Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 14^ giornata

Abbraccio Ronaldo Dybala Juventus
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 14^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

Superato il turno infrasettimanale di coppe europee, torna il campionato e con esso il nostro amato fantacalcio. Ad aprire la 14^ giornata di Serie A ci pensa l’Atalanta sul campo del Brescia fanalino di coda, con Genoa-Torino e Fiorentina-Lecce a chiudere il sabato e il mese di novembre. Il lunch-match sarà Juventus-Sassuolo, mentre alle 15 Inter, Lazio e Milan se la vedranno con Spal, Udinese e Parma. Il primo posticipo sarà Napoli-Bologna, quello serale Verona-Roma. A chiudere ci penseranno lunedì Cagliari e Sampdoria. Tutti i nostri consigli per non sbagliare in questa giornata al fantacalcio.

Consulta tutte le probabili formazioni per la 14^ giornata

Brescia-Atalanta (sabato 30 novembre ore 15:00)

Reduce da cinque ko consecutivi, il Brescia non avrà vita facile neanche in questo turno. Joronen come al solito può risultare sufficiente, ma subire troppi malus. In difesa sarebbe meglio evitare, comunque Cistana resta il più convincente. Al di sotto delle aspettative finora Bisoli, meglio Tonali di lui e anche di Romulo. Balotelli sembra poter essere reintegrato, anche perché Donnarumma non è al meglio. Con lui ci sarà Torregrossa.

Da valutare le condizioni di Muriel e Hateboer, col colombiano che sembra a disposizione e l’olandese in corsa per un posto nel trio difensivo con Castagne più alto. In difesa mancherà sia lo squalificato Toloi, il migliore tra i centrali al fantacalcio, che l’infortunato Kjaer. Gollini si può mettere, Gomez e Ilicic si devono mettere.

Consigliati: Gosens, Gomez, Ilicic
Sconsigliati: Joronen, Sabelli, Barrow
Possibile sorpresa: Torregrossa

Genoa-Torino (sabato 30 novembre ore 18:00)

I granata stanno segnando poco e niente ultimamente, così Radu può non essere una pessima idea. I quattro difensori possono regalarvi la sufficienza (tenete a mente che Criscito è rigorista e che Zapata sarà out), a centrocampo può rientrare Schone ed esser confermato Sturaro, che è tornato dall’infermeria con un gol. Pinamonti si esclude solo con un tridente stellare, Agudelo da centrocampista è sempre intrigante.

Momento pessimo del Toro, che nelle ultime otto gare ha trovato cinque sconfitte e una sola vittoria. Belotti cerca il recupero, in caso dia forfait è pronto Zaza. Nell’ultima ha ha dato finalmente qualche segnale incoraggiante Verdi, che da centrocampista potrebbe ancora valere la candela. Sì ad Ansaldi e, nonostante qualche recente inciampo, anche a Izzo e Nkoulou. Sirigu prende quasi sempre un voto alto e spera di poter tornare a ricacciare anche i malus.

Consigliati: Agudelo, Izzo, Ansaldi
Sconsigliati: Radovanovic, Bremer, Lukic
Possibile sorpresa: Radu

Fiorentina-Lecce (sabato 30 novembre ore 20:45)

Reduce da due ko consecutivi, la viola deve far fronte al caso-Chiesa, con l’attaccante che dovrebbe ancora restar fuori. Ribery e Vlahovic non hanno fatto moltissimo nell’ultima, ma il Lecce non è una corazzata difensivamente. Tornano Pulgar e Castrovilli, inizia invece la degenza di Pezzella, con Ceccherini e Ranieri a giocarsi una maglia. Non pensate che Dragowski porti automaticamente a casa l’inviolabilità: i salentini subiscono, ma segnano anche.

Non consigliabile Gabriel, non semplice neanche la gara dei centrali difensivi. Calderoni sa esser pericoloso ma non possiamo pretendere che segni ogni giornata, Mancosu rischia nuovamente il forfait. Petriccione il più affidabile in mediana, mentre in avanti mancheranno lo squalificato Lapadula l’infortunato Falco: con Farias, che può esser velenoso, giocherà uno tra Babacar e La Mantia.

Consigliati: Castrovilli, Ribery, Petriccione
Sconsigliati: Lirola, Meccariello, Tabanelli
Possibile sorpresa: Farias

Squalificati e infortunati: ecco l’elenco degli indisponibili per la 14^ giornata

Juventus-Sassuolo (domenica 1 dicembre ore 12:30)

Quasi tutti consigliati i giocatori bianconeri, a partire dal portiere (Buffon insidia Szczesny) e per finire con un Ronaldo che non è nel miglior momento di forma, ma che non si può discutere mai. Da mettere assolutamente sia Dybala che Higuain, bene anche i vari Ramsey (anche se in pole c’è Bernardeschi), Pjanic e De Ligt, che finalmente sembra a suo agio. Oltre ai lungodegenti, out Rabiot e Douglas Costa.

A meno che l’alternativa sia giocare in dieci, evitate assolutamente Consigli e la linea difensiva neroverde. A centrocampo Duncan e Djuricic sanno avventurarsi in zona pericolosa ma rischiano comunque molto per via dell’avversario, mentre in avanti Caputo e Boga sono di seconda/terza fascia. La Juve non è impenetrabile, ma ci sono partite più favorevoli. Ancora ko i vari Ferrari, Chiriches, Defrel e Berardi.

