Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, gli attaccanti da schierare per la 37^ giornata di Serie A

esultanza gol Gonzalo Higuain Luglio 2020
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare al fantacalcio nel prossimo turno di campionato? Gli attaccanti consigliati per la 37^ giornata di Serie A

La 37^ giornata del campionato è costituito dall’ultimo turno infrasettimanale della stagione. Ormai le squadre che si giocano qualche obiettivo sono rimaste davvero in poche: Genoa e Lecce lottano per la salvezza, Roma e Milan per il quinto posto, e poi c’è il platonico scontro per il secondo posto tra Inter, Atalanta e Lazio che vale solo ai fini statistici.

I gol nelle ultime giornate dei campionati aumentano, soprattutto per demerito di difese che spesso sono già in vacanza. A beneficiarne sono lo spettacolo e i fantallenatori che vedono aumentare i bonus, ma anche i malus. Di seguito cinque attaccanti consigliati al fantacalcio nella 37^ giornata di Serie A.

Domenico Berardi (Sassuolo-Genoa, mercoledì 29 luglio ore 19:30)

Il Sassuolo non ha più nulla da chiedere a questo campionato, però i suoi attaccanti non hanno nessuna intenzione di fermarsi. Dopo le ultime due giornate di magra – con le difficili sfide contro Milan e Napoli – con un solo gol fatto, vogliono sicuramente tornare a far vedere la loro forza offensiva. Berardi, dopo campionati anonimi, sembra aver finalmente ritrovato la forma dei tempi migliori. Quest’anno in campionato è a quota 13 gol e sette assist, con una media voto di 6,51 e una fanta media voto di 7,89. Era dalla stagione 2014/15 che l’attaccante calabrese non riusciva ad andare in doppia cifra, e in queste ultime due giornate cercherà di avvicinarsi al suo record di 16 gol stabilito nel primo anno di Serie A con la maglia del Sassuolo (2013/14).

Zlatan Ibrahimovic (Sampdoria-Milan, mercoledì 29 luglio ore 19:30)

C’è un Milan pre e post l’arrivo di Ibrahimovic. Lo svedese – nonostante la carta d’identità dica quasi 39 anni – è riuscito a dare la carica e lo spirito giusti ai rossoneri per risollevarsi dall’anonimo campionato che stavano disputando, nelle sabbie mobili della metà della classifica. Il Milan non ha mai perso dalla ripresa dopo lo stop forzato, è la squadra che ha segnato più gol ed è la seconda – dopo l’Atalanta – come gol subiti. Lo svedese in sedici partite giocate ha segnato sette gol e fornito quattro assist, con una media voto di 6,43 e una fanta media voto di 7,84. Dalla stagione 2002/03 solamente in un anno è rimasto sotto quota dieci reti – con la Juventus nel 2005/06 – e sicuramente cercherà in queste ultime due partite di compiere questa impresa.

Ciro Immobile (Lazio-Brescia, mercoledì 29 luglio ore 19:30)

La corsa per la classifica marcatori della stagione 2019/20 sembra ormai destinata a finire col trionfo di Immobile, ma quando si ha a che fare con un cannibale come Cristiano Ronaldo – da riguardare la sua furia dopo il rigore sbagliato con la Sampdoria al 90′ con partita e scudetto già in tasca – non bisogna mai abbassare la guardia. Il bomber laziale ha messo nel mirino anche i 36 gol segnati da Higuain nella stagione 2015/16 che rappresentano il massimo di un calciatore in una stagione in Serie A. Punta anche alla Scarpa d’Oro, al momento si trova in parità con Lewandowski a quota 34 reti, ma Immobile ha ancora due partite a disposizione. In campionato ha messo a segno 34 gol e otto assist, con una media voto di 6,50 e una fanta media voto di 9,25.

Edin Dzeko (Torino-Roma, mercoledì 29 luglio ore 21:45)

Solo un gol nelle ultime nove partite per Dzeko, che ha tutta l’intenzione di ritornare al gol e decidere in favore della sua squadra la corsa al quinto posto. La Roma ha quattro punti di vantaggio sul Milan, e con una vittoria sarebbe matematicamente sicura della qualificazione diretta alla prossima Europa League, costringendo i rossoneri ai preliminari. Dzeko in Serie A è a quota 15 reti e sette assist con una media voto di 6,21 e una fanta media voto di 7,60. Nelle ultime partite i voti del bosniaco sono comunque stati alti, anche se non è riuscito ad andare in gol. Si sacrifica molto per la squadra e fa molto gioco di sponda lontano dalla porta, arrivando spesso poco lucido quando è il momento di finalizzare. Però i suoi gol sono fondamentali per i giallorossi e contro il Torino vorrà incrementare le 105 marcature effettuate in gare ufficiali con la maglia della Roma per scavalcare Volk (106) e inseguire il terzo posto di Amadei a 111.

Gonzalo Higuain (Cagliari-Juventus, mercoledì 29 luglio ore 21:45)

La Juventus ha vinto il nono scudetto consecutivo, quindi potrebbe rivolgere il proprio sguardo verso i prossimi impegni di agosto della fase finale di Champions League. Con Dybala infortunato e – molto probabilmente – con Ronaldo che potrebbe osservare un turno di riposo, anche perchè ormai la distanza da Immobile sembra incolmabile, il peso dell’attacco sarà tutto su Higuain che rientrerà dal primo minuto. Dopo un ottimo avvio di stagione, l’attaccante argentino si è inceppato soffrendo forse la forza del duo “Dybaldo”. In campionato comunque è riuscito a segnare sette reti e quattro assist, con una media voto di 6,14 e una fanta media voto di 7,00. L’argentino avrà tantissima voglia di farsi vedere dal suo allenatore, per candidarsi seriamente ad un posto da titolare in vista del finale di stagione dedicato alle coppe europee.

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 37^ giornata


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Chi schierare