Seguici su

Curiosità

I soprannomi dei calciatori più curiosi della storia

esultanza gol Andrea Belotti Torino
© imagephotoagency.it

Il Giardiniere, Scarface, Tarzan e non solo. Quali sono ed il significato dei soprannomi dei calciatori più curiosi di sempre

Il mondo del calcio è fatto di creatività, che non si limita alle giocate dei calciatori, alla loro capigliatura o al design delle magliette ma va ben oltre. Un esempio sono i soprannomi che vengono dati ai calciatori, spesso dai giornalisti ma anche dai compagni di squadra o addirittura dai propri tifosi. Appellativi che derivano da qualsiasi cosa, dall'aspetto fisico, allo stile di gioco passando per un qualcosa fatta fuori dal terreno di gioco o riconoscimenti. Alcuni sono dei semplici diminutivi utili a semplificare un cognome troppo difficile da pronunciare, altri dei nomignoli attribuiti fin da bambini, molti anni prima dell’inizio della carriera sportiva.

I soprannomi hanno sempre affascinato gli amanti del calcio tanto che in alcuni casi ci si dimentica del vero nome,  utilizzando solo il nomignolo nonostante spesso si trascura la provenienza. Di seguito una carrellata quali sono i principali, il loro significato e come nascono i soprannomi dei più famosi giocatori di calcio. Ci sarà da ridere, ammirare, innamorarsi. Come quando si legge un libro sul calcio, conoscere i retroscena più segreti di un’impresa storica o la storia dei propri beniamini, appassiona ancora di più gli amanti del gioco del pallone.

I soprannomi dei calciatori della Serie A

Nella Serie A sono diversi i “nomignoli” attribuiti ai calciatori attualmente in attività. Partiamo da Cristiano Ronaldo, da tutti conosciuto come CR7: un soprannome divenuto un marchio che ormai identifica in tutto il mondo il fuoriclasse portoghese. Restando nel mondo bianconero, Miralem Pjanic è per tutti “il pianista”, Gonzalo Higuain,“El Pipita”, ereditato dal padre “El Pipa”, per via del lungo naso. L’attaccante argentino Paulo Dybala è invece soprannominato la “Joya”, soprannome che gli è stato dato un giornalista argentino per descrivere le incredibili capacità del giocatore. Pur quanto simile alla parola gioia, Joya significa gioiello. Duvan Zapata, attaccante colombiano dell’Atalanta, è stato ribattezzato in Sud America con il nomignolo di “El Ternero”, il vitello; restando in casa nerazzurra, lo spogliatoio ha attribuito allo sloveno Josip Ilicic il soprannome “La nonna”. Il motivo? I suoi continui lamenti legati alla stanchezza in allenamento. Senza dimenticare il “Papu” Gomez che sarebbe “il folletto” argentino per via della sua statura. Rodrigo Palacio, ex Inter e Genoa è noto per la sua treccia che ormai da tempo lo contraddistingue, per questo motivo chiamato “El Trenza”.

Esultanza-gol-Marcelo-Brozovic

Il centrocampista dell’Inter Marcelo Brozovic è diventato “Epic Brozo” per via del suo modo di esultare dopo un gol. Espressione con le mani sul mento che  ricorda un'emoji. Lautaro Martinez è arrivato dall’Argentina già con il soprannome di “Toro”. Gianluigi Donnarumma è diventato per tutti Gigio, nomignolo attribuito dai suoi compagni di squadra più grandi a Milanello. Diego Perotti è da anni ormai conosciuto come “El Monito”, la scimmietta. In casa LAzio spiccano “Il SergenteMilinkovic-Savic e “Il Mago” LuisAlberto. In Serie A è da poco arrivato alla Fiorentina Frank Ribery, chiamato “Scarface” per via della cicatrice sulla guancia destra. Gervinho del Parma è per tutti la “Freccia nera”. A Napoli si gioca con il nome di battesimo per Lorenzo Insigne, diventato “Lorenzo il Magnifico”,  mentre il compagno di reparto, il belga Dries Mertens si è ambientato così bene nella città partenopea che per tutti è ormai diventato “Ciro Mertens”. Perchè Andrea Belotti viene chiamato “Il Gallo”? Da piccolo rincorreva i galli nel pollaio, così un amico, di nome Juri Gallo, per scherzo gli disse di esultare mimando la cresta.

