Seguici su

Serie A

Fiorentina-Verona: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Franck Ribery Fiorentina
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Fiorentina-Verona, match valevole per la 32^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Nel turno di domenica 12 luglio alle 19:30 – valido per la 32^ giornata di Serie A – si affrontano Fiorentina e Verona per contendersi tre punti importantissimi per entrambe le formazioni. I viola non sono ancora certi della salvezza nonostante gli otto punti di distanza dal Genoa terzultimo e vorrebbero centrare l’obiettivo il prima possibile per finire in tranquillità il campionato. I veneti invece lottano ancora per un posto in Europa League essendo a pari merito del Sassuolo e a sei lunghezze dal Milan: una vittoria potrebbe mettere pressione ai rossoneri e staccare il team di De Zerbi.

I punti che distanziano le due squadre sono otto e nella prima parte di stagione questa differenza è stata netta. Ci si aspetta una partita dove il Verona tenterà di prendere in mano il gioco e aggredire alti gli avversari mentre la Fiorentina vorrà utilizzare le sue armi migliori ovvero la velocità dei suoi attaccanti in campo aperto. Tutto quello che c’è da sapere su Fiorentina-Verona.

Come arriva la Fiorentina

I viola sono stati molto altalenanti in questa stagione in cui c’erano periodi che facevano una striscia di risultati utili e altri in cui non riuscivano ad ottenere punti. Con la ripresa del campionato ciò non è cambiato con due sconfitte, due pareggi ed una sola vittoria contro il Parma grazie alla doppietta di Pulgar su rigore. I problemi però sono evidenti con un attacco poco incisivo – cinque gol nelle ultime cinque apparizioni  – e una difesa che non sempre offre garanzie ma che è supportata da un grande portiere come Dragowski. Nell’ultima partita contro il Cagliari, la squadra di Iachini ha rischiato più volte di subire gol ma il portiere polacco ha fatto un’ottima gara. La fluttuazione si vede anche all’interno di un match con i viola che sono andati vicini a vincere contro i sardi con la conclusione sul palo di Duncan.

Questa oscillazione di prestazioni è la causa principale della bassa classifica della Fiorentina che con la qualità che ha in rosa potrebbe lottare per un posto in Europa. Nella partita contro il Verona dovrà cercare di mantenere una certa costanza perché la squadra di Juric non perdona e si è notato nel match contro l’Inter, quindi Iachini dovrà lavorare molto sulla mentalità dei propri giocatori e sulla loro concentrazione per tentare di portare a casa dei punti fondamentali per la salvezza.

Come arriva il Verona

Prima della sospensione del campionato a causa della pandemia, il Verona si trovava in sesta posizione e vedeva già all’orizzonte l’Europa League per la prossima stagione. La ripresa della Serie A però ha mostrato un calo di risultati della squadra di Juric che ora si trova al nono posto a sei punti dal Milan. Il pareggio con il Sassuolo all’ultimo secondo e la sconfitta contro il Brescia sono state partite decisive nella corsa all’Europa con i neroverdi che si sono inseriti prepotentemente. Il mister dei veneti deve migliorare la fase difensiva perché è da sette match consecutivi che subisce gol.

La partita contro la Fiorentina sembrerebbe semplice sulla carta con i viola che ormai hanno poco da chiedere dalla loro deludente stagione ma il Verona non deve sottovalutare la voglia di un gruppo di giocatori di migliorare la propria posizione in classifica nonostante gli obiettivi maggiori siano svaniti. Inoltre, qualcuno dei calciatori deve giocarsi la riconferma per la prossima stagione quindi Juric dovrà preparare bene la gara, senza distrazioni.

Fiorentina-Verona: orario e dove vederla in tv o streaming

Il match tra Fiorentina e Verona si giocherà domenica 12 luglio alle ore 19:30 in un Artemio Franchi privo di tifosi a causa delle restrizioni per il coronavirus. La partita sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma streaming Dazn e sul canale Sky Dazn 1 (numero 209).

