Seguici su

Serie A

Milan-Sassuolo: orario, probabili formazioni e dove vederla

djuricic-musacchio-milan-sassuolo
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Sassuolo, match valido per la 16^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La sfida tra Milan e Sassuolo arriva in occasione della settimana in cui la squadra rossonera compirà i suoi 120 anni di storia. A San Siro, la squadra di Pioli ospita De Zerbi in occasione della 16^ giornata di A che vede contro due squadre in buono stato di forma. La classifica sorride però più ai rossoneri che ai neroverdi, superati da cinque punti che distanziano il 10^ dal 14^ posto. Tutto quello che c’è da sapere sul match.

Come arriva il Milan

La recente vittoria sul Bologna ha portato una ventata di entusiasmo alla squadra e maggior tranquillità nello spogliatoio. Le due vittorie consecutive in campionato (dopo Bologna, quella di Parma) hanno permesso ai rossoneri di portarsi a quota 20 punti, con un discreto margine però ancora da colmare dalla zona europa: otto lunghezze quelle che la separano dall’Atalanta. Pioli, al ritorno dalla pausa delle nazionali e nelle successive tre partite disputate, ha ottenuto una maggior fluidità di gioco che ha permesso alla squadra di conquistare ben sette punti considerato anche il buon pareggio contro il Napoli. Trend positivo dunque, che permette di arrivare ad affrontare il Sassuolo con più concentrazione e consapevolezza dei propri mezzi.

Come arriva il Sassuolo

Diversamente da ciò che il misero bottino di due punti conquistati nelle ultime tre partite possa far pensare, il Sassuolo si trova oggi in un buon stato di forma considerate le prestazioni messe in mostra. Negli ultimi tre incontri di campionato, la squadra di De Zerbi si è scontrata con la sfortuna imposta dal calendario, affrontando le tre squadre più in forma del campionato: Lazio, Juventus e Cagliari. Poco fortunata anche l’avventura in Coppa Italia, che è stata bruscamente interrotta al Mapei Stadium per mano del Perugia, riuscita nell’impresa di proseguire il suo cammino battendo per 2-1 i neroverdi. Il Sassuolo arriva alla sfida con il Milan con la consapevolezza di saper far gol: va a segno in campionato da nove gare di fila, facendo registrare ben sedici reti e producendo una media di ben 1,77 gol a partita.

Orario Milan-Sassuolo e dove vedere la partita

Il match tra Milan e Sassuolo si giocherà domenica 15 dicembre 2019 alle ore 15:00 allo stadio San Siro. La gara sarà trasmessa in esclusiva su Sky Sport Serie A (canale 202) e in streaming per gli abbonati attraverso i servizi SkyGo e Now TV.

Probabili formazioni Milan-Sassuolo

Pioli per la sfida di domenica pare abbia intenzione di confermare la formazione vista in occasione del match con il Bologna. Unico infortunato, e quindi non a disposizione del tecnico, è Duarte che ne avrà ancora per qualche tempo, mentre non avrà alcun tesserato in squalifica ma dovrà stare attento a Paquetà e Theo Hernandez diffidati e a rischio contro l’Atalanta in caso di ammonizione. La formazione sarà dunque il 4-3-3 con Donnarumma in porta; Hernandez, Romagnoli, Musacchio e Conti in difesa; Bennacer, Bonaventura e Kessie a centrocampo; Suso, Piatek e Calhanoglu a chiudere il reparto d’attacco.

De Zerbi invece non potrà contare neanche per domenica su Defrel e Chiriches, ancora out ed avrà tra le sue fila Djuricic e Magnanelli diffidati. Dunque rosa ridimensionata che andrà incontro a scelte di formazione diverse da quelle viste di solito. Altra grana arriva dalla porta, con Consigli non al meglio e quindi in dubbio. Pronto l’ottimo Turati. La formazione dunque dovrebbe essere un probabile 4-2-3-1 con Turati tra i pali, linea difensiva composta da Toljan, Romagna, Peluso e Kyriakopoulos, avanti alla difesa Magnanelli e Locatelli con Berardi, Djuricic e Boga sulla trequarti a supporto di Caputo in avanti.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Pioli

Sassuolo (4-2-3-1): Turati; Toljan, Marlon, Romagna, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo. All. De Zerbi

Consulta tutte le probabili formazioni per la 16^ giornata 

Precedenti Milan-Sassuolo

Sono 12 partite totali disputate in Serie A dalle due squadre. Di queste, sette le vittorie dei rossoneri e quattro quelle del Sassuolo, mentre in una sola occasione il match è terminato in situazione di parità. Una particolarità per questo match è che tra i precedenti delle due squadre nè il Milan nè il Sassuolo ha mai vinto con più di un gol di scarto uno scontro a San Siro. Il risultato più frequente nei 12 scontri fin qui disputati è stato il 2-1 che si è verificato due volte mentre il totale di gol realizzati è 40, gol tra i quali 22 realizzati dal Milan e 18 dal Sassuolo. Degli ultimi sei precedenti, il Milan ne ha vinti quattro, la vittoria del Sassuolo è avvenuta una volta così come il pareggio.

I consigli per il fantacalcio

Il Milan, forte degli ultimi risultati positivi ottenuti, si pone come la squadra favorita per questo match. La difesa finalmente ha trovato l’equilibrio che permette alla squadra di poter avanzare il proprio baricentro con maggior sicurezza e trovare più facilmente la via della rete. Nelle ultime giornate, rigori a parte, la squadra di Pioli non ha patito particolarmente le offensive avversarie. Ecco che tra le fila dei rossoneri indubbiamente consigliato è Tho Hernandez che, seppur debba migliorare la fase difensiva, appare essere l’uomo che può dare una marcia in più al centrocampo e l’attacco. Non consigliamo i centrali invece per via dell’ottimo stato di forma degli attaccanti neroverdi Boga e Caputo che potrebbero creare scompiglio nell’area di cui è padrone Donnarumma. In attacco invece Suso potrebbe essere la scommessa di questa giornata e, perchè no, Piatek in cerca di continuità.

Il Sassuolo va in rete da 9 giornate di fila (10 match considerando la Coppa Italia). Le ottime prestazioni contro Cagliari e Juventus hanno mostrato compattezza in difesa e abilità nel sfruttare le ripartenze in velocità. È dunque il reparto offensivo ad essere la vera forza motrice di questa rosa, con Boga, Caputo e Berardi in vero stato di grazia e tutti altamente consigliabili. Altro elemento da non screditare per questa giornata è Locatelli che, sulle ali della motivazione di ritrovare la sua ex squadra, potrebbe tirar fuori quel qualcosa in più e dimostrare di valere ancora molto. Turati in gran spolvero contro la Juventus non appare per questa giornata l’uomo da schierare, ma d’altronde non appariva tale neanche contro i bianconeri.

Dubbi su chi schierare al fantacalcio per le 16^ giornata? I nostri consigli partita per partita

 

Luca Paglia


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A