Soprannomi storici del calcio italiano

Nella Serie A, negli anni sono passati tantissimi calciatori e anche per molti di essi sono stati attribuiti dei soprannomi. Calciatori storici ormai non più in attività, come “Ringhio” Gattuso, “Il Pendolino” Cafù, “Er Pupone” Francesco Totti, Walter Samuel soprannominato “The Wall” – il muro della difesa. “El Principe” Milito o Julio Ricardo Cruz, “El Jardinero”. L'ex attaccante nerazzurro era stato nominato Giardiniere perchè quando aveva 17 anni, e giocava nel Banfield è salito su un trattore per scherzare e un giornalista vedendolo lo soprannominò El Jardinero.

Ricardo Izecson do Santos Leite è diventato per tutti Kakà per via del fratello minore che da piccolo ne storpiava il nome, Carlo Pellegatti – noto telecronista rossonero – lo ha soprannominato “SmokingBianco”. Gianni Agnelli, che di solito paragonava i suoi giocatori agli artisti del Rinascimento, diede il soprannome di “Pinturicchio” ad Alessandro Del Piero.

Consulta anche: Aforismi e citazionei: le più belle frasi sul calcio

I soprannomi dei calciatori all’estero

Quella di attribuire un soprannome a un giocatore, in particolar modo a quelli più forti e famosi, è una moda che dilaga anche all’estero. In Sud America, terra di epica e misticismo applicato al futbol, il fatto che un calciatore abbia un soprannome è praticamente scontato. Già nel lontano 1916 gli argentini chiamavano il bomber tedesco Marius Hiller, giunto a Buenos Aires per vendere orologi e diventato stella della Nazionale, “Cuarenta y dos”, 42 come il calibro delle pistole utilizzate dai soldati della Germania durante la Grande Guerra. “El Trinche”, appellativo con cui a Rosario chiamavano Tomas Carlovich, leggenda che si dice preferisse la pesca al calcio di alto livello nonostante qualità tecniche da fuoriclasse. L’Argentina ha prodotto alcuni tra i più grandi calciatori di sempre, ognuno con il suo soprannome, tra tutti Leo Messi “La Pulce” per via della sua altezza non elevatissima, ma è scattante e veloce come una pulce.

Sergio Aguero è chiamato “El Kun”, per via di un cartone animato che guardava da bambino (Kum Kum il cavernicolo). “Le petite Diable” Griezmann, “Il Frutto Proibito” Eden Hazard, “Forrest Gump” Gareth Bale o Luis Suarez, “El Pistolero”. Kylian Mbappé viene chiamato “Donatello”così per via della sua somiglianza a Donatello delle Tartarughe Ninja quando indossa le cuffie. La stella brasiliana Neymar è per tutti “O Ney” mentre Angel Di Maria, “El Fideo”, lo spaghetto. “El Chicharito” Hernandez, “Il Cameriere” Toni Kross, “Il Bagnino”Mats Hummels, “L’uomo di Cristallo” Arjen Robben per via della facilità con cui si infortuna.

Hanno avuto un passato nel nostro campionato, ma ora vestono maglie diverse come Javier Pastore, detto “El Flaco” – il magro – per la corporatura esile, Edinson Cavani “El Matador”, soprannominato così dalla stampa italiana per la sua capacità di farsi rispettare come un Torero nell’arena, Paul Pogba “Polpo Paul” per le caratteristiche fisiche, gambe lunghe come dei tentacoli.

Soprannomi leggende del calcio

Con quale soprannome vengono chiamati i più grandi calciatori della storia? Troveremo nomi estremamente suggestivi come “The Magician” Stanley Matthews, primo Pallone d’Oro della storia, “The Golden Vision” Alex Young, “Psycho” Stuart Pearce, “Il quinto Beatle” George Best. Passando per le leggende, Alfredo Di Stéfano soprannominato “La Saeta Rubia”, per via della sua capigliatura bionda e perchè “La Saeta” era l’aereo di punta dell’aviazione argentina. Johann Cruyff era definito da Gianni Brera “Il Pelè bianco” o anche “Il profeta del gol” per via dell’immensa classe e della predisposizione a far segnare o a segnare lui stesso molti gol. Ferenc Puskás era chiamato “Öcsi”, bambino, perchè debuttò giovanissimo nel Kispest.

