Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 15^ giornata

Pasalic gomez Atalanta
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 15^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Dopo il sorpasso in vetta del weekend passato e gli impegni infrasettimanali di alcune squadre in Coppa Italia, già venerdì si riparte con la 15^ giornata di Serie A. E sarà proprio l’Inter capolista ad aprire le danze ospitando la Roma a San Siro nel primo anticipo. L’altro big match di cartello si giocherà sabato sera tra Lazio e Juventus, subito dopo aver visto all’opera Atalanta e Napoli contro Verona e Udinese. Il lunch-match metterà di fronte Lecce e Genoa. Alle 15 ci saranno Spal-Brescia, Sassuolo-Cagliari e Fiorentina-Torino, mentre il primo posticipo lo giocheranno Sampdoria e Parma. A chiudere ci pensail Milan, impegnato al Dall’Ara di Bologna. Tutti i nostri consigli per non sbagliare in questa giornata al fantacalcio.

Consulta tutte le probabili formazioni per la 15^ giornata

Inter-Roma (venerdì 6 dicembre ore 20:45)

Il primo ostacolo dopo aver ritrovato la vetta è già piuttosto impegnativo, ma su giocatori come Lautaro o Lukaku, per esempio, non si può dubitare in alcun caso. Handanovic e il trio difensivo (nel quale dovrebbe tornare Godin) saranno messi a dura prova, ma restano scelte migliori di gran parte delle alternative. Brozovic si è ripreso, al suo fianco ci dovrebbero essere Vecino e un poco allettante Borja Valero, visti i ko dei vari Sensi, Barella e Gagliardini. Non si può escludere del tutto un adattamento a mezzala di Candreva o Asamoah, ma per fortuna conosceremo le ufficiali.

Tra i giallorossi si ferma Kluivert, ma rientra dalla squalifica un velenoso ex come Zaniolo, da mettere. Kolarov ha perso la carica di rigorista e con essa una parte di appeal, Smalling e Mancini sono stati a lungo delle sicurezze ma contro l’Inter conviene quantomeno valutare le alternative. Sì a Pellegrini, sempre attivo in zona bonus, meglio Veretout di Diawara. Dzeko ha avuto un po’ di febbre in settimana e va valutato: una sua assenza sconvolgerebbe significativamente anche il quadro generale. Under, Perotti e Mkhitaryan si contendono una maglia.

Consigliati: Brozovic, Lukaku, Pellegrini
Sconsigliati: Biraghi, Borja Valero, Santon
Possibile sorpresa: Mkhitaryan

Atalanta-Verona (sabato 7 dicembre ore 15:00)

Gollini può starci eccome, Toloi rientra dalla squalifica ed è il migliore tra i centrali difensivi. In quel ruolo rimangono però comunque più usi al bonus gli esterni Hateboer, Castagne e Gosens, nonostante uno dei tre sia destinato a partire dalla panchina. De Roon è acciacciato, così Pasalic si conferma un’ottima scelta. Muriel è in dubbio ma va messo e la stessa cosa vale per Gomez e Ilicic.

Silvestri ne ha presi tre dalla Roma e rischia anche a Bergamo. Per lo stesso motivo servirà andarci più cauti del solito anche in difesa, dove oltre a Kumbulla mancherà anche lo squalificato Gunter. La sfida sarà impegnativa, ma tra esterni e centrocampisti potete comunque pescare nomi interessanti dal mazzo gialloblu. Di Carmine è in forma positiva, ma va messo solo in caso di carenza nel ruolo.

Consigliati: Toloi, Ilicic, Amrabat
Sconsigliati: Barrow, Bocchetti, Stepinski
Possibile sorpresa: Verre

Udinese-Napoli (sabato 7 dicembre ore 18:00)

Nonostante gli ospiti stiano attraversando un momento difficile, fidarsi ciecamente dell’Udinese potrebbe rivelarsi un grosso errore. I difensori non danno certezze, De Paul sta deludendo e il solo Okaka, pur insufficiente nelle ultime due uscite, sembra poter dare un briciolo di speranza. Musso scommessa rischiosa: può prenderne diversi o esaltarsi.

