Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 22^ giornata

Zlatan Ibrahimovic Milan
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 22^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

Solo diciannove ore dopo la chiusura della sessione invernale del calciomercato, il campionato ripartirà subito con la 22^ giornata di Serie A. Non tutti riusciranno a svolgere il proprio mercato di FantaLega in questo lasso di tempo, ma all’inserimento delle formazioni non si scappa di certo. Si parte sabato con Bologna-Brescia e Cagliari-Parma, per chiudersi con la trasferta della Roma sul campo del Sassuolo. Il lunch-match domenicale sarà Juve-Fiorentina, poi alle 15 Atalanta, Lazio e Milan ospiteranno Genoa, Spal e Verona. Il Lecce affronterà il Toro nel primo posticipo di giornata, poi in serata assisteremo a Udinese-Inter e lunedì a Samp-Napoli.

Consulta tutte le probabili formazioni della 22^ giornata di Serie A

Bologna-Brescia (sabato 1 febbraio ore 15:00)

Skorupski è impiegabile contro un Brescia ancora privo di Balo, idem per Danilo in una difesa che ritrova Bani ma perde lo squalificato Tomiyasu. Soriano miglior scelta a centrocampo, dove anche Poli però ha dimostrato di saper farsi valere quest’anno. Sembra non verrà invece confermato davanti Santander: al suo posto Barrow oppure Sansone, ma solo se sarà recuperato appieno.

Tra gli ospiti mancherà ancora per squalifica Balotelli, così il solo su cui sembra non doverci esser dubbio sarà Tonali. Sempre in dubbio Donnarumma, più certo di giocare Torregrossa che sta facendo abbastanza bene. Romulo può intrigare più di Bisoli, Sabelli meglio del resto dei difensori. Joronen rischia uno o più malus.

Consigliati: Danilo, Barrow, Tonali
Sconsigliati: Santander, Mateju, Ndoj
Possibile sorpresa: Torregrossa

Cagliari-Parma (sabato 1 febbraio ore 18:00)

I rossoblu non vincono addirittura dal 2/12, ma contro l’Inter hanno mostrato di non essersi involuti in maniera irreversibile. Ancora fiducia dunque in uomini chiave come Nainggolan e Joao Pedro, più di Simeone e Nandez che sono però comunque discrete scelte. In difesa il migliore può rivelarsi Klavan, Cragno può rimanere sulla linea della settimana scorsa: buon voto con un malus.

Assenze importanti per i ducali, con Sepe e Kulusevski usciti malconci dalla sfida all’Udinese. Restano buone opzioni Cornelius davanti e il duo Kucka-Kurtic in mediana, mentre in difesa Alves e Darmian possono portare la sufficienza. Sempre ko Inglese e Gervinho.

Consigliati: Nandez, Joao Pedro, Cornelius
Sconsigliati: Pellegrini, Cigarini, Brugman
Possibile sorpresa: Kurtic

Sassuolo-Roma (sabato 1 febbraio ore 20:45)

Romagna e Kyriakopoulos vengono da 7 pieni ma non avranno vita facile contro i giallorossi, come peraltro anche Consigli. Può tornare la coppia con Ferrari al centro della difesa vista anche la squalifica per Peluso, Locatelli il più appetibile in mediana, ma non un top di ruolo. Non tutti insieme, ma potete mettere invece Berardi, Boga e Caputo: la Roma non è impenetrabile e Pau Lopez viene da un weekend decisamente no.

Si mettono sempre Dzeko e Pellegrini, bene anche Under dopo una prestazione maiuscola nel derby. Nessuno particolarmente sconsigliato, anche se Kluivert rischia il sorpasso di Perotti. Kolarov potrebbe rientrare dopo la panchina nel derby, mentre Florenzi è ormai già altrove.

