Seguici su

Serie A

Serie A, le probabili formazioni per i recuperi della 25^ giornata

Josip Ilicic-Alejandro Gomez Atalanta
© imagephotoagency.it

Dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus si riparte. Le probabili formazioni dei recuperi della 25^ giornata di Serie A

L’attesa è ormai finita. Era il 9 marzo quando tutto si è fermato a causa dell’emergenza coronavirus, con Sassuolo-Brescia ultima gara prima del lockdown. Il calcio torna anche in Italia e si riparte dai recuperi della 25^ giornata: Torino-Parma, Verona-Cagliari, Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria. Quattro gare che verranno disputate nei giorni di sabato 21 e domenica 22 giugno alle 19:30 e 21:45.

Dove vedere i recuperi della 25^ giornata su Sky e DAZN

Come giocheranno le squadre dopo lo stop? È una cosa importante da sapere anche in ottica fantacalcio. Probabili formazioni, rigoristi, moduli e ballottaggi, questi ultimi preziosi da avere a mente in ottica del fatto che si giocherà ogni tre giorni. Di seguito le probabili formazioni dei quattro match da recuperare per concludere la 25^ giornata di Serie A.

Probabili formazioni recuperi 25^ giornata di Serie A

Torino-Parma (sabato 21 giugno ore 19:30)

Con gli indisponibili Baselli e Verdi, Longo dovrà fare delle scelte in attacco. Dubbio sulla coppia d’attacco Belotti-Zaza oppure tentare il tridente Edera-Belotti-Berenguer. A centrocampo sono certi del posto Lukic e Rincon con Meitè pronto nel caso in cui Longo decida di optare per il 3-5-2. Ansaldi invece è acciaccato e cercherà di essere almeno in panchina, spazio quindi a Ola Aina sulla sinistra.

D’Aversa non sarà in panchina a causa della squalifica e verrà sostituito dal suo vice-allenatore Andrea Tarozzi. I gialloblu dovranno fare a meno di Inglese che tornerà in gruppo settimana prossima. In porta possibile ritorno di Sepe, mentre i quattro difensori dovrebbero essere confermati. A centrocampo dubbio Brugman-Hernani con Kucka e Kurtic a fare le mezzeali. Gervinho proverà ad essere almeno in panchina, ballottaggio con Caprari.

Torino (3-4-3): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Aina; Edera, Belotti, Berenguer. All. Longo

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. All. Tarozzi

Verona-Cagliari (sabato 21 giugno ore 21:45)

Per Juric non ci saranno problemi di formazione: l’unico indisponibile è Eysseric, per il resto sono tutti a disposizione. Il tecnico veronese sembra essere orientato verso un attacco leggero con Di Carmine unica punta, a supporto Pessina e Borini.

Diversa la situazione di Zenga che deve fare a meno dello squalificato Joao Pedro, capocannoniere in Serie A dei sardi, e l’infortunato Nainggolan: scalpita Pereiro, pronto Simeone come unica punta.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Borini, Zaccagni; Di Carmine. All. Juric

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Birsa, Pereiro; Simeone. All. Zenga

Atalanta-Sassuolo (domenica 22 giugno ore 19:30)

Gasperini potrà contare su quasi tutta la rosa. Da valutare le condizioni di Toloi e Djimsiti, pronti a prenderne il posto Palomino e De Roon, che scalerebbe in difesa. Altro dubbio ne 3-5-2 atalantino è legato all’utilizzo di Zapata. Qualora il colombiano non dovesse giocare – per scelta tecnica – sarebbe Gomez il partner d’attacco di Ilicic, con Pasalic che prenderebbe il posto dell’argentino a centrocampo.

In casa Sassuolo indisponibile Romagna, che rientrerà con l’inizio della prossima stagione in seguito alla rottura del tendine del legamento del ginocchio nel corso dell’ultima partita prima della sosta. In dubbio per affaticamenti muscolari subiti sono Berardi, Tripaldelli, Traore e Chiriches. Il difensore ex Napoli dovrebbe riuscire ad essere tra i convocati e sedersi in panchina, al suo posto giocherà Marlon a fare coppia con Ferrari al centro della retroguardia. L’attaccante calabrese cercherà di stringere i denti, ma De Zerbi non lo rischierà in modo da averlo al meglio per il resto della stagione. Nel caso di forfait, potrebbe prenderne il posto Defrel

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Caldara, Toloi; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. All. Gasperini

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo. All. De Zerbi

Inter-Sampdoria (domenica 22 giugno ore 21:45)

Conte dovrà sciogliere i dubbi sui giocatori non convocati per la semifinale di Coppa Italia contro il Napoli: Godin, D’Ambrosio, Vecino e Agoumè. Dopo la delusione contro i partenopei si fa forza il ballottaggio Lautaro Martinez-Sanchez. Per il resto la formazione titolare dovrebbe essere la stessa rispetto a quella scesa in campo al San Paolo.

La Sampdoria non potrà contare sicuramente su Alex Ferrari – che sta recuperando dal grave infortunio al ginocchio subito a fine 2019 – e tornerà a disposizione di Ranieri per la parte finale del campionato. Chabot, Ekdal e Vieira non si sono allenati col gruppo, ma dovrebbero comunque essere convocati per la partita di domenica. In difesa ad approfittarne potrebbe essere Yoshida, che dovrebbe giocare titolare insieme a Tonelli. Mentre a centrocampo Jankto e Thorsby dovrebbero prendere il posto di Ekdal e Vieira. A completare il reparto oltre a Linettyci sarà Depaoli. Davanti la coppia Ramirez-Gabbiadini. Out con tutta probabilità Fabio Quagliarella che ha saltato le ultime sedute di allenamento in quanto non ha ancora smaltito una botta alla coscia.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Young; Eriksen; Lautaro Martinez, Lukaku. All. Conte

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Depaoli, Ekdal, Linetty, Jankto; Ramirez; Gabbiadini. All. Ranieri


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A