Seguici su

Serie A

Fiorentina-Torino: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Ansaldi Verdi Belotti Torino
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Fiorentina-Torino, match valevole per la 34^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Fiorentina e Torino si affrontano nel match della 34^ giornata di Serie A con la salvezza in tasca. I risultati ottenuti nell’ultima partita consentono a entrambi di essere tranquilli per il proseguimento del campionato: i viola ora sono a 10 punti dalla zona retrocessione mentre i granata otto. La loro posizione in classifica non gli permette di puntare a un obiettivo maggiore nonostante le rose siano di alta qualità.

La partita quindi sarà stimolante perché entrambe le formazioni vogliono dimostrare la loro forza e la distanza tra di essi è solo di due lunghezze quindi il Torino vorrà vincere la gara per superare i rivali e arrivare più in alto possibile. La Fiorentina in risposta giocherà tutte le sue carte per evitare la sconfitta e salire in graduatoria oltre la tredicesima posizione che occupa attualmente. Inoltre questi match servono a qualche calciatore per mettersi in mostra ma anche agli allenatori che – nonostante l’obiettivo ottenuto – hanno la panchina traballante. Tutto quello che c’è da sapere su Torino-Fiorentina.

Come arriva il Torino

Longo non è riuscito a far risalire il Torino in classifica dal suo arrivo ma addirittura ha peggiorato la situazione passando dal dodicesimo al quindicesimo posto. I risultati alla ripresa del campionato sono stati mediocri con quattro sconfitte, un pareggio e tre vittorie ma i successi sono stati fondamentali perché avvenuti contro squadre che lottavano per la salvezza – Udinese, Brescia e Genoa – e quindi è uscito dalle sabbie mobili grazie a questa situazione. In ogni caso qualche minimo miglioramento si è notato negli ultimi match con sette reti segnate nelle ultime tre e solo quattro subiti rispetto alle partite precedenti in cui ne aveva presi 10 in tre gare.

La gara con la Fiorentina non è fondamentale a livello di classifica – anche se una vittoria farebbe superare i viola – ma lo è soprattutto per la riconferma di Longo per la prossima stagione. La dirigenza non è convinta del lavoro svolto dal mister ex Frosinone e starebbe pensando a un cambio in panchina, quindi il mister dovrà dimostrare nelle restanti partite di meritare una piazza storica come Torino. Anche qualche calciatore dovrà giocare per meritarsi il posto in rosa nel prossimo anno per non essere inserito nella lista dei partenti.

Come arriva la Fiorentina

I viola sono riusciti a togliersi dalla zona bassa della classifica grazie ai quattro risultati utili consecutivi ottenuti nelle ultime quattro giornate – due vittorie e due pareggi – che hanno permesso di finire il campionato in tranquillità. La rosa della Fiorentina meritava una classifica certamente migliore però l’inizio zoppicante con Montella e il cambio di allenatore con Iachini in panchina non hanno aiutato ad avere una situazione di graduatoria importante. Il lavoro del mister ex Palermo si è notato nell’ultimo periodo con la difesa con tre gol presi nelle ultime quattro e l’attacco che ha ricominciato a segnare con sei reti in queste apparizioni.

Iachini aveva firmato un contratto di 18 mesi ma Commisso non è del tutto convinto di confermare l’allenatore nella prossima stagione con i nomi di De Rossi e Spalletti che circolano nell’ambiente fiorentino quindi sta al mister marchigiano dimostrare di valere la panchina viola. Mantenere la posizione rispetto al Torino sarebbe già una ottima cosa ma un rullino di vittorie nelle ultime cinque potrebbe portare la squadra nella prima metà della classifica e in questo modo il presidente potrebbe ripensare al futuro della panchina della Fiorentina.

Fiorentina-Torino: orario e dove vederla in tv o streaming

La gara tra Fiorentina e Torino si disputerà domenica 19 luglio alle ore 19:30 allo stadio Franchi che non ospiterà i tifosi a causa delle misure per contrastare l’epidemia di coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta sulla piattaforma streaming Dazn e sarà visibile sul canale Sky Dazn 1 (numero 209).

