Seguici su

Serie A

Genoa-Inter: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Lautaro Martinez Diego Godin Inter
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Genoa-Inter, partita della 36^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 36^ giornata di Serie A propone lo svolgimento di tre partite nella giornata di sabato 25 luglio – dopo l’anticipo Milan-Atalanta del venerdì – e tra queste il match tra Genoa e Inter. I rossoblu sono in piena lotta per conquistare la salvezza e la possibilità di giocare anche il prossimo anno nella massima serie.

I nerazzurri cercheranno di impensierire l’Atalanta per ottenere il secondo posto in campionato, ma hanno ormai lo sguardo puntato sull’Europa League come ultimo obiettivo stagionale. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Genoa e Inter.

Come arriva il Genoa

Il Genoa occupa la diciassettesima – e quartultima – posizione in classifica con 36 punti. Il vantaggio rispetto al Lecce terzultimo è di appena quattro lunghezze, con anche la miglior classifica avulsa negli scontri diretti rispetto ai salentini. In queste ultime giornate ogni risultato conquistato può diventare decisivo per l’esito finale.

I grifoni nelle ultime quattro partite hanno ottenuto tre vittorie con nove punti che hanno permesso ai genoani di risalire in classifica. La gara della svolta che ha fatto acquisire consapevolezza alla squadra è stata quella contro l’Udinese, con il pareggio in extremis conquistato contro dopo essere andati sotto di due reti. Da allora – forse anche per merito del cambio di modulo col passaggio alla difesa a quattro e l’inserimento del trequartista dietro le due punte – il Genoa ha ricominciato a macinare punti importanti, tra cui la vittoria negli ultimi due turni dello scontro diretto contro il Lecce e del derby contro la Sampdoria.

Come arriva l’Inter

L’Inter dalla ripresa del campionato ha perso solo la sfortunata partita contro il Bologna – in vantaggio 1-0 e con un rigore a favore, si è fatta rimontare perdendo 1 a 2 – ottenendo però quattro pareggi contro Verona, Sassuolo, Roma e Fiorentina, che hanno sancito definitivamente l’addio alle speranze scudetto. In tre delle ultime dieci partite è riuscita a mantenere la porta inviolata, subendo 12 gol e mettendone a segno 25.

I nerazzurri in classifica si trovano al terzo posto con 73 punti. Il distacco dall’Atalanta è minimo – di appena un punto – ma la condizione mentale della squadra nell’affrontare le partite sembra ormai rassegnata e proiettata verso l’ultimo obiettivo stagionale: la fase finale di Europa League. Le parole del tecnico Conte – “Il secondo posto significa essere il primo dei perdenti. È un piazzamento senza significato” – indicano proprio l’intenzione della squadra di recuperare le energie fisiche e mentali in vista dell’appuntamento europeo.

Orario di Genoa-Inter e dove vederla in tv o in streaming

La partita Genoa-Inter verrà disputata sabato 25 luglio alle ore 19:30 allo stadio Luigi Ferraris di Genova, senza la presenza del pubblico sugli spalti. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 241 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 36^ giornata

Probabili formazioni Genoa-Inter

Nicola non avrà a disposizione lo squalificato Lerager e l’infortunato Radovanovic, in dubbio anche Romero, Cassata e Sturaro. Il tecnico dovrebbe riproporre la difesa a quattro anche contro l’Inter, con Biraschi a destra e Criscito a sinistra. Centralmente Goldaniga e Zapata si giocano una maglia da titolare, e faranno coppia con il confermato Masiello. A centrocampo dovrebbero esserci Schone e uno tra Behrami e Jagiello. Il terzo centrocampista dovrebbe essere Ghiglione che si adatta sia sulla fascia destra che come interno, e ballottaggio tra Iago Falque – che andrebbe a fare il trequartista – e Barreca che si posizionerebbe come esterno sinistro. Davanti confermati gli stessi uomini del derby con Pandev e Pinamonti attaccanti, anche se Sanabria punta ad una maglia da titolare.

