sembrano mancare le alternative. Nessun dubbio su Lautaro e Lukaku: non che siano esenti dai suddetti rischi, ma non ne vale la pena. Copritevi, ma metteteli titolari. Out Asamoah, c’è Biraghi.

Consigliati: De Vrij, Barella, Lukaku
Sconsigliati: Skorupski, Bani, Vecino
Possibile sorpresa: Palacio

Torino-Juventus (sabato 2 novembre ore 20:45)

I granata non vincono un derby dal 2015 e da allora sono rimasti a secco nella metà delle sfide (nell’altra metà hanno segnato comunque un solo gol). Impossibile non tenerlo a mente. Sirigu e Izzo potrebbero a loro solito far bene anche nella difficoltà, ma il malus sarà dietro l’angolo. Squalificato Nkoulou, infortunati Rincon e anche Iago, mentre può tornare titolare Ansaldi. Difficile comunque riuscire a pescare il jolly nell’undici di Mazzarri.

Rientrano Szczesny e De Ligt, chissà che stavolta non rischi Bonucci oppure Alex Sandro. A centrocampo non ci sarà lo squalificato Rabiot, mentre potrebbe mettere qualche minuto in più sulle gambe Douglas Costa: potete metterlo in assenza di grandi alternative, ma con un sostituto sicuro. Di Ronaldo inutile parlare, mentre bisognerà valutare il pieno recupero di Higuain. Noi metteremmo sia lui che Dybala, sempre coprendoci. Interessante anche Ramsey, dovrebbe rimanere ancora fuori Pjanic.

Consigliati: Szczesny, Ramsey, Ronaldo
Sconsigliati: Lyanco, Meité, Verdi
Possibile sorpresa: Izzo

Consulta l’elenco di infortunati e squalificati per l’11^ giornata

Atalanta-Cagliari (domenica 3 novembre ore 12.30)

Può rientrare Muriel nel tridente bergamasco, tutto da schierare contro i sardi. Gosens finora è il migliore tra gli esterni, potrebbe esserci nuovamente spazio per un Malinovskyi che, quando gioca, fa spesso bene. Gollini non una brutta opzione, come anche un Toloi reduce da due assist contro il Napoli. Squalificato De Roon.

Nonostante sia la sorpresa di questo inizio campionato, il Cagliari non è la squadra regina alla quale affidarsi in questo turno. Joao Pedro e Simeone vengono da una gara prolifica e possono esser considerati, come anche Nainggolan in mediana, mentre per il resto è difficile dare fiducia ai sardi. La Dea segna tantissimo e a rimetterci saranno Olsen e i difensori su tutti. Ancora out Ceppitelli, squalificato Pellegrini.

Consigliati: Castagne, Pasalic, Muriel
Sconsigliati: Olsen, Rog, Palomino
Possibile sorpresa: Nainggolan

Genoa-Udinese (domenica 3 novembre ore 15:00)

Contro una squadra che ha preso 11 reti nelle ultime due gare, potrebbero dare soddisfazioni gli attaccanti rossoblu. Kouamé è tra i più in forma e Pandev pare ritrovato, ma Pinamonti non ha ancora trovato la via del gol dall’arrivo di Thiago Motta e potrebbe esser giunto il momento. L’Udinese ha però anche il peggior attacco del campionato, quindi comunque non è sconsigliabile lo schieramento di Radu in porta o giocatori come Romero o Ghiglione in difesa. A centrocampo il più allettante è sempre Schone. Squalificato Cassata.

Musso ha raccolto una quantità spropositata di palloni dal sacco di recente, si può solo incrociare le dita. Brutto periodo per scegliere in difesa, ma se proprio dovete, forse meglio Ekong degli altri due. A centrocampo niente di che, c’è il solito De Paul che però vive un momento pessimo. Davanti gli unici possibili brividi: Okaka è in buona forma, Lasagna meno, ma può comunque essere pericoloso.

Consigliati: Kouamé, Pinamonti, Okaka
Sconsigliati: Zapata, Samir, Mandragora
Possibile sorpresa: Radu

Lecce-Sassuolo (domenica 3 novembre ore 15:00)

Il Sassuolo è imprevedibile offensivamente, per questo schierare i difensori e il portiere di casa in questo turno è una scommessa: possono rimanere inviolati e prendere un bel 7, come anche consegnarsi completamente agli attaccanti neroverdi. A centrocampo mancherà lo squalificato Tachtsidis e, a parte il solito Mancosu, non c’è materia prima da fantacalcio. Davanti la sorpresa può anche arrivare: l’ultima volta l’ha regalata Lapadula, ma c’è anche Babacar in lizza.

