Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 16^ giornata

Miguel Veloso Verona
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 16^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Dopo la parentesi delle coppe europee, è subito ora di focalizzarsi sulla 16^ giornata di Serie A e sul fantacalcio. Saranno due neopromosse come Brescia e Lecce a inaugurare questo turno, seguite sabato dalla prima partita del Napoli post-Ancelotti, che affronterà il Parma, e dal derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria. Durante il pranzo domenicale assisteremo a Verona-Torino, mentre alle 15 Atalanta, Juventus e Milan sfideranno Bologna, Udinese e Sassuolo. Alle 18 ci sarà Roma-Spal, alle 20:45 Fiorentina-Inter. Lunedì sera chiuderanno Cagliari e Lazio. Tutti i nostri consigli per non sbagliare in questa giornata al fantacalcio.

Consulta tutte le probabili formazioni per la 16^ giornata

Brescia-Lecce (sabato 14 dicembre ore 15:00)

Turno importante per le Rondinelle, tornate alla vittoria contro la Spal. Balotelli ha ritrovato il +3 e si può confermare, rischia ancora di partir fuori invece Donnarumma. Tonali, Romulo e Bisoli possono garantire almeno la sufficienza a centrocampo, mentre in difesa il pericolo è dietro l’angolo: il Lecce va sempre in gol da due mesi consecutivi. Per questo motivo, non sopravvalutate l’occasione per Joronen. Squalificato Cistana.

Tra i giallorossi rientra un Lapadula che prima dello stop era in grandissima forma e lui, come anche Falco, può essere un’ottima terza scelta per il vostro attacco. Sono squalificati Petriccione e Lucioni, rischia ancora il forfait Mancosu. Rossettini e Calderoni i più affidabili in difesa, altalenanti Shakhov e Tabanelli.

Consigliati: Balotelli, Rossettini, Lapadula
Sconsigliati: Magnani, Zmrhal, Tachtsidis
Possibile sorpresa: Bisoli

Napoli-Parma (sabato 14 dicembre ore 18:00)

Nella prima gara di una nuova gestione tecnica, prevedere con esattezza modulo e interpreti diventa praticamente impossibile. L’ipotesi più valida per ora è quella di un ritorno al 4-3-3, modulo che potrebbe valorizzare Insigne e uno tra Callejon e Lozano da esterni, mentre un Milik on-fire si troverebbe in pole su Mertens per il ruolo di centravanti. Come mediano dovrebbe esserci Allan: in quel caso, meglio le mezzali Ruiz e Zielinski. Si possono mettere i vari Koulibaly, Manolas e Di Lorenzo.

Senza l’infortunato Kucka, i ducali puntano sui soliti Gervinho e Kulusevski per rendere amaro l’esordio di Gattuso sulla panchina azzurra. A parte loro due e il centravanti Cornelius, si può valutare l’impiego di un difensore come Alves o Darmian. Poco intrigante il resto della squadra.

Consigliati: Ruiz, Insigne, Gervinho
Sconsigliati: Rui, Brugman, Sprocati
Possibile sorpresa: Cornelius

Genoa-Sampdoria (sabato 14 dicembre ore 20:45)

Senza gli squalificati Agudelo e Pandev, Motta potrebbe riproporre la difesa a tre: meglio Romero di Biraschi, ma Criscito ha i rigori dalla sua. Interessanti i profili di Ghiglione e Pajac per le corsie laterali, meno i colleghi del centrocampo, dove anche Schone non è più esattamente irresistibile. Pinamonti ci sarà ed è schierabile, al suo fianco è stato provato Favilli ma, visto che non si trova neanche in condizioni perfetta, potrebbe scamparla Sturaro in posizione più avanzata del solito.

Prima un +3, poi un -3 e ora Quagliarella torna a essere un mistero per i suoi fantallenatori, che comunque possono preferirlo ad alternative di secondo-terzo piano. Vieira ed Ekdal possono portare a casa un 6 di sostanza, Ramirez e Gabbiadini sono invece più a proprio agio con gli acuti da bonus. Tra le altalenanti prestazioni della difesa, sembra che Murru stia trovando la formula per la sufficienza perenne.

