Seguici su

Serie A

Torino-Udinese: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol giocatori Udinese

Tutto quello che c’è da sapere su Torino-Udinese, match della 27^giornata: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Si riparte a pieno regime. Dopo tre mesi, tutti i giocatori di Serie A tornano a calcare il campo e a fare ciò che gli piace di più: giocare a calcio. Nella 27^giornata, mercoledì 23 giugno c’è in programma il match molto interessante tra Torino e Udinese. Le due squadre si trovano ora a pari punti dopo il recupero della 25^ da parte dei granata.

La zona retrocessione dista solo tre lunghezze, perciò sarà una partita molto combattuta dove ognuna delle due squadre tenterà di prevalere sull’altra per allontanarsi dalla parte critica della classifica e cercare il prima possibile di arrivare all’aritmetica salvezza. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Torino e Udinese

Come arriva il Torino

Dopo sette sconfitte consecutive in tutte le competizioni, la squadra di Longo ha mosso la classifica pareggiando 1-1 in casa contro il Parma. La prestazione dei granata è stata buona, tanto da andare vicini alla vittoria con il rigore sbagliato da Belotti e la clamorosa occasione avuta sulla testa di Edera. Avendo già giocato una partita ufficiale, Longo ha già le idee abbastanza chiare sullo stato di forma della propria squadra e di ogni singolo giocatore, per questo motivo il recupero contro la squadra emiliana potrebbe essere stato un vantaggio. La parte negativa è la stanchezza accumulata dai giocatori con la rosa del Torino che non è abbastanza ampia per fare un ampio turnover e qualcuno dovrà fare gli straordinari.

Come arriva l’Udinese

Gotti ha ereditato da Tudor una squadra molto difensiva ma che soffre molto a segnare. L’Udinese ha il secondo peggior attacco con 21 gol dietro solo alla Spal mentre la retroguardia tiene bene con 37 reti subite, solo una di più del Napoli. Di queste 21 reti, la metà le hanno segnate Okaka e De Paul, lasciando l’altra parte al resto della squadra. Nelle ultime cinque partite l’Udinese ha ottenuto quattro pareggi e una sconfitta con l’Inter, segnando due reti e subendone quattro e confermando il tipo di gioco proposto dalla squadra di Gotti. Per togliersi dalle sabbie mobili di una possibile zona retrocessione, l’Udinese deve migliorare la sua qualità offensiva e segnare di più con giocatori come Lasagna che devono aumentare il loro supporto a livello realizzativo.

Orario Torino-Udinese e dove vederla

Il match tra Torino e Udinese si disputerà martedì 23 giugno alle ore 21:45 allo stadio Olimpico Grande Torino, senza tifosi. La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport (numero 202 e 251) e in streaming sulle piattaforme di Sky Go e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 27^ giornata

Probabili formazioni Torino-Udinese

Longo dovrebbe confermare il 3-4-3 con alcune variazioni per gli undici titolari. In difesa Lyanco dovrebbe prendere il posto di Bremer a fianco di Izzo e Nkoulou mentre a centrocampo ballottaggio Lukic-Meité con il primo in vantaggio e sulla sinistra dovrebbe agire Ola Aina. Davanti spazio al tridente Edera-Belotti-Berenguer con Zaza dalla panchina dopo la prestazione deludente contro il Parma. Ancora out Baselli e Verdi mentre Ansaldi spera di essere almeno in panchina.

Nonostante abbia tutta la rosa a disposizione, Gotti ha pochi dubbi di formazione. Riparte dalle certezze del modulo che sarà 3-5-2 e da Musso come portiere. Tra i tre difensori centrali, piccolo ballottaggio tra Becao, De Maio e Samir mentre in mezzo al campo dovrebbe essere proposto De Paul come mezzala a fianco di Mandragora e Fofana. Sulla fasce confermatissimi Sema e Larsen mentre in attacco Okaka è sicuro del posto da titolare mentre Lasagna è in vantaggio su Nestorovski per affiancare il giocatore cresciuto nella Roma.

Torino (3-4-3): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Rincon, Lukic, Aina; Edera, Belotti, Berenguer. All. Longo

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna. All. Gotti

Consulta tutte le probabili formazioni del prossimo turno di Serie A

Precedenti Torino-Udinese

Lo storico degli scontri tra Torino e Udinese sono molto equilibrati: 25 vittorie a testa e 22 pareggi nei 72 match che li hanno visti contro. Di queste 72 partite solo una non si è svolta nella massima divisione ed è il match di Coppa Italia del 1988 in cui vinsero i granata per 2-1. Il Torino è una delle vittime preferite in Italia da Okaka insieme a Bologna e al Frosinone, avendo segnato contro di loro 3 reti. Il match di andata è finito infatti 1-0 e a decidere la partita è stato proprio l’italiano.

Torino-Udinese: i consigli per il fantacalcio

Dopo la buona prestazione con il Parma, è sicuramente consigliato Berenguer, soprattutto nel caso in cui giochi nel tridente di attacco essendo listato come centrocampista. Anche De Silvestri ha giocato bene per questo potrebbe essere una buona opportunità per il fantacalcio. Nonostante l’errore dal dischetto, Belotti non va mai lasciato in panchina perché è un bomber di razza e sicuramente vorrà riscattare il mancato gol nel match di recupero.

Okaka è il consiglio principale: quando vede Torino segna e nonostante la sua stazza non lo porti a essere subito in forma, i suoi centimetri saranno utilissimi sui calci piazzati. Anche Musso è da mettere titolare perché la difesa dell’Udinese è molto solida e le prestazioni del portiere argentino sono ottime. Se il Torino dovesse giocare con due centrocampisti centrali, De Paul avrà molto più spazio per muoversi anche tra le linee e far male alla difesa granata.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A