Seguici su

Serie A

Roma-Sampdoria: orario, probabili formazioni e dove vederla

Esultanza Dzeko Pellegrini Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Roma-Sampdoria, match valido per la 27^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Archiviato il discorso relativo ai recuperi dei turni bloccati dall’incombere dell’emergenza sanitaria, la Serie A riparte a pieno regime. La Roma ospita nel match valido per la 27^ giornata di Serie A, in un Olimpico vuoto i giocatori della Sampdoria, guidati da Ranieri, grande ex della gara. Situazioni molto delicate da ambo le parti: i liguri cercano punti salvezza, mentre i giallorossi inseguono il sogno Champions League, e sanno che in contemporanea alla loro gara si disputerà anche Atalanta-Lazio, il cui esito può dire molto sulla possibilità di agguantare i diretti avversari bergamaschi. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Roma e Sampdoria.

Come arriva la Roma

Dopo le tre sconfitte di fila in campionato, i giallorossi erano riusciti ad alzare la testa da quel brutto periodo battendo Lecce e Cagliari e guadagnandosi anche l’accesso agli ottavi di Europa League. Con l’Atalanta salda al 4^ posto, a +6, l’obiettivo è quello di riprendere da dove si aveva lasciato e non lasciare nulla per strada per provare a colmare un gap che garantirebbe la qualificazione diretta in Champions League. L’infermeria però manda già nuovamente brutti segnali, e Fonseca non potrà commettere errori per quelle (poche) scelte che avrà di fronte. I cinque cambi possibili permettono di tentare forse qualche azzardo in più.

Come arriva la Sampdoria

I liguri si presentano nella capitale dopo essere stati sconfitti nel weekend dall’Inter, nella gara di recupero valida per il 25^ turno. Resta dunque critica la loro situazione, ad un solo punto dalla zona retrocessione, nonostante avessero dato segnali positivi prima dell’interruzione del campionato. L’andamento è però troppo altalenante, e a prove positive si sono alternate cocenti sconfitte, come testimonia il 5-1 subito in casa ad opera della Fiorentina dopo aver battuto il Torino in trasferta per 3-1. Ranieri tornerà a casa sua, ma ci tornerà consapevole dell’importanza di strappare almeno un punto ai “suoi” giallorossi.

Orario Roma-Sampdoria e dove vedere la partita

La gara tra capitolini e blucerchiati si disputerà alle ore 21:45 di mercoledì 24 giugno 2020. Il match dell’Olimpico, rigorosamente a porte chiuse, sarà trasmesso in esclusiva su Sky Sport canale 252 e sarà disponibile per gli abbonati tramite le piattaforme SkyGo e NowTV.

Probabili formazioni Roma-Sampdoria

Molto i dubbi in casa giallorossa: Fonseca costretto a rinunciare certamente a Pau Lopez, che sarà sostituito da Mirante, e Mkhitaryan oltre che al lungodegente Zaniolo. In miglioramento, invece, sia Mancini che Pellegrini, che potrebbero essere del match ma restano da monitorare. In pre-allarme dunque sia Fazio che il ristabilito Pastore. In mediana torna la coppia Cristante-Veretout. Tanti ballottaggi sugli esterni sia difensivi che offensivi: Bruno Peres e Kolarov potrebbero essere preferiti a Zappacosta e Spinazzola, mentre davanti sono Under e Perotti a partire in leggero vantaggio su Kluivert e Carles Perez. Sicura, invece, la presenza di Dzeko nel ruolo di punta.

La Sampdoria rischia di dover rinunciare ancora al suo bomber, già assente contro l’Inter. Quagliarella infatti non dovrebbe esserci a Roma. La coppia d’attacco dovrebbe dunque essere composta da Gabbiadini e Bonazzoli, o in alternativa dal solo Gabbiadini con Ramirez a supporto sulla trequarti in un 3-5-1-1. Da interni di centrocampo agiranno Ekdal, Linetty e Thorsby, quest’ultimo in ballottaggio con Yankto. Sulle corsie spazio a Murru e Depaoli, mentre nella linea difensiva dovrebbero vedersi Yoshida, Tonelli e Colley.

Roma (4-2-3-1): Mirante; Bruno Peres, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Cristante; Under, Pellegrini, Perotti; Dzeko. All. Fonseca

Sampdoria (3-5-2): Audero; Yoshida, Tonelli, Colley; Depaoli, Thorsby, Linetty, Ekdal, Murru; Bonazzoli, Gabbiadini. All. Ranieri

Consulta qui tutte le probabili formazioni della 27^ giornata 

Precedenti Roma-Sampdoria

Di poco in favore dei romanisti il bilancio storico di questo match: 56 le vittorie giallorosse a fronte delle 46 dei liguri. Sono 38, invece, i pareggi. All’andata il match si era concluso con uno 0-0 che garantì a Ranieri il suo primo punto nel giorno del suo esordio. Nella scorsa stagione, invece, i giallorossi si sono imposti sia all’andata che al ritorno, vincendo prima per 4-1 e poi con un più contenuto 0-1 in trasferta. L’ultima vittoria ligure risale alla stagione ancora precedente, quando al rigore sbagliato da Florenzi rispose nei minuti finali una rete di Duvan Zapata sufficiente a garantire i 3 punti ai suoi.

I consigli per il fantacalcio

La Sampdoria di Ranieri ha mostrato di sapersi difendere bene il più delle volte, ma anche di potersi distrarre rischiando pesanti imbarcate. È certamente da schierare Dzeko, mentre gli esterni offensivi giallorossi stanno vivendo una stagione avara di reti, si possono schierare ma non sono prime scelte. Certo che Under, schierabile come centrocampista, fa più gola rispetto ad altri. Si può dare fiducia a Lorenzo Pellegrini, nonostante non abbia i 90′, può fornire un assist in ogni momento. Per la mediana è preferibile Veretout a Cristante, mentre per la difesa non dovrebbe essere una partita particolarmente rischiosa: dentro sia la coppia Mancini-Smalling, che i terzini (Kolarov in particolare). Mirante ha sempre risposto presente se chiamato in causa, è da schierare.

Meno scelte di qualità tra i liguri, che al fantacalcio regalano poche gioie. Senza Quagliarella, starà a Gabbiadini trovare la via del gol, ma non sarà una partita semplice per lui data la fisicità dei due difensori giallorossi. Forse più soddisfazioni può darle Ramirez che se schierato come trequartista sa essere insidioso e portare bonus. Sulle corsie sa essere fastidioso per gli avversari Depaoli, mentre Murru penserà più a coprire. Può essere schierato Linetty, convincono meno Ekdal e Thorsby. La difesa rischia, Audero incluso, anche se l’estremo difensore potrebbe beneficiare dei ritmi blandi e subire magari solo un gol.

Dubbi su chi schierare al fantacalcio per la 27^ giornata di Serie A? Tutti i consigli partita per partita


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A