Seguici su

Serie A

Verona-Roma: orario, probabili formazioni e dove vederla

Esultanza-gol-Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Verona-Roma, match valido per la 14^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il Verona ospita la Roma nel 14^ turno del campionato di Serie A. Ottimo il momento degli scaligeri che si confermano una delle rivelazioni di questa stagione, ma sono in gran forma anche i giallorossi, che, dopo un paio di sconfitte, sono tornati a vincere e convincere. Tutto quello che c’è da sapere sul match.

Come arriva il Verona

Continuano a stupire gli uomini di Juric, che hanno collezionato tre vittorie nelle ultime quattro gare. I recenti successi hanno proiettato gli Scaligeri nella parte sinistra della classifica, a ben 18 punti. La squadra funziona, mantenendo sempre il giusto equilibrio tra i reparti, tanto che sono solo 11 le rete incassate, altrettante quelle messe a segno. Tuttavia per ora di fronte alle big l’Hellas non ha ottenuto punti: sono arrivate solo sconfitte – seppur di misura – negli scontri con Milan, Juventus, Napoli e Inter. Per fare il salto di qualità serve dimostrare di potersela giocare anche con le formazioni più forti.

Come arriva la Roma

Di rientro dalla sosta, la squadra di Fonseca ha ritrovato la vittoria sia in campionato che in Europa League, imponendosi in entrambi i casi con il risultato di 3-0, segno di efficacia sia offensiva che difensiva. Il recupero di alcuni infortunati sembra aver giovato ai giallorossi, che hanno aggiunto frecce al loro arco, Pellegrini su tutti. Attualmente quarti a pari merito con il Cagliari, i capitolini hanno segnato oltre il doppio dei gol dei loro avversari di domenica, incassandone solo tre in più. Dovranno far valere tale statistica e portare a casa punti per inseguire il sogno Champions League.

Orario Verona-Roma e dove vedere la partita

Il match tra Verona e Roma andrà in scena domenica 1 dicembre 2019 alle ore 20:45. La gara del Bentegodi sarà trasmessa in esclusiva su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport Serie A (canale 202), e in streaming per gli abbonati tramite le piattaforme SkyGo e NowTV.

Probabili formazioni Verona-Roma

Ancora out Kumbulla e Veloso, in difesa tra Gunter e Rrahmani ci sarà Bocchetti, mentre a centrocampo saranno Amrabat e Pessina ad agire da interni, con Faraoni e Lazovic ai lati. Sulla trequarti va verso la conferma Zaccagni da titolare accanto a Verre, a supporto dell’unica punta Di Carmine, che ha convinto all’ultima e sarà riproposto. Verso la panchina Stepinski e Salcedo.

Tra le fila giallorosse mancherà Zaniolo per squalifica. Inoltre non sono al meglio Pastore e Florenzi. Da terzino destro agirà Spinazzola, che completerà il reparto con la coppia di centrali Mancini-Smalling e Kolarov sulla sinistra. Conferma in mediana per il binomio Veretout-Diawara. Sulla trequarti agirà Pellegrini, ai suoi lati Kluivert e uno tra Under e Mkhitaryan, pronti ad innescare l’inamovibile Dzeko.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Bocchetti, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Di Carmine. All. Juric

Roma (4-2-3-1): Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Under, Pellegrini, Kluivert; Dzeko. All. Fonseca

Consulta tutte le probabili formazioni della 14^ giornata 

Precedenti Verona-Roma

Nei 64 precedenti tra le due squadre, solo in 10 occasioni l’Hellas si è riuscito ad imporre. Sono arrivati poi 21 pareggi e 33 sconfitte. I precedenti più recenti vedono i giallorossi dominare nettamente: addirittura, negli ultimi 26 match disputati, l’unica vittoria dei veneti risale al 1996. Nella stagione 2017/18 la Roma si era imposta sia all’andata che al ritorno, ma prima erano arrivati tre pareggi di fila, tutti con il risultato di 1-1.

I consigli per il fantacalcio

Tra gli scaligeri continua il periodo positivo di Amrabat, anche in un match così delicato può essere schierato. Discorso analogo per Verre che avrà dalla sua la carica dell’ex. Convince meno Di Carmine, così come Zaccagni. Ottimo il momento di Lazovic, meno appetibile Pessina. Per la difesa sarà una giornata dura, ma Rrahmani e Faraoni si stanno rivelando due garanzie assolute. Silvestri farà fatica a mantenere la porta inviolata, ma resta una soluzione da non scartare, anche in ottica modificatore.

Efficace il lavoro offensivo dei giallorossi, vietato tenere fuori i vari candidati per la trequarti, nonostante Under e Mkhitaryan siano apparsi confusi nell’ultimo match. Su tutti, Pellegrini sembra aver ritrovato subito quella confidenza con l’assist che lo rende una primissima scelta. Ottimo stato di forma anche per Veretout. Da sottolineare che in Europa League, nonostante la presenza di Kolarov, sia stato lui a calciare il rigore. Bene anche la difesa, in particolare la coppia Mancini-Smalling, anche Lopez, contro un attacco poco prolifico, è un’ottima soluzione.

Dubbi su chi schierare al fantacalcio per la 14^ giornata di Serie A? I nostri consigli partita per partita


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A