Le due collone del calcio, “El Pibe de Oro” Maradona, il ragazzo d’oro a causa dell’immenso talento che aveva a disposizione e Pelé, pseudonimo con cui è universalmente noto nacque dal soprannome che gli fu dato ai tempi della scuola. Successivamente divenuto “O Rei”, il re. Il “Genio” Savicevic, “Zizou” Zidane, “Le Roi” Platini, il “Cigno di Utrecht” Van Basten, “il Balilla” Giuseppe Meazza, “Spillo” Altobelli, “Marisa” Boniperti, chiamato così per i larghi fianchi dal rivale Benito Lorenzi, a sua volta detto “Veleno” per la lingua tagliente. “Piscinin” Baresi, “Rombo di tuono” Riva, “il pompiere” Nordhal, non dimenticando “il divin codino” Roberto Baggio.

L'elenco dei principali soprannomi dei calciatori

Nome Cognome Soprannome
Adriano Ll'Imperatore
Massimo Agostini Condor
Sergio Aguero el Kun
Demetrio Albertini Il Metronomo
Luis Alberto Mago
Aldair Pluto
Josè Altafini Mazola – Coniglio
Alessandro Altobelli Spillo
Massimo Ambrosini Arsenio Lupin
Pietro Anastasi Pelè bianco
Carlo Ancelotti Bimbo
Jorge Andrade Er Moviola
Tino Asprilla Aspirina
Roberto Baggio Divin Codino
Gareth Bale Forrest Gump
Marco Ballotta Nonno
Mario Balotelli Super Mario
Julio Baptista la Bestia
Gabriel Barbosa Gabigol
Franco Baresi el Picinin
Andrea Barzagli La Roccia
Mario Basler Supermario
Gabriel Omar Batistuta Batigol – Re Leone
Franz Beckenbauer Kaiser
David Beckham Spice Boy
Andrea Belotti il Gallo
Beppe Bergomi Lo Zio
Federico Bernardeschi Brunelleschi
Eugenio Bersellini il Sergente di Ferro
George Best Il quinto Beatle
Roberto Bettega Penna Bianca
Bonaldi e Blisset gli Squali
Zbigniew Boniek il Bello di Notte – Zibì
Roberto Boninsegna Bonimba
Giampiero Boniperti Marisa
Leonardo Bonucci Bonnie
Marco Borriello El Niño – Jack Sparrow
Paul Breitner Der Afro (L'Afro)
Marcelo Brozovic Epic Brozo
Pasquale Bruno o Animalo
Giacomo Bulgarelli L'Onorevole Giacomino
Tarcisio Burgnich La Roccia
Emilio Butragueño el Buitre (l'avvoltoio)
Antonio Cabrini Bell'Antonio
Martin Caceres El Pelado
Marcus Cafù Pendolino
Felipe Caicedo Pantera
Oronzo Canà Iena del Tavoliere
Eric Cantona The King, King Eric
Fabio Capello Geometra – Wayne Szalinski
Thomas Felipe Carlovich El Tringhe
Antonio Cassano
Fantantonio – el Gordito (il grassottello)
Hector Castro El Divino Manco
Lucas Castro El Pata
Carlos Caszely Rey del metro cuadrado
Franco Causio il Barone
Edinson Cavani el Matador
Toninho Cerezo Tira e Molla