Consigliati: Criscito, Ramirez, Gabbiadini
Sconsigliati: Ankersen, Schone, Rigoni
Possibile sorpresa: Pajac

Verona-Torino (domenica 15 dicembre ore 12:30)

L’Hellas si è sbloccato offensivamente e quindi Di Carmine diventa un attaccante schierabile, ma allo stesso tempo sta dando meno certezze difensivamente. In genere il migliore del reparto è Faraoni, ma può rientrare Kumbulla che come rendimento aveva stupito prima dell’infortunio. Si può mettere l’intero quadrilatero di centrocampo formato da Amrabat, Veloso, Verre e Zaccagni. Certo, magari uno per volta.

Belotti tenta il recupero, ma non è escluso possa esser confermato Zaza. Ansaldi è sempre una certezza a centrocampo, più anche di colleghi molto offensivi come Verdi e Berenguer. Sirigu può prendere il solito bel voto, idem i vari Izzo, Nkoulou e Bremer, che ultimamente sta trovando qualche 7.

Consigliati: Veloso, Di Carmine, Ansaldi
Sconsigliati: Gunter, Stepinski, Meité
Possibile sorpresa: Sirigu

Bologna-Atalanta (domenica 15 dicembre ore 15:00)

La sfida per i felsinei sembra complicatissima, ma dopo l’impresa in Champions l’Atalanta può scontare un calo di tensione. Non sono allora da accantonare a priori giocatori come Orsolini, Palacio o Dzemaili (che può salire sulla trequarti), anche se ognuno di loro è avvantaggiato ma non certo di avere una maglia da titolare. In difesa il migliore può essere Danilo, mentre non ispirano particolare fiducia Bani e Denswil. Torna Medel, da considerare solo come seconda riserva.

Gli uomini del Gasp sono riusciti ad approdare agli ottavi di finale e possono pagare la stanchezza fisica e mentale che ne può derivare. Giusto impiegare chi come Toloi, Hateboer o Malinovskyi non ha giocato dal 1′ contro lo Shakhtar, ma anche i soliti Gomez e Muriel. Ancora forfait per Ilicic, oltre al solito Zapata.

Consigliati: Dzemaili, Palacio, Hateboer
Sconsigliati: Denswil, Medel, Palomino
Possibile sorpresa: Malinovskyi

Juventus-Udinese (domenica 15 dicembre ore 15:00)

I bianconeri perdono gli squalificati Pjanic e Cuadrado ma ritrovano Douglas Costa e forse Ramsey, quantomeno per la panchia. Bonucci e De Ligt hanno riposato in Champions e sono ottime opzioni, idem Alex Sandro. Poco affidabili Can e Rabiot, irrinunciabili i vari Ronaldo, Dybala e Higuain.

Difficile affidarsi ai friulani in questo turno. Musso può superare la sufficienza ma subire più di un malus, i difensori sono a grande rischio. In mediana De Paul ha preso l’ultima sufficienza cinque turni fa, in avanti Lasagna è tornato al gol e, come Okaka, può quantomeno sperare di trovare un acuto improvviso. La Juve non è parsa impenetrabile di recente, ma resta un compito difficile.

Consigliati: Bonucci, Dybala, Ronaldo
Sconsigliati: Rabiot, Ekong, De Paul
Possibile sorpresa: Lasagna

Milan-Sassuolo (domenica 15 dicembre ore 15:00)

Donnarumma non è una brutta idea, anche se un gol può subirlo viste le caratteristiche del Sassuolo. In difesa non c’è dubbio, il migliore è ovviamente il goleador Hernandez. A centrocampo ci sono profili interessanti come Bonaventura e Suso, ma anche giocatori non in grande forma come Kessié e Paquetà. Piatek è tornato al gol e va confermato.