Il tecnico interista dovrà fare a meno dello squalificato Barella e degli infortunati de Vrij, Sensi e Vecino. In difesa dovrebbero rientrare dopo il turno di riposo Skriniar e Bastoni, che dovrebbero fare reparto con uno tra Ranocchia e Godin. Brozovic rientrerà pure dal primo minuto e giocherà insieme ad uno tra Gagliardini e Borja Valero. Sulle fasce possibile l’alternanza degli esterni con Moses e Biraghi che potrebbe prendere il posto di Candreva e Young. Davanti Lautaro dovrebbe far rifiatare Sanchez, e dovrebbe far coppia con Lukaku, ma attenzione al possibile utilizzo del giovane Esposito. Dietro di loro spazio ancora ad Eriksen, con Borja Valero che potrebbe sostituire anche il danese.

Genoa (4-3-1-2): Perin; Biraschi, Masiello, Goldaniga, Criscito; Behrami, Schone, Ghiglione; Iago Falque; Pandev, Pinamonti. All. Nicola

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Candreva, Brozovic, Gagliardini, Biraghi; Eriksen; Lukaku, Lautaro. All. Conte

Consulta tutte le probabili formazioni della 36^ giornata di Serie A

Precedenti Genoa-Inter

Le due compagini si sono affrontate in 105 gare del massimo campionato italiano col bilancio di 22 vittorie per il Genoa, 29 pareggi e 54 successi per l’Inter. Il pareggio manca da sette anni, esattamente dalla stagione 2012/13 quando il match finì 0-0. I nerazzurri con la vittoria nella gara di ritorno del passato campionato – 4-0 al Ferraris – hanno spezzato il “sortilegio del segno 1” che in questa sfida durava proprio da quel pareggio del 2013.

Il 21 dicembre scorso al Meazza si è disputata la partita d’andata che è terminata col risultato di 4-0 in favore dell’Inter grazie alle reti di Gagliardini, Lukaku (doppietta) e al primo e unico gol in Serie A del giovane Esposito su calcio di rigore.

Genoa-Inter: i consigli per il fantacalcio

La coppia di attaccanti Pandev-Pinamonti formata da due ex, potrebbe avere il dente avvelenato e fare male alla difesa nerazzurra. Iago Falque ormai è diventato un titolare fisso della squadra di Nicola, e soprattutto col cambio di modulo e con la possibilità di giocare nel suo ruolo ha iniziato a fare molto bene, i suoi voti al fantacalcio inoltre difficilmente scendono sotto il 6. Il cambio modulo ha fatto bene anche a Masiello – molto più a suo agio con la difesa a quattro – che sta fornendo buonissime prestazione ed è diventato anche lui un titolare inamovibile.

Con 16 rigori a favore, il Genoa è la squadra che ne ha avuti di più a favore in questo campionato. Attenzione perciò a Criscito che è il rigorista della squadra ed è a quota otto rigori realizzati finora su dieci calciati. Occhio a Behrami e Cassata che potrebbero soffrire le ripartenze nerazzurre, andando in difficoltà contro le veloci fasce nerazzurre.

Nelle file dell’Inter devono dimostrare di aver superato il periodo di appannamento Lautaro ed Eriksen e potrebbero farlo nella partita contro il Genoa. L’argentino non segna da tre partite e dopo il lockdown – forse risentendo delle voci di mercato – è andato a segno appena due volte contro Torino e Sampdoria. Ritorna ad essere titolare e vorrà far vedere tutte le sue qualità per non farsi soffiare il posto da titolare dal più in forma Sanchez. Il danese invece sembra ancora non essersi integrato perfettamente negli schemi di Conte, ma in qualche occasione ha fornito prestazioni eccellenti – Brescia e Spal – e potrebbe ripetersi contro una delle peggiori difese del campionato.

Occhio anche a Lukaku che in trasferta è micidiale: 13 gol per lui in stagione e record assoluto per la Serie A. Da tenere in considerazione anche il giovane Esposito che potrebbe avere a disposizione più dei classici pochi minuti e con la sua voglia potrebbe mettere in difficoltà la difesa genoana. Anche Handanovic è da tenere d’occhio perchè contro la squadra che ha ricevuto più rigori a favore potrebbe mostrare le sue qualità di pararigori e andare in testa alla classifica all-time scavalcando Pagliuca fermo a quota 31.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A