Seguici su

Serie A

Bologna-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla

Sinisa Mihajlovic Bologna
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Bologna-Milan, match valido per la 15^ giornata di serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Quella tra Bologna e Milan sarà una partita importantissima per entrambe le squadre, che arrivano allo scontro in una posizione piuttosto scomoda: i rossoneri si trovano dopo 14 gare all’11^ posizione con 17 punti, precedendo proprio i felsinei fermoi a 16. Stagione per certi versi simile per le due squadre, che da inizio anno si sono ritrovati ad affrontare problemi – seppur di natura molto diversa – che hanno influito negativamente sul loro rendimento. Tutto quello che c’è da sapere sulla gara.

Come arriva il Bologna

Dopo la recente vittoria sul Napoli che ha dato grandissimo entusiasmo alla squadra, è arrivato un pesante ko subito in Coppa Italia contro l’Udinese. La squadra di Mihajlovic affronta dunque il Milan partendo da ciò che di positivo ha fatto vedere nell’ultima sfida di campionato al San Paolo. Prima dell’ultima vittoria, i rossoblù venivano da un solo punto messo in cascina su quattro partite disputate che avevano fatto scivolare la squadra emiliana al margini della zona rossa. Nonostante le sconfitte però il Bologna non ha mai mancato di andare a rete, uscendo sconfitta, nelle ultime quattro giornate, facendo sempre registrare almeno una marcatura e perdendo due match di misura, con un solo gol di scarto. Due i risultati utili consecutivi in campionato, un pareggio ed una vittoria che formano un trend positivo da quattro punti su sei disponibili e che hanno permesso alla squadra di ripartire con maggior convinzione, soprattutto dopo il ritorno ufficiale di Sinisa sulla panchina e a seguito della sua toccante conferenza. Un segnale forte dunque anche da parte della squadra.

Come arriva il Milan

Il Milan non è andato oltre le due vittorie sulle sette fin qui disputate da quando Pioli è sulla panchina rossonera. Unico dato incoraggiante in ottica Bologna è che le due vittorie sono arrivate tutte contro squadre emiliane ed entrambe per 1-0: Spal e Parma le vittime, alle quali la squadra milanese vuole aggiungere il Bologna e il Sassuolo sue prossime avversarie. Anche il Milan, così come il Bologna, prende punti a Napoli nel penultimo match di campionato disputato, e fa registrare lo stesso trend dei felsinei: quattro (frutto di una vittoria ed un pareggio) nelle ultime quattro giornate. Il vero problema per i rossoneri è l’attacco, infatti il Milan non è andato, nelle ultime sei partite, oltre una sola rete realizzata in un singolo match (spesso da difesa o controcampo), striscia che si allunga a 11 sulle ultime 12. Le prestazioni sono sicuramente incoraggianti per i rossoneri ma non fanno dormire sonni tranquilli a società e tifosi che invece auspicano un cambio di marcia per puntare con decisione alla zona europa.

Orario Bologna-Milan e dove vedere la partita

Il match tra Bologna e Milan si giocherà domenica 8 dicembre 2019 alle ore 20:45 allo stadio Renato Dall’Ara. La gara sarà trasmessa in esclusiva su Sky Sport (Serie A) e in streaming per gli abbonati attraverso i servizi SkyGo e Now TV.

Probabili formazioni Bologna-Milan

Mihajlovic perde Medel per squalifica, dunque con ogni proporrà a centrocampo Dzemaili insieme a Poli e Svanberg nel caso Soriano non dovesse recuperare. In difesa Sinisa perde anche Krejci, uscito per infortunio contro l’Udinese nell’ultimo match di Coppa Italia, e pensa a Mbaye per sostituirlo. In attacco invece sulla destra Orsolini è in ballottaggio con Skov Olsen che si fa spazio dopo la brillante prestazione contro il Napoli.

Pioli invece recupera un elemento importante a centrocampo: Paquetà infatti potrebbe essere riproposto titolare a centrocampo in coppia con Bonaventura, anche se il brasiliano è ancora in ballottaggio con Kessié e Krunic. La difesa è il vero reparto inamovibile per Pioli che conferma i suoi interpreti con Conti a destra, Romagnoli e Musacchio centrali ed Hernandez a sinistra. Sempre in difesa il Milan farà ancora a meno del supporto di Duarte, alle prese con un infortunio. In attacco Le prestazioni di Piatek lo pongono in dubbio per domenica, con Leao pronto a sfruttare la chance per mettersi in mostra e dimostrare di più rispetto alle ultime uscite da subentrante. Sulle fasce confermati invece Suso e Calhanoglu.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Schouten, Poli; Olsen, Dzemaili, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Romagnoli, Musacchio, Hernandez; Kessié, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Pioli

Consulta tutte le probabili formazioni della 15^ giornata

Precedenti Bologna-Milan

Sono 142 i confronti totali in A tra Bologna e Milan: di queste, 38 sono state le vittorie rossoblù, 66 invece quelle rossonere e 38 i pareggi. Mentre sono 378 i gol totali realizzati, ripartiti in 157 per il Bologna e 221 per il Milan. I rossoneri delle ultime 19 sfide in Serie A contro gli emiliani, ne hanno persa solo una nel gennaio del 2016. I rossoblù invece non vincono in casa contro il Milan in Serie A dal marzo del 2002: da quel momento ad oggi in tutti gli scontri fin qui disputati sono stati nove i successi rossoneri e quattro i pareggi. Tra Bologna e Milan il risultato più frequente fatto registrare è stato lo 0-0 che si è verificato per ben nove volte.

I consigli per il fantacalcio

Il punto di forza del Bologna sono i tre dietro a Palacio che nelle ultime due uscite hanno fatto davvero molto bene. Olsen potrebbe essere una gradita sorpresa sfruttando l’onda positiva che lo investe, così come Sansone che potrebbe risultare utile negli inserimenti dettati da Dzemaili alle spalle di Palacio. Per questa partita non è consigliato Skorupski che potrebbe non vedersi pienamente protetto dalla propria difesa sugli attacchi del tridente milanista.

Il Milan si presenta a Bologna con un maggior peso offensivo rispetto agli avversari, con un Piatek voglioso di riscatto ed i due esterni Suso e Calhanoglu pronti a supportarlo. Per i rossoneri dunque è sicuramente consigliabile schierare l’intero pacchetto offensivo con Piatek che potrebbe sbloccarsi proprio in virtù di questa gara e potrebbe quindi rappresentare la sorpresa di giornata. Altro consiglio spensierato è ovviamente Hernandez che è in forma eccellente. Non sono consigliati nè Kessie nè Paquetà: l’ivoriano potrebbe pagare gli scontri fisici a centrocampo che inevitabilmente comporterà la sfida, il brasiliano invece per l’ancora incerto rendimento che, dopo lo stop, potrebbe mettere in mostra.

Dubbi su chi schierare al fantacalcio per la 15^ giornata di Serie A? I nostri consigli partita per partita

 

Luca Paglia

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A