Romagna va spesso sotto il 6, Toljan può riservare qualche sorpresa positiva in più. Djuricic il più interessante a centrocampo, mentre davanti in linea di massima si può fare affidamento sul trio composto da Berardi (che con i rossoneri ha uno score eccezionale), Caputo e Boga, anche se non vanno preferiti a top player o messi contemporaneamente.

Consigliati: Bonaventura, Piatek, Berardi
Sconsigliati: Kessié, Romagna, Obiang
Possibile sorpresa: Djuricic

Roma-Spal (domenica 15 dicembre ore 18:00)

Tante le assenze per i giallorossi, che dopo aver giocato in Europa League dovranno fare a meno di Mancini per squalifica e di Smalling per infortunio. Scende dunque la fiducia nella difesa, composta da Fazio e Juan Jesus (o Cetin), mentre davanti c’è materiale molto interessante. Dzeko è un top, come anche Zaniolo e Pellegrini. Restano da oltre la sufficienza i mediani Veretout e Diawara, mentre Mkhitaryan e Kluivert si giocano una maglia ma sanno come trovare il bonus.

Praticamente senza più esterni e priva dello squalificato Kurtic, la Spal sarà costretta a rimodellarsi per la sfida dell’Olimpico. La difesa può andare in difficoltà contro l’attacco giallorosso, mentre in mediana Valoti e Jankovic possono quantomeno riservare qualche sorpresa in più di Valdifiori o Missiroli. Il più velenoso rimane sicuramente Petagna, che potrebbe giocare sulle possibili sviste del duo Fazio-Juan Jesus.

Consigliati: Pellegrini, Zaniolo, Dzeko
Sconsigliati: Juan Jesus, Igor, Valdifiori
Possibile sorpresa: Petagna

Fiorentina-Inter (domenica 15 dicembre ore 20:45)

La squadra di Montella è reduce da pessimi risultati e non affronta la più semplice delle partite. Chiesa e Castrovilli restano buone scelte, meno Pulgar e soprattutto Badelj. Milenkovic e Pezzella (che dovrebbe rientrare) sono opzioni per chi non ha alternative particolarmente valide, Vlahovic è da tutto o niente (gol o insufficienza piena).

I nerazzurri arrivano a Firenze da capolista e dopo la frustrante eliminazione dall’Europa League. Questo può portare a un calo mentale e fisico, ma anche a una reazione rabbiosa e dilagante. Non dubitate allora di Lukaku e soprattutto Lautaro. A centrocampo mancano i pezzi pregiati, quindi la sicurezza maggiore la dà Brozovic e la scommessa può essere Vecino, che da ex ha già fatto male alla viola. In difesa il migliore è De Vrij, mentre può riposare Godin.

Consigliati: Castrovilli, De Vrij, Lautaro
Sconsigliati: Caceres, Badelj, Borja Valero
Possibile sorpresa: Vecino

Cagliari-Lazio (lunedì 16 dicembre ore 20:45)

Con Olsen ancora squalificato, ci sarà ancora Rafael tra i pali: evitabile per questo turno. Stesso discorso per difensori come Klavan e Pisacane, ma anche Pellegrini perde un po’ di attrattiva. A centrocampo Nainggolan è in forma stratosferica e non ci si deve rinunciare, mentre sugli altri è giusto riflettere. Meglio Joao Pedro di Simeone per l’attacco, squalificato Rog.

Nonostante la fallimentare Europa League, la Lazio che arriva in Sardegna è la terza forza del nostro campionato e ha appena battuto per 3-1 la Juve. Impensabile rinunciare allora a giocatori come Immobile, Correa, Luis Alberto o Milinkovic. In difesa chi dà maggiori certezze è il solito Acerbi, ma potete valutare anche l’impiego dei restanti biancocelesti a seconda delle alternative. I meno consigliati possono essere Leiva e Luiz Felipe, che potrebbero avere direttamente a che fare con gli uomini più in forma tra gli avversari.

Consigliati: Nainggolan, Milinkovic, Immobile
Sconsigliati: Pisacane, Cigarini, Leiva
Possibile sorpresa: Nandez


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Chi schierare