Se avete alternative di prima fascia, è anche giusto aver perso la pazienza con alcuni azzurri. Altrimenti, è altrettanto giusto pensare sia giusto il momento per la squadra di Ancelotti di rimettersi in marcia. Il ballottaggio tra Callejon ed Elmas stabilirà il modulo prescelto e con il 4-3-3 potrebbe esser confermato Llorente lì davanti. Di Lorenzo il difensore più rassicurante, Ruiz e Zielinski non vengono da ottimi voti ma possono rifarsi, come Insigne e Lozano. Mertens è ancora a rischio: si può mettere con un riserva sicura. Out Allan, a rischio anche Koulibaly.

Consigliati: Okaka, Insigne, Lozano
Sconsigliati: Ekong, Lasagna, Rui
Possibile sorpresa: De Paul

Lazio-Juventus (sabato 7 dicembre ore 20:45)

Impossibile togliere dall’undici Immobile, poco importa l’avversario. Un discorso simile può valere per Luis Alberto e forse Correa, anche perché i bianconeri non sembrano proprio inscalfibili. In difesa il migliore è sicuramente Acerbi, a centrocampo può andare anche Savic. Evitabile invece Strakosha.

Affrontare Immobile non è semplice per nessuno, anche se Bonucci e De Ligt paiono comunque abbastanza affidabili. Poco brillante di recente Alex Sandro, Ramsey rischia ancora sulla pressione di Bernardeschi che finora al fantacalcio ha ampiamente deluso. Ronaldo non è in forma, ma non si può accantonare, così come Dybala che potrebbe vincere il ballottaggio con Higuain. Dunque scartare il Pipita? Possibilmente, no. Ma copritevi.

Consigliati: Immobile, Cuadrado, Dybala
Sconsigliati: Radu, Lulic, Emre Can
Possibile sorpresa: Correa

Squalificati e infortunati: ecco l’elenco degli indisponibili per la 14^ giornata

Lecce-Genoa (domenica 8 dicembre ore 12:30)

Gabriel ha trovato la scorsa settimana il primo clean sheet di stagione, quindi non date per scontato che possa subito bissare. In difesa c’è Calderoni con il vizio del gol ma è squalificato Rossettini, che non scende sotto la sufficienza da cinque giornate. A centrocampo ancora possibile assenza per Mancosu, con Shakhov che ha però trovato un buon 8 (7+1) contro la Fiorentina, mentre in mediana è Petriccione a ispirare maggiormente. Davanti non ci sarà Lapadula: la conferma di La Mantia può essere una scommessa interessante, mentre Babacar delude da diverso tempo e si gioca una maglia con Falco.

Il Grifone non ha vinto per l’intero mese di novembre e al fantacalcio non sono arrivate molte soddisfazioni. Schone è stato un po’ messo da parte come nell’ultima anche Pinamonti, tornato però al gol in Coppa. Romero ha quasi sempre garantito la sufficienza, come anche Pandev dal quale ci si poteva però forse aspettare qualche bonus in più.

Consigliati: Petriccione, Shakhov, Romero
Sconsigliati: Babacar, Biraschi, Cassata
Possibile sorpresa: La Mantia

Sassuolo-Cagliari (domenica 8 dicembre ore 15:00)

In porta tenta il rientro Consigli, ma i sardi sono on-fire e il malus resta dietro l’angolo. Toljan un’opzione decorosa per la retroguardia, difficile sciogliere i ballottaggi a centrocampo, dove i profili più fantacalcistici sono quelli di Djuricic e Traoré. Caputo e Boga si possono mettere, Berardi tenta il recupero e va monitorato.

I portieri rossoblu hanno collezionato un malus totale di -7 nelle ultime tre giornate, tanto per considerare Rafael un pezzo grosso tra i pali. Pellegrini sa come regalare assist, Nainggolan e Joao Pedro come infilare i portieri avversari. Viene da due 5,5 Simeone, che non va preferito ad attaccanti di prima fascia. Nandez può far bene dopo il 5,5 contro la Samp.

Consigliati: Boga, Nainggolan, Nandez
Sconsigliati: Romagna, Obiang, Castro
Possibile sorpresa: Djuricic

Spal-Brescia (domenica 8 dicembre ore 15:00)

Odore di sfida salvezza al Mazza, dove mancherà ancora Di Francesco. Giusto mettere Petagna, come anche Kurtic in mediana. Il difensore più affidabile può essere Vicari, non fatevi ingannare per quanto riguarda Berisha: si può credere non sia una partita particolarmente pericolosa per lui, ma spesso è comunque meglio puntare su portieri di squadre di medio-alta classifica con sfide meno semplici.