John Charles il Gigante Buono
Antonio Chimenti Zucchina
Giorgio Chinaglia Long John
Stan Collymore Stan the Man
Alessandro Costacurta Billy
Philippe Coutinho Little Magician
Johan Cruijff Il Profeta del gol
Julio Ricardo Cruz el Jardinero (il giardiniere)
Juan Cuadrado Culebra (Serpente)
Antonello Cuccureddu Cuccu
Fabio Cudicini il Ragno Nero
Hector Cuper el Hombre Vertical
David Silva Merlin
Egdar Davids Pitbull
Ivan De La Pena Pequeño Buda (Piccolo Buddha)
Daniele De Rossi Capitan Futuro
Alex Del Piero Pinturicchio – Godot
Marco Del Vecchio il Cammello
Germán Denis el Tanque (il carrarmato)
Lajos Detari il Magico Ungaro
Angelo Di Livio Soldatino
Alfredo Di Stefano la Saeta Rubia
Dida la Pantera Nera – Baghera
Roberto Donadoni the Normal One
Gianluigi Donnarumma Gigio
Douglas Costa Flash
Damien Duff Duffman
Paulo Dybala la Joya (il gioiello)
Edmundo o Animal
Stephan El Shaarawy il Faraone
Emerson il Puma
Arsenio Erico El Duende Rojo (Il saltatore rosso)
Eusebio la Pantera Nera
Alberigo Evani Chicco
Giacinto Facchetti Cipe
Paulo Roberto Falcao il Divino – l'Ottavo Re di Roma
Attilio Ferraris Er Più
Bernabé Ferreyra La Fiera (La Belva)
Luis Figo Paso Doble
Tore Andre Flo Flonaldo
Enzo Francescoli el Principe
Giuseppe Furino Furia
Marcelo Gallardo El Muneco
Maurizio Ganz El segna semper lù
Ricardo Gareca El Tigre
Garrincha
Alegria do Povo (L'allegria del popolo)
Paul Gascoigne Gazza
Gennaro Gattuso Ringhio – Braveheart
Claudio Gentile Gheddafi
Steven Gerrard Captain Fantastic
Gervinho Freccia nera
Giuseppe Giannini il Principe
Alberto Gilardino Gila – Aladino
Sebastian Giovinco la Formica Atomica
Alejandro Gómez el Papu (il piccoletto)
John Goodall Johnny All Good
Yoann Gourcuff le Petit Zizou (il piccolo Zizou)
Francesco Graziani Ciccio
Antoine Griezmann le Petit Diable (il piccolo diavolo)
Ruud Gullit il Tulipano Nero



Gheorghe Hagi il Maradona dei Carpazi
Marek Hamsik Marekiaro
Mark Hateley Attila – Bomba H
Eden Hazard Il Frutto Proibito
de Freitas Heleno
O Principe Maldito (Il Principe Maledetto)
Javier Hernández Chicharito (pisellino)
Hernanes il Profeta
Helenio Herrera il Mago
Gonzalo Higuaìn el Pipita
René Higuita el Loco
Marius Hiller Cuarenta y dos (Quarantadue)
Dario Hübner Tatanka
Mats Hummels Il Bagnino
Zlatan Ibrahimovic Ibra – Ibracadabra
Mauro Icardi El canito
Josip Ilicic La Nonna
Andés Iniesta Don Andrés – El Ilusionista
Lorenzo Insigne Lorenzo il Magnifico
Filippo Inzaghi SuperPippo – Velociraptor
David James Calamity
Marek Jankulovski Janku
Lev Jasin il Ragno Nero
Hasse Jeppson Il banco di Napoli
Luis Jimenez el Mago
Kakà Smoking Bianco
Zeljko Kalac Spider – il Coccodrillo
Kakhaber Kaladze Zanna Bianca
Harry Kane Hurricane
Jurgen Klinsmann Pantegana
Ronald Koeman Rambo
Toni Kross Il Cameriere
Michael Laudrup Miki – il Violino
Ezequiel Lavezzi el Pocho
Matthew Le Tissier Le God
Leonardo l'Artista
Nils Erik Liedholm il Barone
Francisco Lima Duracell
Fernando Llorente el Rey León (il Re Leone)
Giovanni Lodetti Basletta
Attilio Lombardo Popeye
Claudio Lopez el Piojo (il pidocchio)
Benito Lorenzi Veleno
Pasquale Luiso il Toro de Sora
David Luiz Geezer
Massimo Maccarone Big Mac
Rabah Madjer il Tacco di Allah
Roy Makaay
das Phantom (il fantasma) – Il Pistolero
Paolo Maldini il Capitano
Pedro Manfredini Piedone
Diego Armando Maradona el Pibe de Oro (il ragazzo d'oro)
Claudio Marchisio Principino
Lautaro Martínez el Toro (il toro)
Daniele Massaro Provvidenza
Marco Materazzi Matrix
Stanley Matthews The Magician (Il Mago)
Maxwell Conte Max
Kylian Mbappé Donatello
Giuseppe Meazza Il Balilla
Luigi Meroni La Farfalla Granata
Dries Mertens Ciro Mertens
Lionel Messi la Pulga (la pulce)
Sergej Milinkovic-Savic Sergente
Diego Milito el Principe
Vincenzo Montella l'Aeroplanino
Maxi Moralez El Frasquito
Francesco Morini Morgan
José Mourinho the Special One
Radja Nainggolan Ninja
José Nasazzi
El Gran Mariscal (Il Grande Maresciallo)
Pavel Nedved Furia Ceca