Consigliati: De Ligt, Pjanic, Higuain
Sconsigliati: Consigli, Marlon, Magnanelli
Possibile sorpresa: Caputo

Inter-Spal (domenica 1 dicembre ore 15:00)

Dopo le fatiche di Praga, qualche nerazzurro potrà tirare il fiato. Bastoni può prendersi una maglia in difesa, Gagliardini cerca il recupero dall’infortunio per prendere il posto di Borja Valero. Handanovic tra le migliori scelte in porta, Lukaku e Lautaro tra le migliori in attacco. Sulle corsie laterali ci sono Candreva, Lazaro, Biraghi e D’Ambrosio (che può anche fare il centrale) per due posti. Asamoah recupera solo per la panchina.

Torna ai box Di Francesco, squalificato invece Missiroli. Male Berisha e la retroguardia ferrarese, difficile dare fiducia agli uomini di Semplici. Petagna e Kurtic sanno segnare, ma non sono imprescindibili.

Consigliati: Handanovic, Brozovic, Lukaku
Sconsigliati: Berisha, Igor, Floccari
Possibile sorpresa: Petagna

Lazio-Udinese (domenica 1 dicembre ore 15:00)

Arrivano da cinque vittorie consecutive in campionato i biancocelesti, che anche domenica partiranno da favoriti. Immobile è il capocannoniere e non potete scegliere di meglio, benissimo anche Correa e Luis Alberto. Sì ad Acerbi e Strakosha, evitabili i due difensori laterali.

Nei friulani rientra Okaka, che finora è stato il migliore dei suoi. Musso può prendere un voto alto ma subire diversi malus, De Paul non è aiutato dal momento della squadra. Squalificato Jajalo.

Consigliati: Acerbi, Luis Alberto, Immobile
Sconsigliati: Becao, Walace, Luiz Felipe
Possibile sorpresa: Okaka

Parma-Milan (domenica 1 dicembre ore 15:00)

In avanti rientra Gervinho, che si posizionerà al fianco di Kulusevski, in forma eccezionale. Torna Hernani a centrocampo, dove è però meglio l’ex Kucka. In difesa c’è di meglio ma anche di peggio: nessuno dei quattro è una scelta pessima.

Donnarumma può andare incontro a un -1, meglio Hernandez di Conti e degli altri difensori. Suso è recuperabile e si può mettere, come anche Calhanoglu che rientra. Dire che Piatek stia deludente è un eufemismo, ma è costato tanto e non si può tenere fuori a meno di attacchi davvero stellari. La bonus-track è Bonaventura.

Consigliati: Kulusevski, Gervinho, Calhanoglu
Sconsigliati: Hernani, Conti, Kessié
Possibile sorpresa: Bonaventura

Napoli-Bologna (domenica 1 dicembre ore 18:00)

Di ritorno da Anfield, gli azzurri sono chiamati a smuovere la classifica contro il Bologna per tornare nelle prime posizioni al più presto. Non male Meret, come anche Koulibaly che sta tornando lentamente a buoni livelli. Callejon si è riposato mercoledì e può essere una mossa intelligente, Insigne è recuperato e prova a riprendersi la corsia mancina. Sì a Lozano e Mertens, anche se Llorente preme per scalzarli.

Gli azzurri stanno segnando meno degli anni passati, ma non per questo Skorupski può esser considerato una buona opzione. Bani e Danilo tornano dalla squalifica, Dzemaili e Poli si giocano un posto e sono sicuramente più allettanti di Medel. In avanti ci sarà di meglio, ma se avete scarsità di alternative potete scommettere più su Palacio che su Sansone.

Consigliati: Di Lorenzo, Callejon, Mertens
Sconsigliati: Hysaj, Bani, Medel
Possibile sorpresa: Palacio

Verona-Roma (domenica 1 dicembre ore 20:45)

La seconda miglior difesa della Serie A sarà messa a dura prova dai giallorossi, ma ormai è difficile che il Verona possa crollare di punto in bianco. Di Carmine ha trovato il primo gol ma resta una seconda scelta, mentre in difesa e a centrocampo ci si può aspettare anche qualche voto alto.

Al rientro dall’impegnativa trasferta a Istanbul, i giallorossi dovranno effettuare qualche cambio rispetto all’undici iniziale di Europa League. Sarà squalificato Zaniolo, il più in forma dei suoi, che lascerà quindi spazio dal 1′ a Under. Mancini e Smalling sono ormai delle certezze, Veretout difficilmente è insufficiente e Dzeko è un top nel ruolo, anche contro una difesa solida come quella dell’Hellas.

Consigliati: Amrabat, Mancini, Pellegrini
Sconsigliati: Bocchetti, Stepinski, Santon
Possibile sorpresa: Verre

Cagliari-Sampdoria (lunedì 2 dicembre ore 20:45)

Dopo il pari-beffa contro il Lecce, i sardi vogliono riprendere a sognare l’Europa affidandosi a certezze come Nainggolan e Joao Pedro. Difficile in effetti sconsigliare nettamente uno dei titolari rossoblu, visto anche il momento che stanno attraversando. Squalificato Olsen, dentro Rafael.

Imbattuti da quattro giornate, i blucerchiati avranno vita dura in Sardegna. Poco entusiasmanti le scelte in difesa, meglio Ramirez a centrocampo e volendo Gabbiadini in avanti, ovvero i due marcatori contro l’Udinese. Per Quagliarella, invece, il +3 manca addirittura dalla 2^ giornata: sta a voi valutare se il gioco valga ancora la candela.

Consigliati: Pellegrini, Nainggolan, Ramirez
Sconsigliati: Cerri, Ferrari, Bertolacci
Possibile sorpresa: Caprari

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Chi schierare