Seguici su

Serie A

Lecce-Atalanta: orario, probabili formazioni e dove vederla

esultanza-gol-Josip-Ilicic-Atalanta
imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Lecce-Atalanta, match valido per la 26^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Dovrebbero essere regolarmente aperte le porte del Via del mare per lo scontro valido per la 26^ giornata, dove un Lecce in piena lotta per non retrocedere ospiterà l’Atalanta dei record di Gasperini. Entrambe le squadre sono al momento in linea con i rispettivi obiettivi, la salvezza da un lato, la Champions League dall’altro, ma le concorrenti sono vicine e sbagliare può essere fatale. Tutto quello che c’è da sapere sulla gara.

Come arriva il Lecce

Dopo i tre successi consecutivi, i salentini hanno subito una dura sconfitta all’Olimpico contro la Roma, impostasi per 4-0. Il Lecce mantiene comunque tre punti di vantaggio dal Genoa terzultimo, anch’esso sconfitto nell’ultimo turno, ma deve stare attento alla Sampdoria che dista due sole lunghezze ed ha una partita da recuperare. A Roma sono pesate le assenze, soprattutto in attacco: oltre a Babacar e Farias, Liverani ha perso anche Falco, e il reparto ne ha risentito. Il reparto offensivo, fin qui piuttosto prolifico, dovrà trovare nuove soluzioni per segnare anche per ovviare ai problemi della difesa, che con 49 reti subite è la peggiore del campionato.

Come arriva l’Atalanta

Nell’ultimo turno gli orobici sono stati costretti a rimandare la gara casalinga contro il Sassuolo, a causa delle disposizioni di prevenzione dal contagio del Coronavirus. Nei giorni precedenti era arrivata la storica vittoria in Champions League contro il Valencia, maturata con un 4-1 che garantisce ai bergamaschi ottime chances di accedere ai quarti di finale del torneo. Continua dunque il periodo magico per Gasperini ed i suoi, capaci di segnare ben 63 reti in 24 giornate. Sola al quarto posto, la Dea deve continuare a guardarsi dalla Roma, che, con una partita in più, dista ora solo tre punti, e dà segnali di ripresa.

Orario Lecce-Atalanta e dove vedere la partita

La gara tra salentini ed orobici si disputerà al Via del mare domenica 1 marzo 2020 alle ore 15:00. Il match sarà trasmesso in esclusiva su Sky Sport Serie A (canale 202) e sarà visibile in streaming per gli abbonati tramite le piattaforme SkyGo e NowTV.

Probabili formazioni Lecce-Atalanta

Giallorossi in emergenza offensiva: domenica mancheranno ancora Falco, Farias e Babacar. Appare invece recuperato Saponara, che dovrebbe affiancare Mancosu sulla trequarti a discapito di Barak o Shakhov. Lapadula, unica punta disponibile, guiderà l’attacco. Arretra dunque in mediana Barak, favorito su Petriccione per completare il reparto con Majer e Deiola. In difesa Donati e Calderoni ai lati di Lucioni e Rossettini. In porta è aperto il ballottaggio tra Gabriel e Vigorito.

La difesa bergamasca recupera Djimsiti ma perde Toloi. Il brasiliano ha subito un problema muscolare e va verso il forfait. Pronto Caldara a sostituirlo. Completerà la linea Palomino. Sulle corsie agiranno Gosens e Castagne, in pole su Hateboer. In mediana Freuler in vantaggio su Pasalic per affiancare De Roon. Verso la conferma il blocco offensivo titolare con Gomez ed Ilicic a supporto di Zapata.

Lecce (4-3-2-1): Vigorito; Donati, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer, Deiola, Barak; Mancosu; Saponara; Lapadula. All. Liverani

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Caldara, Palomino, Djimsiti; Castagne, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez, Ilicic; Zapata. All. Gasperini

Consulta tutte le probabili formazioni della 26^ giornata

Precedenti Lecce-Atalanta

I salentini hanno collezionato 10 vittorie contro i bergamaschi, che, dal canto loro, si sono imposti in ben 18 occasioni. Per 17 volte, invece, il match è terminato in parità. Nel match d’andata i soliti Gomez, Zapata e Gosens hanno affondato i giallorossi per 3-1. Lo scontro ancora precedente, terminato a reti bianche, risale alla stagione 2011/12. L’ultima vittoria del Lecce risale addirittura alla stagione 2004/05, quando il risultato venne fissato sull’1-0 dalla rete di Bojinov.

I consigli per il fantacalcio

Senza la fantasia di Falco, perde appeal anche Lapadula. È schierabile, ma non è una prima scelta. Lo è invece Mancosu per il centrocampo, non solo per l’importanza offensiva sulla trequarti, ma anche per la sua freddezza dal dischetto. Meno appetibile Saponara, che, di rientro dall’infortunio, dovrà adattarsi subito a ritmi alti. Da evitare i mediani, schierabile solo Barak per il vizio di lanciarsi in avanti in cerca di bonus. I terzini possono essere una scommessa contro una squadra che tende spesso a scoprirsi, ma rischiano sia insufficienza che cartellini. Da evitare sia i centrali difensivi che, soprattutto, il portiere.

Ilicic resta la miglior scelta per l’attacco, ma anche Zapata sta tornando ai suoi livelli e merita fiducia. Muriel potrebbe tornare a trovare spazio, è una buona soluzione, da schierare se si è coperti in panchina con una certezza. Il Papu Gomez è una primissima scelta per il centrocampo, così come Gosens per la difesa. Freuler e De Roon sono spesso garanzie di sufficienza, mentre Pasalic e Malinovskyi sono da schierare per evitare di avere rimpianti, ma sempre con una copertura sicura in panchina, soprattutto per il secondo. Buona soluzione Castagne, che però sta regalando pochi bonus. Via libera anche a Djimsiti e Palomino, mentre Caldara forse necessità di più tempo per ambientarsi. Ok Gollini.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A