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 34^ giornata

Probabili formazioni Fiorentina-Torino

Iachini dovrà fare a meno ancora di Dragowski tra i pali con Terracciano che prenderà nuovamente il suo posto. Nella difesa a tre dovrebbero essere confermati Milenkovic e Pezzella con il consueto ballottaggio Caceres-Igor mentre a sinistra – con Dalbert in dubbio – potrebbe giocare Venuti con il dubbio sulla destra tra Lirola e Ghezzal. A centrocampo si potrebbe rivedere Castrovilli titolare mentre davanti c’è un solo posto come punta centrale del tridente con Chiesa e Ribery e se lo giocano Cutrone, Vlahovic e Kouame.

Izzo torna titolare in difesa assieme a Nkoulou e Bremer, dubbio a centrocampo tra Lukic e Rincon e sulle fasce Aina potrebbe insidiare uno tra De Silvestri e Ansaldi. In attacco Belotti è confermatissimo grazie al suo ottimo periodo di forma ma si giocano i restanti due posti da titolare Verdi, Berenguer e Zaza.

Fiorentina (3-4-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Castrovili, Venuti; Ribery, Cutrone, Chiesa. All. Iachini

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meite, Lukic, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti. All. Longo

Consulta tutte le probabili formazioni della 34^ giornata di Serie A

Precedenti Fiorentina-Torino

Gli scontri tra le due squadre sono stati 155 ed entrambi i team hanno vinto 51 gare con 53 pareggi. Dodici di queste sfide si sono disputate in Coppa Italia mentre solo due nella serie cadetta nella stagione 2003/04. L’ultima vittoria in campionato del Torino in casa della Fiorentina risale al 1976 quando l’ha decisa Graziani mentre nel 2008 ha vinto al Franchi ma in Coppa Italia grazie alla rete di Rolando Bianchi.

Federico Chiesa non ha mai segnato al Torino in Serie A, infatti la scorsa stagione ha marcato una doppietta contro i granata negli ottavi di Coppa Italia mentre Belotti è a quattro reti siglate contro i viola ma è tre partite – compresa la competizione nazionale – che non timbra il cartellino contro la Fiorentina.

Fiorentina-Torino: i consigli per il fantacalcio

I giocatori più in forma della Fiorentina sono Cutrone e Chiesa, consigliatissimi per questo turno di fantacalcio. L’attaccante ex Milan si è finalmente sbloccato e va a segno ormai da tre partite consecutive mentre l’ala viola – dopo un periodo negativo – è tornato al gol dopo nove giornate di astinenza fornendo anche l’assist per il terzo gol contro il Lecce. In questa stagione ha collezionato solo 11 presenze ma Venuti è un buon calciatore e in questo momento dove si gioca ogni tre giorni è rientrato nel turnover di Iachini e le sue prestazioni sono state ottime per cui va schierato. Sconsigliati Duncan che facendo il lavoro sporco per la squadra prende ammonizioni e porta pochi bonus e Ribery che – nonostante l’ottima prestazione contro i pugliesi – sembra limitato da piccoli acciacchi fisici.

Sono sette i match consecutivi di Belotti in cui ha segnato e per questo è da schierare. La ripartenza non era avvenuta nel migliore dei modi con l’errore dal dischetto contro il Parma ma il capitano granata si è preso sulle spalle la propria squadra e l’ha trascinata fuori dalla lotta per la retrocessione. Bene anche Verdi che – forse troppo tardi – sta prendendo la condizione giusta per aiutare i propri compagni attraverso le sue giocate, infatti i suoi voti vanno oltre la sufficienza da diverse giornate e per questo va messo in campo. Rischioso mettere Izzo, Ansaldi e Rincon: tutti e tre stanno vivendo un periodo di calo di forma con prestazioni al di sotto del sei e per questo è azzardato schierarli.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A