Sebastiano Nela Hulk
Neymar O Ney
Harald Nielsen Dondolo
Ariel Ortega el Burrito (l'asinello)
Marco Osio il Sindaco
Michael Owen Wonder Boy
Martin Palermo El Loco
Walter Pandiani el Rifle (il fucile)
Christian Panucci el Grinta
Javier Pastore el Flaco (il magro)
Alexandre Pato il Papero
Leonardo Pavoletti Pavoloso
Stuart Pearce Psycho
Pelè o Rei
Diego Perotti La scimmietta
Angelo Peruzzi Tyson – Cinghialone
Gerard Piquè Piquenbauer
Andrea Pirlo Il Maestro
Miralem Pjanic Mire – il Pianista – Giotto
Michel Platini le Roi
Pierino Prati Pierino la Peste
Igor Protti Lo Zar
Roberto Pruzzo il Bomber
Paolo Pulici Puliciclone
Héctor Puricelli Testina d'Oro
Ferenc Puskas Öcsi – The Galloping Major
Carles Puyol Tarzan
Ricardo Quaresma Harry Potter
Helmut Rahn Der Boss (Il Capo)
Cristiano Raimondi CR77
Sergio Ramos Cuqui
Fabrizio Ravanelli Penna Bianca
Alvaro Recoba el Chino (il cinese)
Franck Ribéry Scarface
Tomas Rincon Generale
Tomás Rincón el General (il Generale)
Gigi Riva Rombo di Tuono
Gianni Rivera Golden Boy – L'abatino
Arjen Robben L’uomo di Cristallo
Romario O Baixinho
Cristiano Ronaldo CR7
Ronaldo il Fenomeno – Ronie
Wayne Rooney
Wazza – The Boy Wonder (Il ragazzo meraviglia)
Virginio Rosetta Viri
James Ross The Little Demon (Il piccolo demone)
Nick Ross
The Demon Back (Il demone difensivo)
Paolo Rossi Pablito
Mohamed Salah Messi d'Egitto
Marcelo Salas el Matador
Walter Samuel the Wall (il muro)
Alexis Sanchez el Niño Maravilla
Federico Santander El Ropero
Dejan Savicevic il Genio
Salvatore Schillaci Totò
Paul Scholes The Ginger Prince
Bernd Schuster Der Blond Engel (L'angelo Biondo)
Gaetano Scirea Gai
Franco Scoglio il Professore
Clarence Seedorf Pantera
Serginho Concorde
Diego Simeone el Cholo
Giovanni Simeone el Cholito
Matthias Sindelar Der Papierene – Cartavelina
Omar Sivori Faccia Sporca – el Cabezòn
Wesley Snijder L'Olandese volante
Socrates O Doutor
Ole Gunnar Solskajaer
The baby-faced assassin (L’assassino con la faccia da bambino)
Roberto Sosa el Pampa
Luis Suárez el Pistolero
Hakan Sukur Il Toro del Bosforo



Stefano Tacconi Capitan Fracassa
Marco Tardelli Schizzo
Mauro Tassotti Dialma
Carlos Tévez el Apache
Francesco Toldo Toldone
Damiano Tommasi Anima Candida
Fernando Torres el Niño (il bambino)
Moreno Torricelli il Falegname
Francesco Totti er Pupone
Sandro Tovalieri il Cobra
David Trezeguet Trezegol
Jorge Valdivia El Mago
Borja Valero Il Sindaco
Federico Valverde el Pajarito (l'uccellino)
Marco Van Basten il Cigno di Utrecht
Obdulio Varela
El Jefe – El Negro Jefe (Il capo – Il capo nero)
Juan Sebastian Veron la Bruja (la strega)
Pietro Vierchowod lo Zar
Christian Vieri Bobo
David Villa el Guaje (il bambino)
Giuseppe Virgili Pecos Bill
Rudi Völler il Tedesco Volante
John White The Ghost (Il Fantasma)
Alex Young
The Golden Vision (La visione dorata)
Marcelo Zalayeta el Panteron
Ivan Zamorano Bam Bam
Javier Zanetti Pupi – el Tractor (il trattore)
Duvan Zapata El Ternero
Jonathan Zebina la Gazzella
Walter Zenga l'Uomo Ragno
Zico Il Pelé bianco
Zinédine Zidane Zizou
Dino Zoff Superdino
Gianfranco Zola Magic Box

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Curiosità