Seguici su

Serie A

Inter-Napoli: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Marcelo Brozovic-Arkadiusz Milik Napoli-Inter
Imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Inter-Napoli, match valevole per la 37^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il big match della 37^ giornata è Inter-Napoli, gara poco decisiva dal punto di vista degli obiettivi delle squadre ma che porta con sé un grande fascino e spettacolarità. I nerazzurri sono ormai certi della qualificazione alla prossima Champions League ma l’obiettivo è quello di arrivare al secondo posto mentre i partenopei giocheranno nella competizione europea minore – grazie alla vittoria della Coppa Italia – per cui il posizionamento in classifica è irrilevante.

La partita però sarà di alto livello considerando i campioni che ci sono in entrambe le rose e i due allenatori non vogliono mollare neanche un punto, soprattutto in un match di rilevanza così importante. Inoltre le due società proseguiranno la stagione con le coppe europee e la loro forma fisica dovrà essere impeccabile per superare le squadre spagnole. Tutto quello che c’è da sapere su Inter-Napoli.

Come arriva l’Inter

I nerazzurri sono imbattuti da sei partite – tre vittorie e tre pareggi – ma c’è rammarico per le occasioni perse in questo finale di campionato vedendo il rallentamento della Juventus. I rimpianti saranno i match contro il Bologna – in cui si sono fatti ribaltare il risultato in dieci uomini – e la gara contro il Verona con il pareggio nei minuti finali. Nel periodo senza sconfitte hanno segnato 14 reti e subite solo cinque divenendo la miglior difesa della Serie A ma ciò non basterà per conquistare lo scudetto.

Il Napoli è un avversario ostico perché chiude tutti gli spazi e ha molta qualità nelle ripartenze ma anche nelle azioni manovrate. Conte dovrà preparare la partita in modo da non lasciare troppo scoperta la difesa quando uno dei centrali salirà per aiutare nella fase offensiva e soprattutto deve sfruttare le poche occasioni che i partenopei concederanno all’Inter.

Come arriva il Napoli

Dopo un periodo di cinque gare senza sconfitte, il Napoli era caduto a Parma ma si è subito rialzato contro il Sassuolo nell’ultimo turno battendolo 2-0 con le reti di Hysaj e Allan. Ai partenopei la classifica interessa poco poiché la qualificazione ai gironi di Europa League è certa ma il prossimo obiettivo è accedere ai quarti di finale di Champions League, traguardo mai raggiunto nella storia dei campani. Dopo undici partite consecutive che subiva gol il Napoli è riuscito a mantenere la porta inviolata contro i neroverdi, l’ultimo match prima di questo era stato contro il Verona nella prima gara dopo la ripartenza.

La partita contro l’Inter avrà un fascino particolare per Gattuso che vorrà battere i rivali storici – avendo militato nel Milan – e aumentare la fiducia nei propri giocatori in vista del Barcellona. I nerazzurri giocano in maniera completamente diversa dai blaugrana ma il punto in comune è la mentalità da grande squadra, per cui battere i lombardi sarebbe un passo in avanti per arrivare al meglio al ritorno degli ottavi di Champions League.

Inter-Napoli: orario e dove vederla in tv o streaming

La gara tra Inter e Napoli si svolgerà martedì 28 luglio alle ore 21:45 in uno stadio San Siro vuoto a causa dei protocolli per limitare la diffusione del coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport (numero 201, 202 e 251) e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now Tv per gli abbonati.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 37^ giornata

Probabili formazioni Inter-Napoli

De Vrij non è ancora al meglio quindi Ranocchia viene confermato centrale del tre con Skriniar e Bastoni ai suoi lati mentre sulle fasce torna dal primo minuto Young. A centrocampo Gagliardini è squalificato quindi giocheranno Brozovic e Barella con Eriksen dietro a Lukaku e uno tra Lautaro e Sanchez. Possibile inserimento last minute per Valero.

Assenze importanti per Gattuso con Manolas uscito per una contusione al costato quindi Maksimovic torna titolare accanto a Koulibaly. A sinistra torna Rui mentre in cabina di regia ballottaggio Demme-Lobotka con mezzali Ruiz e Zielinski. Davanti mancherà Mertens per squalifica con Milik punta centrale, Insigne nella sua posizione preferita e Politano – ex della partita – dovrebbe partire dalla panchina in favore di Callejon.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Moses, Brozovic. Barella, Young; Eriksen; Lukaku, Lautaro. All. Conte

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Ruiz, Lobotka, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso

Consulta tutte le probabili formazioni della 37^ giornata di Serie A

Precedenti Inter-Napoli

Gli scontri tra le due società nella loro storia sono stati 166 con i nerazzurri in vantaggio 75 a 51. In questa stagione si sono già affrontate tre volte – due nella semifinale della coppa nazionale – con una vittoria per parte ed un pareggio. Si sono inoltre scontrate 13 volte in Coppa Italia e nella stagione 1977/78 si sono giocate la finale vinta dai lombardi 2-1 grazie alle reti di Altobelli e Bini che hanno ribaltato il vantaggio di Restelli.

Lautaro Martinez ha segnato due gol in tre partite in campionato contro i partenopei decidendo l’andata della scorsa stagione a San Siro mentre Insigne si è scontrato con l’Inter in 15 occasioni siglando solo una rete nel 2016 quando il Napoli ha battuto gli avversari per 3-0.

Inter-Napoli: i consigli per il fantacalcio

Lukaku è il giocatore da schierare in questo turno di fantacalcio. È arrivato a 23 reti in Serie A – meglio di Milito alla prima stagione – ed è in ottima forma con tre gol nelle ultime due apparizioni. Sanchez è il compagno perfetto – in questo momento – con sette assist e tre marcature da quando è ripartito il campionato e sta giocando molto meglio di Lautaro Martinez. Il cileno inoltre sta facendo bene anche a partita in corso, come contro il Genoa. Candreva sulla destra potrebbe essere una spina nel fianco per Rui, soprattutto per la condizione che sta dimostrando l’esterno italiano. Da non mettere Eriksen che non è ancora entrato negli ingranaggi di Conte e Skriniar che si troverà di fronte Insigne.

Proprio il capitano partenopeo è consigliato tra i giocatori del Napoli: la sua qualità potrebbe mettere in difficoltà la difesa pesante dell’Inter. I gol stagionali sono sette, con sei assist, e l’obiettivo è andare in doppia cifra ma migliorare anche le prestazioni contro i nerazzurri con una sola rete segnata in quindici presenze. Bene anche Ruiz e Di Lorenzo che in questa seconda metà di stagione stanno tirando fuori le loro migliori caratteristiche, soprattutto il centrocampista spagnolo che nella prima parte aveva deluso. Sconsigliati Koulibaly che dovrà lottare contro Lukaku e Demme che è poco utile per i fantallenatori, collezionando più malus che bonus.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A