Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 13^ giornata

esultanza-Zaniolo-Dzeko-Roma
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 13^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

Dopo una settimana di pausa dovuta agli impegni delle Nazionali, torna finalmente la Serie A e con essa il nostro amato fantacalcio! La 13^ giornata si aprirà sabato con tre big-match come Atalanta-Juventus, Milan-Napoli e Torino-Inter. La domenica offre invece innanzitutto il derby emiliano tra Bologna e Parma già all’ora di pranzo, per poi impegnare Roma, Lazio e Fiorentina rispettivamente contro Brescia, Sassuolo e Verona. Il primo posticipo sarà Sampdoria-Udinese, il secondo Lecce-Cagliari. A chiudere il turno ci penseranno Spal e Genoa, impegnate di lunedì. Tutti i nostri consigli per non sbagliare in questa giornata al fantacalcio.

Consulta tutte le probabili formazioni per la 13^ giornata

Atalanta-Juventus (sabato 23 novembre ore 15:00)

Alla Dea la vittoria manca da tre partite, quattro considerando anche la Champions League. Non è esattamente il miglior momento per affrontare la Juve, viste anche le assenze. Mancheranno infatti gli squalificati Malinovskyi e Ilicic, più Zapata che non recupera. Muriel non è al massimo delle condizioni ma è a disposizione di Gasperini, che sceglierà se impiegarlo. Non per questo comunque, dovete preferire profili di basso livello ai vostri giocatori nerazzurri. I due esterni, come anche Gomez e il centravanti prescelto tra i due colombiani (fortunatamente, conosceremo le ufficiali) sono opzioni comunque interessanti.

Escluso dai convocati Ronaldo, come anche Alex Sandro e Rabiot. Il duo Dybala-Higuain, a questo punto, diventa una miniera d’oro. Allettano Ramsey e Douglas Costa, da mettere con una riserva sicura.

Consigliati: Gomez, Ramsey, Dybala
Sconsigliati: Masiello, De Roon, De Sciglio
Possibile sorpresa: Castagne

Milan-Napoli (sabato 23 novembre ore 18:00)

La classifica del Diavolo fa impressione e il calendario non sta aiutando un’eventuale ripresa. Oltre a Suso e Piatek, per i quali giocano a favore le potenzialità e l’investimento all’asta, solo Hernandez ha attrattiva. Le scommesse possono essere due: Krunic, che da Pioli sta recentemente ricevendo grande fiducia, e Bonaventura, che più di Rebic potrebbe approfittare della squalifica di Calhanoglu (out per lo stesso motivo anche Bennacer). Ma quest’ultima è ad alta percentuale di fallimento. Out Duarte, rientra Musacchio.

Anche gli azzurri non vengono da grandi risultati, ma è soprattutto il fragile equilibrio società-squadra a preoccupare. Quest’anno anche pezzi grossi come Koulibaly, Ruiz o Insigne hanno avuto un rendimento di alti e bassi, ma restano comunque giocatori di primo piano e per questo difficilmente escludibili. Lozano intriga, Mertens è in ballottaggio ma resta un top player. Out Malcuit, Rui e Milik, provato Elmas al posto di Callejon, occhio.

Consigliati: Hernandez, Zielinski, Lozano
Sconsigliati: Calabria, Biglia, Hysaj
Possibile sorpresa: Krunic

Torino-Inter (sabato 23 novembre ore 20:45)

Interrotto con un netto 4-0 un periodo grigio, i granata affrontano un avversario ostico. Per questo, conviene schierare solo i più affidabili. Parliamo di Izzo, Ansaldi o Belotti, ma anche Sirigu nel caso in cui l’alternativa non sia di primo livello. Berenguer avanti su Zaza e Verdi, deludente e nient’affatto imprescindibile.

A livello fantacalcistico, De Vrij sta facendo molto meglio di Skriniar e Godin (che si dovrebbe accomodare in panchina) e per questo va confermato senza dubbi nel caso in cui i problemi riscontrati in Nazionale si dimostrassero alle spalle. Biraghi non convince, a centrocampo meglio Barella di un Brozovic ultimamente spento. Lukaku e Lautaro non si mettono mai in discussione.