Torna Corini in panchina e con lui può tornare anche il 4-3-1-2. Romulo avanza sul terreno di gioco e accresce il proprio appeal, Tonali stava perdendo smalto con Grosso ma può ritrovarsi. Meglio Cistana di Chancellor, occhio però agli sviluppi dagli ultimi allenamenti: Joronen e Balotelli si sono fermati e rischiano di saltare l’incontro. Può dunque tornare utile Donnarumma.

Consigliati: Petagna, Romulo, Donnarumma
Sconsigliati: Cionek, Valdifiori, Ayé
Possibile sorpresa: Valoti

Torino-Fiorentina (domenica 8 dicembre ore 15:00)

I viola di recente non hanno segnato moltissimo, motivo per cui non è impensabile schierare giocatori come Sirigu, Izzo o Nkoulou. A centrocampo ci sono Berenguer e soprattutto Verdi che possono giocare praticamente da attaccanti, ma soprattutto il secondo non sta facendo benissimo. Rincon è più da sufficienza piena, Ansaldi ancora qualcosa in più. Difficile recuperi Belotti, ancora possibile panchina per Zaza.

La Fiorentina è reduce da tre ko consecutivi in campionato e sarà oltretutto priva di giocatori fondamentali come Pezzella e Ribery per la trasferta di Torino, ai quali potrebbe aggiungersi anche Chiesa, da tenere monitorato. I granata non sono stati una macchina da gol di recente, quindi c’è comunque di peggio di Dragowski, ma anche di meglio. In difesa l’unico a ispirare fiducia è Milenkovic, mentre i vari Ceccherini, Lirola e Dalbert stanno incasellando varie insufficienze. Sì a Castrovilli in mediana, fiducia anche a Vlahovic che nelle ultime uscite ha avuto sfortuna nel non riuscire a concretizzare.

Consigliati: Izzo, Ansaldi, Castrovilli
Sconsigliati: Meitè, Lirola, Badelj
Possibile sorpresa: Vlahovic

Sampdoria-Parma (domenica 8 dicembre ore 18:00)

Nonostante la cocente rimonta subita dal Cagliari, i blucerchiati hanno smosso un po’ la propria classifica dall’arrivo in panchina di Ranieri. Audero non è la migliore né la peggiore scelta possibile, mentre in linea di massima i difensori non hanno avuto il miglioramento in pagella che ci saremmo potuti aspettare. Lo ha avuto decisamente Ramirez, che è consigliato, così come è tornato finalmente al gol anche Quagliarella. Vieira è in buonissima forma per quanto riguarda la media delle ultime tre uscite (6,7) e, a meno di tridenti eccezionali, anche Gabbiadini può essere lanciato.

I difensori ducali sono spesso sufficienti, mentre la stessa cosa non si può dire di mediani come Brugman e Hernani. Sì in quel ruolo invece a Kucka e soprattutto a Kulusevski. Provano il recupero sia Gervinho che Cornelius, da schierare solo con una riserva sicura.

Consigliati: Vieira, Alves, Kulusevski
Sconsigliati: Ferrari, Thorsby, Brugman
Possibile sorpresa: Gabbiadini

Bologna-Milan (domenica 8 dicembre ore 20:45)

Skorupski non tiene inviolata la propria porta dallo scorso 25 settembre, quindi difficilmente sarà tra le prime scelte anche per questo turno. Tomiyasu e Danilo meglio di Bani (da monitorare) e Denswil, si è da poco riscoperto fantacalcisticamente Dzemaili che può esser quantomeno preso in considerazione. Il Milan non subisce tantissimo, quindi anche in attacco siamo sulla media classifica. Squalificato Medel.

Hernandez è sempre la miglior scelta in difesa tra i rossoneri, mentre a centrocampo ci sono Bonaventura, Suso e Calhanoglu che hanno caratteristiche offensive e quindi restano assi nella manica al fantacalcio. Poco entusiasmanti Bennacer e Kessié, nelle ultime sei uscite Piatek ha trovato cinque insufficienze e zero bonus: ragionevole preferirgli attaccanti comunque di buon livello, visto anche il ballottaggio serrato con Leao, ma il rischio rinascita c’è.

Consigliati: Dzemaili, Bonaventura, Suso
Sconsigliati: Bani, Kessié, Paquetà
Possibile sorpresa: Danilo


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Chi schierare