Consigliati: Berardi, Under, Dzeko
Sconsigliati: Toljan, Obiang, Kalinic
Possibile sorpresa: Boga

Squalificati e infortunati: ecco l’elenco degli indisponibili per la 22^ giornata

Juventus-Fiorentina (domenica 2 febbraio ore 12:30)

I bianconeri vengono da un ko ma non bisogna dubitare. Sì a Szczesny che è comunque una buona scelta in ogni giornata, ovviamente sì anche a Ronaldo e Dybala. Higuain e Ramsey si giocano un posto nel tridente ma, con le dovute precauzioni, possono esser lanciati da titolari. Meglio De Ligt e Bonucci dei terzini, occhio a Pjanic che non è al massimo della condizione.

Per sostituire gli squalificati Milenkovic e Caceres, i viola dovrebbero puntare su Ceccherini e uno tra Venuti, Ranieri e il nuovo arrivato Igor: nessuno di questi è un nome spendibile. Castrovilli sarà out, Cutrone è sempre in ballottaggio con Vlahovic, che però ha giocato in coppa. Benassi può regalare sorprese, ma a centrocampo Chiesa resta il più velenoso nonostante un periodo non brillantissimo. Dragowski può prendere un buon voto, ma difficilmente eviterà i malus.

Consigliati: De Ligt, Ronaldo, Chiesa
Sconsigliati: Bernardeschi, Ceccherini, Boateng
Possibile sorpresa: Cutrone

Atalanta-Genoa (domenica 2 febbraio ore 15:00)

Puntare sulla prolificità della Dea è ormai scontato, quindi dentro senza paura i vari Gomez, Ilicic e Zapata, ma anche Muriel che da sempre ha fatto bene anche da subentrante. Gosens il migliore in difesa, ma trovare un giocatore sconsigliato è davvero difficile.

Per una questione logica, sarebbe folle scommettere su Perin e i difensori del Grifone. Non è escluso che uno tra Pandev e Favilli possa anche trovare una zampata vincente, ma se avete tridenti affidabili potete farne a meno. In leggera ripresa Schone, gara difficile per gli esterni. Possibile esordio subito da ex per Masiello che però, come i compagni di reparto, è sconsigliato.

Consigliati: Gosens, Gomez, Zapata
Sconsigliati: Perin, Ghiglione, Behrami
Possibile sorpresa: Favilli

Lazio-Spal (domenica 2 febbraio ore 15:00)

L’esser rimasto a secco nel derby non toglie a Immobile lo scettro di capocannoniere e di titolarissimo di ogni fantasquadra alla quale appartiene. Bene anche Caicedo – che torna dal 1′ a scapito di Correa – e il duo Luis Alberto-Milinkovic, che contro la Roma non ha strabiliato. Sì ad Acerbi, discreti anche i suoi compagni di reparto. Strakosha è sempre un’ottima opzione, nonostante lo scivolone su Dzeko.

Senza gli squalificati Petagna e Valoti, Semplici si affiderà a uno tra Paloschi e Floccari davanti, non il massimo disponibile. Sta giocando bene Reca, che però non è esattamente un irrinunciabile, mentre una scommessa può essere Di Francesco. Evitare l’ex Berisha e i difensori spallini (con Bonifazi che può partire titolare). Strefezza può strappare almeno la sufficienza contro un Lulic non in gran forma.

Consigliati: Strakosha, Milinkovic, Immobile
Sconsigliati: Lulic, Berisha, Cionek
Possibile sorpresa: Di Francesco

Milan-Verona (domenica 2 febbraio ore 15:00)

Donnarumma prende spesso buoni voti ed è quindi di sicuro una buona opzione, nonostante l’Hellas stia segnando parecchio di recente. Indubbiamente Hernandez è il migliore tra i difensori, mentre a centrocampo mancherà Bennacer. Meglio gli esterni Castillejo e Calhanoglu che i mediani Krunic e Kessié. Davanti sono da mettere Ibra e Leao, con l’ormai super-sub Rebic da tenere in considerazione, anche se stavolta viene da 90′ disputati in Coppa.