Consigliati: Izzo, Barella, Lukaku
Sconsigliati: Meité, Verdi, Biraghi
Possibile sorpresa: Sirigu

Squalificati e infortunati: ecco l’elenco degli indisponibili per la 13^ giornata

Bologna-Parma (domenica 24 novembre ore 12:30)

Senza gli squalificati Danilo e Bani in difesa, i felsinei devono correre ai ripari con Denswil e il rientrante Tomiyasu, non primissime scelte. Poli meglio di Medel in mediana, Soriano dovrebbe alzare bandiera bianca sulla trequarti. Come Palacio, anche Orsolini, galvanizzato dall’esordio con gol in Nazionale, è una buona scelta.

Di nuovo senza centravanti (ko sia Inglese che Cornelius, oltre a Karamoh), i ducali rischiano anche di dover fare a meno di Gervinho, da monitorare. L’unica certezza in avanti è dunque Kulusevski, mentre a centrocampo sarà squalificato Hernani. In difesa sono opzioni da sufficienza Darmian e Alves, che può rientrare dal 1′. Buona scelta Kucka, Sepe come Skorupski è a metà classifica.

Consigliati: Poli, Orsolini, Kucka
Sconsigliati: Denswil, Medel, Pezzella
Possibile sorpresa: Sprocati

Roma-Brescia (domenica 24 novembre ore 15:00)

La pausa ha fatto respirare i giallorossi, che hanno ritrovato alcune pedine importanti. Contro le Rondinelle, Pau Lopez è una scelta interessante come anche quella di Kolarov e Smalling in difesa, ma anche Mancini ancora favorito in mediana al fianco di Veretout. Imprescindibili Zaniolo e Dzeko, col primo in una forma strepitosa comprovata dall’uscita in maglia azzurra, con loro ci dovrebbero essere sulla trequarti ancora Kluivert e Pastore, ma giocatori come Mkhitaryan, Under, Perotti e Pellegrini sono finalmente ristabiliti e cercano di scalzarli.

Poca fiducia negli ospiti, che con Grosso in panchina hanno finora trovato solo un pesante 0-4. Joronen può andare oltre al 6 ma rischia diversi malus, inaffidabile la difesa. In avanti Balotelli rischia non solo la panchina, ma addirittura l’esclusione dai convocati. A centrocampo, Tonali è reduce dall’esordio in Nazionale e può continuare a far bene nonostante l’avversario.

Consigliati: Smalling, Zaniolo, Dzeko
Sconsigliati: Florenzi, Magnani, Spalek
Possibile sorpresa: Tonali

Sassuolo-Lazio (domenica 24 novembre ore 15:00)

I neroverdi sono da alti e bassi, ma con squadre di un certo livello hanno sempre perso quest’anno. Consigli potrebbe far bene per chi ha il bonus difesa, ma è quasi scontato che i malus arrivino, anche non da soli. Sconsigliati i difensori, ai box sia Berardi che Defrel. Da non escludere a priori i vari Djuricic, Caputo e Boga, che restano intriganti.

I biancocelesti sono favoriti, ma di sicuro sono più gli uomini offensivi ad ispirare. Parliamo dei vari Immobile, Correa e Luis Alberto in primis, ma ovviamente anche di Milinkovic. Dietro, invece, Acerbi è il più affidabile.

Consigliati: Djuricic, Luis Alberto, Immobile
Sconsigliati: Marlon, Obiang, Luiz Felipe
Possibile sorpresa: Boga

Verona-Fiorentina (domenica 24 novembre ore 15:00)

Silvestri ci ha abituati benissimo e per questo neanche contro i viola ci aspettiamo più di un malus. Così anche giocatori come Rrhamani o Faraoni sono opzioni valide per la difesa (dove Kumbulla dovrebbe ancora mancare), idem la maggior parte dei centrocampisti. In avanti Salcedo è una possibilità solo per chi è in emergenza, anche perché stanno salendo le quotazioni di Di Carmine.

