Seguici su

Consigli Fantacalcio

Consigli fantacalcio, gli attaccanti su cui puntare nel finale di stagione

Romelu Lukaku Inter

Ritorna il fantacalcio, dopo tre mesi di stop. Attenzione ai giocatori su cui puntare, sette attaccanti consigliati per la fine del campionato

La ripartenza del campionato coincide con la ripresa del fantacalcio. Gli attaccanti sono la punta di diamante di una rosa che punta alla vittoria finale. Avere il bomber giusto in squadra può decidere le intere sorti del fantacalcio. Considerando le partite ravvicinate e le sfide di classifica tutte ancora apertissime, bisognerà puntare su giocatori affidabili e prolifici.

Non si può puntare solo su goleador top – anche perchè sarebbe impossibile prenderne tanti – ma anche cannonieri di squadre medio-piccole che alla lunga possono fare la differenza. Ecco gli attaccanti su cui fare affidamento al fantacalcio nelle ultime partite di campionato.

Jeremie Boga (Sassuolo): media voto 6,26; fanta media voto 7,26

Il 23enne attaccante del Sassuolo è in una fase crescente della sua carriera. È accostato a tante grandi squadre del calcio italiano: Napoli in prima fila, Juventus, Inter e Milan a seguire. Il club neroverde alza l’asticella della sua quotazione, arrivata fino ai 30 milioni di euro.

Boga è ormai un titolare fisso nella squadra di De Zerbi con 24 presenze in stagione, sette gol e due assist fatti. La sua esplosività molto probabilmente potrebbe essere la chiave in questo finale di stagione. I suoi scatti fulminei potrebbero fare molto male a difese stanche. Inoltre, la voglia di farsi notare e l’obiettivo del Sassuolo di qualificarsi alla prossima Europa League – è a quattro punti dal settimo posto – faranno il resto.

Paulo Dybala (Juventus): media voto 6,73; fanta media voto 7,73

Dybala potrebbe essere l’attaccante principale della Juventus in questo finale di stagione. Viste le condizioni e le ultime prestazioni di Higuain e i molto probabili riposi a cui verrà sottoposto Ronaldo, il peso dell’attacco bianconero ricadrà sulle spalle dell’argentino. Nelle ultime uscite prima dello stop era in grande forma e aveva messo a referto due gol e un assist nelle tre partite prima della sosta forzata.

È il miglior attaccante del campionato per media voto, insieme ad Immobile. Sette gol e cinque assist in 24 presenze in campionato, ha anche dimostrato di saper essere determinante entrando a gara in corso. Il calendario soft per la Juventus alla ripartenza – Bologna, Lecce e Genoa alle prime tre – potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per Dybala e per tutti i bianconeri, in grado di dare un’ulteriore spinta in vista del rush finale.

Gianluca Lapadula (Lecce): media voto 6,00; fanta media voto 6,91

Il Lecce per cercare di raggiungere la salvezza dovrà puntare sui gol del suo attaccante più prolifico. Lapadula dopo un avvio di stagione non buono, ha iniziato a trovare il gol con una certa continuità: sette gol in 19 partite giocate. In questo modo è diventato l’unico attaccante titolare della formazione allenata da Liverani.

In assenza di Mancosu, scalzato molto spesso da Barak, è il rigorista della squadra leccese – ha messo a segno due rigori su due – e questo è un altro punto a suo favore. La sua esperienza e la sua grinta potrebbero essere determinanti. Infatti, dopo una ripartenza in salita con Milan e Juventus nelle prime due giornate, il calendario del Lecce prevede tanti scontri diretti: Sampdoria, Genoa, Brescia e Udinese, con le ultime tre da affrontare nelle quattro giornate conclusive del campionato.

Romelu Lukaku (Inter): media voto 6,52; fanta media voto 8,64

Lukaku è devastante contro le squadre di medio-bassa classifica. E il calendario dell’Inter fa al caso suo con le prime otto giornate relativamente facili: il recupero della 25^ contro la Sampdoria, Sassuolo, Parma, Brescia, Bologna, Verona, Torino e Spal. Nel girone di andata contro queste squadre ha messo a segno sette gol dei 17 totali segnati finora in campionato.

Il lavoro fatto dai calciatori durante il lockdown e le partenze sprint che di solito hanno le squadre allenate da Conte, sono altre due caratteristiche che aumentano la voglia di puntare sull’attaccante belga.

Leggi anche: 10 giocatori su cui puntare alla ripresa del campionato

Arkadiusz Milik (Napoli): media voto 6,21; fanta media voto 7,78

I partenopei in questo finale di stagione si giocano la possibilità di accedere alla prossima Champions League, oltre che la Coppa Italia. Questo sarà possibile solo facendo un percorso quasi netto, visti i nove punti di distacco dal quarto posto occupato attualmente dall’Atalanta.

Il tecnico Gattuso nella prima parte di stagione ha sempre utilizzato Milik quando l’attaccante è stato a disposizione. Il polacco ha ripagato la fiducia con nove gol in 16 presenze in campionato. Il gioco dell’allenatore calabrese, che prevede una punta centrale su cui poggiarsi per fare gioco, suppone l’utilizzo di Milik. Il calendario nelle prime 12 giornate – a parte Roma e Atalanta – propone sfide con squadre di medio-bassa classifica, prima di un finale di fuoco con Inter e Lazio alle ultime due.

Antonio Sanabria (Genoa): media voto 5,92; fanta media voto 6,57

Sanabria con l’arrivo di Nicola è diventato un titolare inamovibile dell’attacco genoano. Infatti, i suoi tre gol e l’assist fatti in campionato sono stati effettuati nelle ultime nove giornate. Le speranze di salvezza del Genoa sono anche riposte nelle sue qualità di finalizzatore.

Il calendario del grifone propone sei scontri diretti nelle ultime 12 giornate – Brescia, Udinese, Spal, Torino, Lecce e Sampdoria – e le sole tre partite contro le big Juventus, Inter e Napoli. L’allenatore piemontese spera di trovare in lui quello che è stato Falcinelli per il suo Crotone, per poter acciuffare una salvezza insperata fino a qualche giornata fa.

Dusan Vlahovic (Fiorentina): media voto 5,95; fanta media voto 6,75

Fino a qualche giorno fa la Fiorentina per questo finale di stagione non aveva nessun obiettivo da raggiungere. L’eliminazione del Milan dalla Coppa Italia, però, apre una possibilità al settimo posto – distante soli sei punti – che vale la qualificazione ai preliminari della prossima Europa League. Dalla 18^ giornata con Iachini in panchina, i viola hanno subito solo otto gol – cinque nelle due sfide contro Juventus e Atalanta – segnandone undici e inanellando una serie di risultati positivi.

Vlahovic finora ha messo a segno sei gol in 22 partite giocate, dimostrando di saper fronteggiare anche la concorrenza interna: Boateng all’inizio e Cutrone da gennaio in poi. Il rientro di Ribery è un’altra arma in favore dei viola e che potrebbe sfornare assist e giocate in favore dell’attaccante serbo. A parte le sfide con Lazio, Inter e Roma, il calendario presenta sfide tutte alla portata della Fiorentina, che con l’obiettivo europeo fissato potrebbe disputare un finale di stagione in crescendo.

Consulta anche


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Consigli Fantacalcio