Seguici su

Consigli Fantacalcio

Consigli fantacalcio, i difensori su cui puntare nel finale di stagione

Kalidou-Koulibaly-Napoli
© imagephotoagency.it

Ritorna il fantacalcio, dopo tre mesi di stop. Attenzione ai giocatori su cui puntare, sette difensori consigliati per la fine del campionato

Con la ripresa del campionato, ritornano i dubbi legati al fantacalcio. Una buona difesa rappresenta un’ottima base di partenza, che spesso può fare la differenza. I difensori ideali per questo convulso e serrato finale di stagione saranno sicuramente quelli dal rendimento costante. Anche in virtù del modificatore di difesa che per molti potrebbe rivelarsi un’ancora di salvezza.

Sicuramente non sono da disdegnare i difensori che portano bonus alla causa, ma da tenere in considerazione sarà anche il fattore turnover che – viste le partite ravvicinate – potrebbe creare dei buchi nella rosa dei fantallenatori. Ecco i difensori a cui affidarsi in questo sprint finale di campionato e di fantacalcio.

Francesco Acerbi (Lazio): media voto 6,41; fanta media voto 6,79

Acerbi è il totem della difesa laziale: negli ultimi due anni in biancoceleste ha saltato solo tre partite di campionato, due per squalifica e una per infortunio. Addirittura nelle due stagioni precedenti col Sassuolo non ne aveva saltata nemmeno una.

In campionato ha messo a segno due reti, fornendo due assist ai compagni in 24 presenze. L’abilità nel gioco aereo e la costanza di rendimento potrebbero essere un fattore importante per i fantallenatori, sia per i bonus che potrebbe portare e sia per il contributo al modificatore di difesa.

Mattia Bani (Bologna): media voto 5,72; fanta media voto 6,25

Il Bologna è ancora in corsa per l’importante obiettivo europeo. È a due punti dal settimo posto che – nel caso di mancata assegnazione del posto con la Coppa Italia – potrebbe assegnare un posto per i preliminari della prossima Europa League. Il calendario dei felsinei non è nemmeno tanto proibitivo, a parte Inter, Juventus e Napoli le altre partite sono alla portata della squadra di Mihajlovic.

I quattro gol stagionali di Bani – tutti sugli sviluppi di calci da fermo – potrebbero essere l’arma in più in grado di portare bonus decisivi. Così come per Acerbi, l’abilità aerea potrebbe essere un fattore determinante in quanto la stanchezza potrebbe portare le difese a commettere più falli e di conseguenza più punizioni per chi attacca.

Domenico Criscito (Genoa): media voto 5,91; fanta media voto 7,41

Tutti i gol messi a segno da Criscito in stagione vengono da calcio di rigore. Sette rigori segnati su otto calciati. Essere il rigorista rappresenta un vantaggio, perché con la stanchezza e le squadre lunghe sopratutto nei secondi tempi, potrebbero esserci più falli da rigore.

Inoltre la titolarità è garantita: è il capitano del Genoa, quindi difficilmente sarà tenuto fuori dal mister Nicola per scelta tecnica. Il grifone è in piena lotta retrocessione, e anche il calendario propone sfide interessanti per la squadra. Nelle ultime 12 giornate infatti avrà ben sei scontri diretti: Brescia, Udinese, Spal, Torino, Lecce e il derby con la Sampdoria.

Robin Gosens (Atalanta): media voto 6,40; fanta media voto 8,02

Gosens con i suoi sette gol è il difensore che ha segnato di più in stagione, insieme a Criscito. È anche il difensore con la fanta media voto più alta della Serie A, merito anche dei cinque assist serviti ai compagni. In campionato ha collezionato 22 presenze – 21 da titolare – e solo in tre occasioni non è stato utilizzato da Gasperini.

Il fatto di giocare nella squadra che ha il miglior attacco e anche quella che crea la maggior parte delle occasioni gol, con il maggior numero di tiri in porta, è un notevole vantaggio per il terzino tedesco. Inoltre, la sosta forzata ha permesso all’Atalanta di ricaricare le batterie in vista del finale di stagione che la vedrà protagonista in campionato e in Champions League, dopo un tour de force impressionante da gennaio in poi.

Theo Hernandez (Milan): media voto 6,33; fanta media voto 7,16

La forza fisica, l’atletismo e la capacità di raggiungere velocemente la forma ideale e mantenerla saranno una delle prerogative principali per questo rush finale che prevede partite ravvicinate. Theo Hernandez ha dimostrato di avere queste caratteristiche, facendo dell’esplosività un suo marchio di fabbrica.

Ormai si è impadronito della fascia sinistra del Milan, diventandone l’indiscusso titolare. In campionato ha collezionato 21 presenze mettendo a segno cinque gol e un assist. Pioli farà sicuramente riferimento al giovane terzino per questo finale di stagione.

Leggi anche: 10 giocatori su cui puntare alla ripresa del campionato

Kalidou Koulibaly (Napoli): media voto 5,46; fanta media voto 5,16

Tra quelli presenti è il giocatore che ha la media voto e la fanta media voto più bassa. Le qualità di Koulibaly non sono da mettere in dubbio, le sue prestazioni in stagione però sono state al di sotto delle aspettative. Con la ripresa del campionato, rientrerà dall’infortunio che lo hanno costretto a saltare le ultime dieci partite.

La voglia di rivalsa sarà tantissima per il difensore senegalese. La squadra ha dimostrato nelle ultime partite prima della sosta di aver registrato la difesa: due gol subiti nelle ultime quattro partite, considerando anche la semifinale di Coppa Italia contro l’Inter. La grinta e l’abilità aerea di Koulibaly – nove gol nelle tre stagioni precedenti – saranno i punti su cui Gattuso potrà contare in queste ultime 12 giornate.

Alexander Kolarov (Roma): media voto 5,97; fanta media voto 6,95

Sei gol e tre assist in 23 partite giocate. Kolarov è il terzo miglior goleador tra i difensori in stagione. È lo specialista dei calci piazzati della Roma, infatti i gol e gli assist stagionali sono arrivati tutti da calci piazzati. La statistica è stata sporcata da due rigori sbagliati, ma nonostante questo la sua fanta media voto è molto alta (6,95).

Fonseca difficilmente si priva delle prestazioni del terzino sinistro serbo, infatti in stagione ha saltato solo tre partite, una delle quali per squalifica. Il calendario dei giallorossi non è dei migliori – deve scontrarsi con Juventus, Napoli, Inter, Milan, Fiorentina – ma essendo in corsa per ottenere un posto per la prossima Champions League, la squadra cercherà di sfruttare tutti i passi falsi dell’Atalanta che la precede in classifica.

Consulta anche


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Consigli Fantacalcio