I rossoneri si sono rimessi in carreggiata, ma in linea di massima Kumbulla e Rrhamani sono riusciti a far bene quasi sempre. Discorso simile per Amrabat e Lazovic, ma non sarà semplicissimo confermarsi sui livelli degli ultimi tempi contro un Milan in netta ripresa. Quattro trequartisti per due posti: forse non vale la pena rischiare, anche se il neo-ex Borini può giustamente intrigare.

Consigliati: Hernandez, Ibrahimovic, Amrabat
Sconsigliati: Calabria, Kessié, Gunter
Possibile sorpresa: Borini

Lecce-Torino (domenica 2 febbraio ore 18:00)

I salentini sono la squadra meno in forma nelle ultima cinque giornate e non vincono addirittura da novembre. Gabriel rischia il forfait, ma anche in caso contrario non sarebbe proprio irresistibile. Simile il discorso in difesa, mentre più avanti qualche sfizio ce lo si può togliere. Sa farlo per esempio Mancosu, come in attacco Babacar, Lapadula e Falco, dei quali però solo in due partiranno dal 1′. Petriccione è un altro che di solito fa bene, ma è in dubbio.

I granata sono reduci da una disfatta dolorosissima (0-7 contro l’Atalanta), ma almeno i pezzi forti dell’undici torinese possono comunque esser lanciati. Parliamo principalmente di Sirigu e Belotti, anche perché tra infortuni (Ansaldi) e squalifiche (Izzo) qualche certezza mancherà. Ci possono stare Rincon per la sufficienza quasi sempre centrata e Berenguer per qualche guizzo, meno Verdi che sembra ormai quasi irrecuperabile.

Consigliati: Mancosu, Berenguer, Belotti
Sconsigliati: Deiola, Djidji, Meité
Possibile sorpresa: Lapadula

Udinese-Inter (domenica 2 febbraio ore 20:45)

Possibile buon voto ma probabili malus per Musso, più facile forse sperare nell’acuto vincente di uno tra De Paul, Okaka o Lasagna piuttosto che sull’inviolabilità difensiva e su voti alti per De Maio, Becao e compagnia bella. In dubbio l’acciaccato Ekong.

I nerazzurri tentano il difficile recupero di Brozovic in mediana, mentre chi mancherà di sicuro è lo squalificato Lautaro. Con Lukaku, ovviamente consigliato, ci sarà allora probabilmente Alexis Sanchez, che si può quindi finalmente tornare a schierare. Sensi non è ancora tornato quello di inizio stagione e come Valero ha avuto alcuni problemi fisici in settimana, Young ha esordito benissimo. De Vrij sempre una sicurezza per le retrovie, come anche Handanovic. Tutt’altro che escluso il primo voto in pagella per Eriksen.

Consigliati: De Paul, De Vrij, Lukaku
Sconsigliati: Becao, Mandragora, Godin
Possibile sorpresa: Lasagna

Sampdoria-Napoli (lunedì 3 febbraio ore 20:45)

Il Napoli è in ripresa e per questo è troppo rischioso schierare Audero o i difensori blucerchiati. Linetty di solito strappa il 6, le certezze poi sono però davvero poche. Diverse invece le scommesse, a partire da Ramirez fino ad arrivare al duo offensivo Gabbiadini-Quagliarella. Thorsby torna a fare il terzino per la squalifica di Bereszynski.

Meret non è sicuramente tra le peggiori opzioni in questa giornata, in difesa Manolas potrebbe far meglio dei compagni. Demme ha convinto contro la Juve e Zielinski è tornato a segnare, mentre Ruiz sembra ancora non riuscire a riprendersi del tutto. Da mettere il tridente, anche Milik che nelle ultime tre non ha trovato nemmeno un bonus.

Consigliati: Manolas, Callejon, Milik
Sconsigliati: Audero, Colley, Hysaj
Possibile sorpresa: Gabbiadini

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Chi schierare