Seguici su

Coppa Italia

Napoli-Inter: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Marcelo Brozovic-Arkadiusz Milik Napoli-Inter
Imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Inter, semifinale di ritorno di Coppa Italia: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Dopo tre mesi di stop a causa del coronavirus si può tornare a giocare. Inizialmente in programma il 4 marzo, il ritorno della semifinale di Coppa Italia tra Napoli e Inter si disputerà il 13 giugno a causa della pandemia che ha colpito l’Italia tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. L’andata è finita 0-1 per il Napoli con il gol di Fabian Ruiz. La gara vale l’accesso alla finale del 17 giugno a Roma contro la vincente di Juventus-Milan. Le sfide si disputeranno senza supplementari: in caso di parità di risultato, si andrà direttamente ai calci di rigore. Tutto quello che c’è da sapere sul match.

Come arriva il Napoli

Il Napoli viene da cinque risultati utili consecutivi in tutte le competizioni grazie alle vittorie su Cagliari, Torino e Brescia in campionato, alla semifinale di andata di Coppa Italia con l’Inter e all’importante pareggio contro il Barcellona negli ottavi di Champions League. Il mister Gattuso – dopo un difficile inizio – ha preso in mano la squadra e eliminato le scorie post Ancelotti, dando un gioco semplice ma efficace e tornando a far divertire i giocatori del Napoli.

Deve essere migliorata la fase difensiva poiché solo contro Inter e Cagliari è riuscita a mantenere la porta inviolata nelle ultime cinque partite e i gol subiti in campionato sono 36, gli stessi a fine del campionato scorso. Il sesto posto in campionato rispecchia la stagione altalenante dei partenopei però la Coppa Italia potrebbe essere un’occasione di riscatto e un modo per ripartire forte in questo tour de force per tentare l’assalto alla quarta posizione che significherebbe Champions League.

Come arriva l’Inter

La poca continuità e la grande incertezza provocata dalle partite rinviate ha portato l’Inter ad un periodo negativo: in campionato si è allontanata dalla coppia Juventus-Lazio avendo perso entrambi gli scontri diretti e in Coppa Italia è stata sconfitta dal Napoli in casa. L’unica nota positiva è stata la doppia vittoria in Europa League contro il Ludogorets ma la pausa potrebbe aver fatto.

La stagione dell’Inter non si può definire deludente con il terzo posto in campionato che ipoteca la partecipazione alla Champions League per la prossima stagione avendo 9 punti di vantaggio – con una partita da recuperare – sul quinto posto occupato dalla Roma. La Coppa Italia però può diventare una competizione importante sia a livello economico che di prestigio poiché l’ultimo trofeo risale al 2011.

Orario Napoli-Inter e dove vedere la partita

La partita di Coppa Italia tra Napoli e Inter si giocherà sabato 13 giugno alle ore 21:00 allo stadio San Paolo, a porte chiuse. Sarà visibile in chiaro su Rai 1 e sulla piattaforma streaming Rai Play.

Probabili formazioni Napoli-Inter

Pochi dubbi per Gattuso che ormai ha trovato il suo undici titolare. In porta dovrebbe essere confermato Ospina che dà più garanzie rispetto a Meret, in difesa c’è l’assenza importante di Manolas con Maksimovic che lo sostituirà. A centrocampo ballottaggio Demme-Allan per il ruolo davanti alla difesa mentre nelle posizioni offensive ci sarà il tridente composto da Insigne-Mertens-Callejon con Milik e Lozano che potrebbero subentrare a gara in corso.

L’Inter ha molti acciaccati, soprattutto in difesa e per questo l’unica maglia da titolare sicura è affidata a Skriniar. Conte deve capire fino all’ultimo se De Vrij e Bastoni sono in grado di recuperare dall’affaticamento muscolare, altrimenti D’Ambrosio è pronto per giocare nei tre difensori centrali. A centrocampo c’è il dubbio Eriksen-Sensi con il danese leggermente in vantaggio, sulle fasce spazio a Candreva e Young invece in attacco è confermatissima la coppia Lukaku-Lautaro.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Zielinski, Allan, Ruiz; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Young; Eriksen; Lautaro, Lukaku. All. Conte

Precedenti Napoli-Inter

Nelle 165 partite che si sono disputate tra Inter e Napoli, 75 sono state vinte dai nerazzurri e 39 i pareggi. Negli ultimi cinque incontri c’è stato un equilibrio perfetto: 2 vittorie per i nerazzurri, 2 per i partenopei ed un pareggio. In Coppa Italia è la tredicesima volta che si affrontano con l’Inter che ha vinto sei incontri contro i quattro del Napoli. Il tabù San Paolo è stato sfatato il 6 gennaio di quest’anno quando la squadra di Conte ha battuto gli azzurri dopo 22 anni grazie alla doppietta di Lukaku e il gol di Lautaro. Proprio l’argentino è il giocatore più pericoloso per i partenopei: nelle quattro sfide in cui li ha affrontati, ha messo a segno due gol e fornito due assist ai propri compagni.

Finale di Coppa Italia: il Napoli passa se

I giocatori di Gattuso – grazie alla vittoria all’andata per 1-0 con gol di Fabian Ruiz  possono permettersi di pareggiare la partita di ritorno, quindi hanno a disposizione due risultati su tre. Niente tempi supplementari, perdendo 1-0 si andrebbe direttamente ai calci di rigore.

Finale di Coppa Italia: l’Inter passa se

Con la vittoria per 1-0, le due squadre andrebbero ai calci di rigore, quindi per passare il turno l’Inter deve vincere con almeno due gol di scarto. Andrebbe bene anche una vittoria di misura segnando però almeno due reti, grazie al vantaggio delle reti segnate in trasferta.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Coppa Italia