Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, gli attaccanti da schierare nella 38^ giornata di Serie A

Romelu Lukaku luglio 2020
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare al fantacalcio nel prossimo turno di campionato? I cinque attaccanti consigliati per la 38^ giornata di Serie A

La 38^ giornata di Serie A è quella che regala sempre più sorprese poiché molte squadre hanno già raggiunto il proprio obiettivo ma quest’anno ci sono tre big match, Juventus-Roma, Atalanta-Inter e Napoli-Lazio, che potrebbero cambiare la posizione di molti team in classifica. Inoltre è sempre da assegnare l’ultimo posto utile per rimanere nella massima competizione italiana con la sfida a distanza tra Lecce e Genoa che affronteranno rispettivamente Parma e Verona. Tutte queste gare saranno divertenti ed essendo l’ultima giornata, lo spettacolo a livello di gol è assicurato. Di seguito cinque attaccanti consigliati al fantacalcio nella 38^ giornata di Serie A.

Rafael Leao (Milan-Cagliari, sabato 1 agosto ore 20:45)

I 23 milioni con cui è stato pagato questa estate sono sembrati troppi per quello che ha dimostrato per ora. Leao è un attaccante classe ’99 e ha molto ancora da imparare ma alcuni suoi limiti caratteriali ne hanno condizionato la stagione. Pioli è stato bravissimo a farlo migliorare a livello di mentalità e a utilizzarlo come dodicesimo uomo, infatti entra dalla panchina e spacca le partite come dimostrano i suoi quattro gol da subentrante su sei totali. La sua velocità mette in crisi i terzini avversari ma deve perfezionarsi sul servire i compagni infatti ha fornito solo un assist in stagione. Il prossimo anno sarà centrale nel progetto del mister emiliano che può pensare di iniziare a schierarlo anche dall’inizio sperando che metta in difficoltà le retroguardie avversarie già dal primo minuto. Contro il Cagliari avrà una grandissima opportunità, ovvero quella di partire titolare e mostrare la sua forza.

Romelu Lukaku (Atalanta-Inter, sabato 1 agosto ore 20:45)

Fortemente voluto da Conte, Lukaku sta manifestando tutta la sua forza anche nel campionato italiano con 23 reti alla prima stagione – meglio di Milito – che hanno condotto l’Inter in seconda posizione. Il belga è stato a lungo conteso anche dalla Juventus ma ha preferito i nerazzurri per il rapporto che ha con il suo attuale mister. In questa annata ha mostrato un limite: non è riuscito a segnare alle prime quattro in classifica. Questo mito può essere sfatato nell’ultima giornata di Serie A in cui affronterà l’Atalanta nel match valevole per il secondo posto. Ai nerazzurri basterà un pareggio ma per ottenere quel risultato servirà siglare una rete poiché i bergamaschi difficilmente non lo faranno ed è qui che entra in gioco Lukaku che deve diventare decisivo anche con le prime della classe.

Joaquin Correa (Napoli-Lazio, sabato 1 agosto ore 20:45)

Andando a vedere l’andamento negativo della Lazio nella ripartenza del campionato, c’è una correlazione tra le sconfitte e l’assenza dell’attaccante argentino. Infatti si è infortunato nel match contro il Milan – perso o-3 – saltando poi quattro match in cui i biancocelesti hanno subito tre sconfitte e portato a casa un pareggio fortunoso contro l’Udinese. L’importanza di Correa si nota da questi fatti, appena tornato la squadra di Inzaghi è tornata alla vittoria grazie anche a due reti e un assist del compagno di reparto di Immobile. La sua stagione è stata fenomenale con 9 gol, due assist e una media voto di 6,26 e la sua mancanza nel periodo clou della corsa scudetto ha penalizzato la Lazio. Nell’ultimo match servirà una vittoria per arrivare almeno al terzo posto ma vi è sempre la possibilità di chiudere dietro ai Campioni d’Italia se le due squadre nerazzurre dovessero pareggiare.

Goran Pandev (Genoa-Verona, domenica 2 agosto ore 20:45)

I rossoblu hanno mandato all’aria la possibilità di salvarsi contro il Sassuolo con una prestazione disastrosa e ora devono cercare di battere il Verona dell’ex Juric. Per fare ciò, servirà esperienza e qualità, caratteristiche che appartengono a Pandev. La sua annata è stata buona con nove reti e un assist ma non è bastato per far restare i rossoblu in Serie A per cui servirà un ulteriore sforzo per non retrocedere. Nella scorsa stagione il Genoa si salvò all’ultimo pareggiando contro la Fiorentina ma stavolta il Lecce non ha un avversario complicato come l’Empoli l’anno scorso per cui concludere in parità con i veneti potrebbe non bastare. Probabilmente questa è l’ultima gara in carriera – in cui ha vinto il Triplete con l’Inter – del macedone e non vuole ritirarsi con una retrocessione.

Filippo Falco (Lecce-Parma, domenica 2 agosto ore 20:45)

È l’ultima occasione per restare in Serie A. Sembrava tutto finito nella scorsa giornata quando il Lecce era sotto 1-0 contro l’Udinese ma con la forza e la voglia è riuscita a ribaltarla portandosi a meno uno dal Genoa. Un pareggio contro i ducali è inutile perché i grifoni hanno gli scontri diretti favorevoli quindi i pugliesi hanno solo una chance: vincere. Per farlo servirà il miglior Falco che quest’anno ha segnato quattro reti e fornito cinque assist, con una media voto di 6,25 che è alta considerando i pochi bonus che ha portato al suo fantallenatore. La sua classe però ha aiutato molto il Lecce ad arrivare a giocarsi la salvezza all’ultima giornata, ora manca l’ultimo passo per non tornare nella serie cadetta.

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 38^ giornata


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Chi schierare