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 32^ giornata

Probabili formazioni Fiorentina-Verona

Iachini ha problemi a centrocampo con Duncan squalificato e Benassi infortunato, perciò starebbe pensando di confermare il 3-4-3 visto contro il Cagliari. In difesa torna Pezzella titolare dopo la squalifica con Caceres e Milenkovic ai suoi fianchi, sulla fasce Lirola e Dalbert con Venuti che insidia entrambi. A centrocampo coppia Pulgar-Castrovilli e in attacco un tridente di qualità e velocità composto da Ribery, Vlahovic e Chiesa.

Juric ha gli uomini contati a causa dei molti infortuni quindi dovrà riproporre una formazione simile a quella vista contro l’Inter. In difesa potrebbe giocare Empereur con uno tra Rrahmani e Gunter a riposo, i quattro centrocampisti sono confermatissimi mentre davanti giocherà Di Carmine con due tra Pessina, Zaccagni – che dovrebbe rientrare dopo l’indisponibilità dell’ultimo – e Verre a supporto.

Fiorentina (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Ribery, Vlahovic, Chiesa. All. Iachini

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine. All. Juric

Consulta tutte le probabili formazioni della 32^ giornata di Serie A

Precedenti Fiorentina-Verona

I match tra i due team sono stati 73 con i viola nettamente avanti 36 a 18. Di questi incontri, 10 sono stati giocati in Serie B e quattro nella coppa nazionale mentre i restanti nella massima competizione italiana. La sfida tra queste due squadre ha spesso regalato dei match pieni di gol, infatti dal 2013 ci sono state quattro gare con più di cinque reti complessive segnate. Nella stagione 2017/18 sono state due partite completamente diverse dove l’andata la vinse la Fiorentina per 0-5 mentre al ritorno si impose il Verona per 1-4, dimostrando come in un girone possa cambiare la forma di una squadra.

Uno dei giocatori viola che ha segnato più reti contro il Verona è Enrico Chiesa con ben quattro gol mentre il figlio Federico, attuale talento della Fiorentina, non ha mai marcato contro la squadra veneta nelle due volte che l’ha incontrata. Una pedina fondamentale della squadra di Juric è Amrabat che l’anno prossimo andrà a giocare proprio nei viola, infatti la società lo ha acquistato a gennaio per 10,5 milioni e lo ha lasciato in prestito a Verona fino alla fine della stagione.

Fiorentina-Verona: i consigli per il fantacalcio

Il consigliato principale per questa giornata di fantacalcio è Ribery. È tornato dall’infortunio in forma smagliante segnando nel match contro la Lazio e prendendo voti sempre sopra la sufficienza. Anche Pulgar è in un buona condizione dopo la doppietta – di rigore – al Parma e, nonostante le otto ammonizioni prese, è molto utile per i bonus perché batte i calci piazzati. In grande forma è Dragowski che è stato fermo una partita per un piccolo fastidio ma che contro il Cagliari è stato decisivo con le sue parate prendendo sette come voto base. Da non mettere invece Chiesa e Castrovilli che sembrano i due giocatori più in difficoltà in questo periodo.

Per il Verona è consigliato Veloso, soprattutto dopo il gol del pareggio contro l’Inter. È in un periodo di voti molto altalenante però è il faro del centrocampo di Juric. Un altro giocatore in buona forma è Pessina che va schierato per il suo ruolo da trequartista che potrebbe mettere in difficoltà la difesa viola. Le sue caratteristiche lo portano a essere decisivo ed è bravissimo a posizionarsi tra difesa e centrocampo e puntare la porta avversaria. Nonostante sia in buone condizioni, è molto rischioso mettere Silvestri che sta subendo sempre gol, Rrahmani che avrà dalla sua parte Ribery e potrebbe venire ammonito e infine Faraoni che sembra l’esterno meno in forma del Verona.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A