Senza le mezzali titolari – squalificati Castrovilli e Pulgar – la viola ritrova Ribery in avanti e il francese, come Chiesa, è un top a centrocampo. In difesa si dovrebbe poter stare abbastanza tranquilli, mentre il trio Benassi-Badelj-Zurkowski non dà garanzie in mediana. Boateng torna nelle retrovie.

Consigliati: Amrabat, Milenkovic, Ribery
Sconsigliati: Stepinski, Badelj, Boateng
Possibile sorpresa: Silvestri

Sampdoria-Udinese (domenica 24 novembre ore 18:00)

I doriani hanno recente iniziato a smuovere la propria classifica, anche se ancora non danno grandissime certezze. Sicuramente più schierabili di un tempo portiere e difensori, ora quanto meno li si può prendere in considerazione. In mediana c’è poco, sulla trequarti Ramirez si gioca una maglia con Rigoni, ma anche con Thorsby: occhio all’sv. In mancanza di grandi opzioni, ci sta provare con uno tra Caprari e Gabbiadini. Quagliarella non segna da due mesi e mezzo in campionato, ma la speranza è sempre l’ultima a morire.

Anche i friulani hanno fatto passi in avanti con Gotti in panchina. Musso è uno dei migliori bianconeri e può far bene, in difesa ha preso due 6,5 (ma con uno -0,5) il riesumato Nuytinck. De Paul si è sbloccato e può esser messo, sicuramenti ispira più degli altri centrocampisti. In attacco mancherà per squalifica Okaka, il più in forma dei suoi.

Consigliati: Colley, Jankto, De Paul
Sconsigliati: Murillo, Opoku, Jajalo
Possibile sorpresa: Musso

Lecce-Cagliari (domenica 24 novembre ore 20:45)

I salentini sono tornati al ko dopo quattro pari consecutivi e affrontato un’avversaria in forma incredibile. Gabriel e i difensori difficilmente sono immuni a rischi, anche se Calderoni ha dimostrato di sapersi spingere in avanti e nel suo ruolo può essere la miglior scelta. A centrocampo l’unico interessante è Mancosu, rigorista e sardo doc, che è però in dubbio. In avanti mancheranno sia Farias che Falco: con Lapadula, uno tra Babacar e La Mantia. L’ex Genoa e Milan viene da tre gol consecutivi e, se non avete alternative di prim’ordine, può esser confermato.

I rossoblu sono attualmente la terza forza del campionato insieme alla Lazio e partono dunque da grandi favoriti. Da mettere i vari Joao Pedro, Simeone e Nainggolan. Bene di recente anche l’accoppiata Pisacane-Klavan, come il portiere Olsen. Non dovrebbero farcela Nandez e Pellegrini: buona chance per Castro.

Consigliati: Mancosu, Klavan, Nainggolan
Sconsigliati: Rispoli, Tachtsidis, Birsa
Possibile sorpresa: Castro

Spal-Genoa (lunedì 25 novembre ore 20:45)

Senza gli squalificati Tomovic e Cionek in difesa, saranno Felipe e Igor a completare il terzetto arretrato assieme a Vicari, il più rassicurante in quanto a voti. Strefezza è da valutare, così a centrocampo il più interessane è sempre Kurtic. Occhio, però, perché torna disponibile Di Francesco: possibile la scampi subito su Floccari e Paloschi. Petagna dovrebbe tornare e si può mettere.

Sono tre mesi che i ferraresi non vanno oltre al gol segnato, così Radu rischia forse meno del collega Berisha. In difesa può tornare Criscito, il migliore nel ruolo, in mediana si è ritagliato un posto Cassata, che finora in quanto a voti non ha però convinto. Non sta facendo benissimo neanche Schone, che è un’opzione ma non una scelta obbligata, mentre senza Kouamé stanno uscendo dal guscio alcuni nomi tenuti da parte da Andreazzoli. Parliamo certamente di Agudelo, ma anche Pandev e Gumus. Giusto scegliere Pinamonti nonostante il digiuno duri da un po’.

Consigliati: Kurtic, Criscito, Agudelo
Sconsigliati: Igor, Missiroli, Saponara
Possibile sorpresa: Di Francesco

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Chi schierare