Seguici su

Serie A

Udinese-Inter: orario, probabili formazioni e dove vederla

Alexis-Sanchez-Stefano-Sensi-Inter
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Udinese-Inter, match valido per la 22^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Sarà la gara tra Udinese e Inter a chiudere la domenica della 22^ giornata di Serie A. I friulani in casa hanno un ottimo rendimento, ma la squadra di Conte deve ritrovare la vittoria per riprendere la corsa allo scudetto. Tutto quello che c’è da sapere sulla partita.

Come arriva l’Udinese

Dopo aver conquistato tre vittorie di fila, l’Udinese ha subito due sconfitte in campionato e l’eliminazione dalla Coppa Italia nell’arco di due settimane. Resta tranquilla la situazione di classifica: con 24 punti, i friulani sono a +9 dal terzultimo posto. C’è comunque molto da migliorare, dati i 33 gol subiti a fronte dei soli 19 messi a segno, ma tra le mura amiche i punti arrivano quasi sempre: solo una sconfitta nelle ultime 8 gare ufficiali disputate al Friuli.

Come arriva l’Inter

Dopo i tre pareggi di fila in campionato, è arrivata la vittoria in Coppa Italia contro la Fiorentina. Conte ha ridisegnato la squadra “catapultando” il nuovo acquisto Eriksen subito in campo, con conseguente cambio di modulo. La miglior difesa del campionato, con sole 18 reti subite, potrebbe trovarsi meno coperta se si andasse verso questo nuovo 3-4-1-2, ma ne gioverebbe l’attacco, che andrebbe verosimilmente ad incrementare la già ottima media di 2 gol a partita. Tante novità di formazione previste: anche se tornasse al 3-5-2, l’Inter scenderà in campo con volti nuovi e assenze importanti, con l’obiettivo di agganciare la Juventus, per ora a +3.

Orario Udinese-Inter e dove vedere la partita

Il match tra Udinese e Inter andrà in scena allo stadio Friuli domenica 2 febbraio 2020 alle ore 20:45. La gara sarà trasmessa in esclusiva su SkySport 1 (canale 251) e SkySportSerieA (canale 202), e sarà visibile in streaming per gli abbonati tramite le piattaforme SkyGo e NowTV.

Probabili formazioni Udinese-Inter

Dovrebbe esserci Troost-Ekong al centro della difesa, in caso contrario è pronto De Maio a farne le veci. Ai suoi lati Becao e Nuytinck. Solito centrocampo formato da De Paul coadiuvato da Mandragora e Fofana, con Larsen e Sema sulle corsie. In Avanti è ballottaggio tra Lasagna e Nestorovski per far coppia con Okaka.

Recuperabile Brozovic, mentre sono ancora out Borja Valero e Sensi. Verso la titolarità dunque Eriksen, che tuttavia dovrebbe agire da interno assieme a Barella, e non da trequartista. Da vedere se le cose cambieranno a gara in corso. Sulle corsie Candreva e Young, in pole su Biraghi. In attacco mancherà Lautaro per squalifica, pronto dunque Sanchez ad affiancare Lukaku. In difesa sembra favorito ancora Bastoni per completare la linea assieme a Skriniar e De Vrij.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Troost-Ekong, Nuytinck; Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna. All. Gotti

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; Sanchez, Lukaku. All. Conte

Consulta tutte le probabili formazioni della 22^ giornata 

Precedenti Udinese-Inter

Nerazzurri in vantaggio nella storia dei precedenti di questo match. Sono 46 le vittorie degli interisti, più del doppio di quelle dei friulani: solamente 21. Sono 26, invece, i pareggi. Negli ultimi quattro precedenti, l’Inter ha sempre mantenuto la porta inviolata, imponendosi per tre volte e concedendo un pareggio a reti bianche. Tuttavia è il pareggio per 1-1 il risultato che si è verificato più volte (13) tra le due squadre in Serie A.

I consigli per il fantacalcio

Partita difficile per i friulani, da evitare in particolar modo il reparto difensivo: con un Troost-Ekong non al meglio possono risentirne tutti, Musso compreso. Promosso Larsen dopo un’ultima gara convincente, ma l’arma migliore resta De Paul, in ottima forma, schierabile anche in un match del genere. Sconsigliati invece sia Mandragora che Fofana, al pari di Sema che su quella corsia avrà vita difficile. Okaka e Lasagna non sono ottime opzioni, da schierare solo in assenza di alternative.

Occhi puntati su Eriksen alla prima da titolare, può far bene da subito ed è consigliato. Sì a Barella sulla scia dell’entusiasmo per il gol. Brozovic potrebbe non essere al meglio, ma resta una scelta discreta. Promossa in blocco la linea difensiva, una garanzia assoluta, così come Handanovic che incontra un attacco poco prolifico. Intoccabile Lukaku, buona soluzione anche Sanchez che avrà l’occasione di partire dal 1^.

Dubbi su chi schierare al fantacalcio per la 22^ giornata di Serie A? I nostri consigli partita per partita

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A