Come detto, la parola chiave è “imprevedibilità”. Se azzecca la partita, per esempio, Berardi ne può anche farne un paio. Ma ultimamente sta succedendo meno. Valutate, non togliete dei top player per lui. Non ci sarà Caputo, dentro Defrel che non è una brutta mossa. In ottima forma Boga, che però non è certo di una maglia da titolare, come d’altronde anche Traoré. Intrigante Djuricic, ma vale la stessa cosa anche per lui. In difesa è ancora emergenza: evitare.

Consigliati: Mancosu, Djuricic, Berardi
Sconsigliati: Imbula, Marlon, Locatelli
Possibile sorpresa: Babacar

Verona-Brescia (domenica 3 novembre ore 15:00)

Non impossibile, ma quantomeno difficile aspettarsi il crollo difensivo di questo Verona, miglior difesa del campionato dopo dieci giornate. Dentro quindi Silvestri, Kumbulla e Rrhamani, ma volendo anche Amrabat e Veloso a centrocampo. Lazovic è una scelta discreta, ma non fatevi prendere la mano per via del gol nel weekend. In attacco, invece, i bonus scarseggiano.

Gli ospiti dovrebbero tornare allo schieramento originale, rintroducendo il trequartista che può esser Spalek, non il massimo finora. Balotelli e Donnarumma sono carte che chiedono d’esser giocate, ma il Verona è solido: valutate. Sì a Tonali, Romulo e Bisoli a centrocampo, ma anche Cistana, sfortunato contro l’Inter. Joronen dovrebbe tornare tra i pali al posto di Alfonso.

Consigliati: Amrabat, Cistana, Tonali
Sconsigliati: Salcedo, Spalek, Ayé
Possibile sorpresa: Silvestri

Fiorentina-Parma (domenica 3 novembre ore 18:00)

Senza gli squalificati Ribery e Pezzella, la viola farà affidamento sui giovani Chiesa e Castrovilli, ormai delle certezze. In difesa l’unico “titolare” dovrebbe essere Milenkovic, schierabile come volendo anche Dragowski. Meglio Pulgar di Badelj, meglio Boateng di Vlahovic.

Niente da fare per Alves, che non ci sarà neanche a Firenze. Rischiosi i difensori crociati (anche se Dermaku ha fatto molto bene finora) come anche Sepe. A centrocampo assolutamente sì a Kulusevski, davanti a Gervinho. Si può mettere anche Kucka.

Consigliati: Castrovilli, Chiesa, Kulusevski
Sconsigliati: Ranieri, Pezzella, Barillà
Possibile sorpresa: Pulgar

Milan-Lazio (domenica 3 novembre ore 20:45)

Con Musachio ai box, in difesa dovrebbe rientrare dal 1′ Calabria con Duarte centrale. Hernandez è ormai uno dei migliori nel ruolo, bene anche a centrocampo Calhanoglu e Suso, tornato al gol contro la Spal. Il trio in mediana è a metà strada, Piatek parte avanti a Leao e va messo.

Il capocannoniere Immobile è intoccabile, Correa è un pezzo grosso ma c’è sempre Caicedo a premere per una maglia. Luis Alberto è in ottima forma e va confermato, Savic non lo è ma si mette sempre. Torna Leiva ma non intriga, in difesa va bene solo Acerbi. Solito ballottaggio a destra tra Lazzari e Marusic.

Consigliati: Hernandez, Luis Alberto, Immobile
Sconsigliati: Calabria, Radu, Leiva
Possibile sorpresa: Calhanoglu

Spal-Sampdoria (lunedì 4 novembre ore 20:45)

Ultima contro penultima al Mazza, dove si affrontano due squadre che hanno finora segnato davvero poco. Non è dunque una follia affidarsi in questo turno a giocatori come Berisha o Vicari (anche se un -1 comunque non potrebbe sorprenderci). Al solito, le scelte migliori sono Kurtic e Petagna, ma anche Strefezza ha fatto bene fino a questo momento. Da 6 in pagella Missiroli.

La cura Ranieri non sembra aver ancora attecchito su una Samp fanalino di coda che quest’anno deve fare i conti con le difficoltà in fase realizzativa di Quagliarella, che non è più una primissima scelta e che in settimana ha patito un affaticamento. Rigoni o Ramirez possono prendere l’insufficienza piena o trovare il bonus come entrambi hanno fatto a Lecce, mentre la difesa con la nuova gestione può migliorare, ma ancora non ha mostrato segnali evidenti. Per ora, rimandati i centrali.

Consigliati: Vicari, Kurtic, Depaoli
Sconsigliati: Valdifiori, Ferrari, Barreto
Possibile sorpresa: Bonazzoli

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Chi schierare