Seguici su

Serie A

Inter-Torino: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Lautaro Martinez Inter
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Inter-Torino, partita della 32^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La partita che chiude la 32^ giornata della Serie A è Inter-Torino. Il match sarà l’unico posticipo di lunedì 13 luglio, in un turno che avrà come gara chiave quella di sabato 11 tra Juventus e Atalanta, mentre domenica sarà il turno di Napoli-Milan. Saranno tre le partite che si disputeranno sabato, con sei la domenica e una lunedì.

I nerazzurri hanno ormai salutato definitivamente la possibilità di lottare per il titolo, mentre per ottenere la matematica qualificazione alla prossima Champions League occorrono ancora otto punti. I granata, invece, sono riusciti ad allontanarsi dal terzultimo posto e adesso hanno un vantaggio di cinque punti. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Inter e Torino.

Come arriva l’Inter

L’Inter occupa attualmente il quarto posto in classifica con 65 punti. Lo svantaggio rispetto alla capolista Juventus è di 11 punti ed è ormai incolmabile, tre sono le lunghezze che la separano dal secondo posto della Lazio e due dall’Atalanta terza. Il margine rispetto alla Roma (quinta) è di 11 punti, per blindare definitivamente il quarto posto che garantirebbe almeno la qualificazione alla prossima Champions League ne mancano appena otto.

I nerazzurri arrivano da un solo punto conquistato nelle ultime due partite, con prestazioni deludenti soprattutto dal punto di vista mentale. I ragazzi di Conte hanno mostrato un’incapacità nel difendere il risultato acquisito, subendo due rimonte che hanno fatto scivolare la squadra al quarto posto. Dal ritorno in campo dopo la sosta sforzata, in sei partite ha subito nove gol (1,5 di media) facendo un notevole passo indietro rispetto ai 24 subiti nelle prime 25 gare di campionato (0,96 di media).

Come arriva il Torino

Il Torino viene dalla bella vittoria ottenuta nello scontro diretto contro il Brescia che gli ha permesso di aumentare il distacco rispetto alla zona retrocessione, collocandosi in una posizione momentaneamente più tranquilla. Anche la difesa torinese non se la passa bene: nelle ultime dodici partite ha sempre subito almeno un gol, ad eccezione della gara vinta 1-0 contro l’Udinese. In trasferta è reduce da sei sconfitte di fila, conquistando appena 13 punti sui 34 totali.

In classifica i granata si trovano in sedicesima posizione con 34 punti. Il margine rispetto al terzultimo posto occupato attualmente dal Lecce è di cinque lunghezze, e la soglia virtuale dei 40 punti che di solito garantisce la salvezza dista appena sei punti. Dopo una fase difficile, i ragazzi di Longo potranno affrontare l’Inter senza l’obbligo assoluto della vittoria, e magari pensando già al prossimo turno che vede lo scontro salvezza contro il Genoa.

Orario di Inter-Torino e dove vederla in tv o in streaming

La partita Inter-Torino verrà disputata lunedì 13 luglio alle ore 21:45 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, naturalmente senza la presenza dei tifosi a causa del coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 242 del satellite) e su Sky Sport Calcio Uno (canale 251). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 32^ giornata

Probabili formazioni Inter-Torino

Conte riavrà a disposizione Bastoni e D’Ambrosio che rientrano dopo la squalifica, ma dovrà rinunciare agli infortunati Sensi, Barella e Moses. In dubbio la presenza di Lukaku, uscito anzitempo contro il Verona a causa di un affaticamento muscolare e di un colpo alla schiena. Solito modulo per l’Inter con Skriniar, de Vrij e Bastoni in difesa. Candreva dovrebbe essere confermato sulla corsia di destra, mentre Biraghi insidia Young sulla sinistra. Scelte quasi obbligate in mezzo al campo con Brozovic e Gagliardini che dovrebbero essere titolari. Dovrebbe tornare dal primo minuto anche Eriksen a sostegno della coppia Lautaro-Sanchez, per la probabile defezione di Lukaku.

Nelle file del Torino non saranno della partita lo squalificato Zaza e l’infortunato Baselli. Quindi modulo quasi speculare per Longo con difesa a tre formata da Izzo, Nkoulou e ballottaggio tra Bremer e Lyanco per l’ultimo posto nella linea difensiva. Ansaldi dovrebbe giocare esterno sinistro di centrocampo, mentre a destra c’è il ballottaggio tra De Silvestri e Aina. Al centro Rincon dovrebbe far coppia con Meité, anche se Lukic è in agguato. Alle spalle dell’unica punta Belotti dovrebbero esserci Verdi e Berenguer, con Edera che insidia quest’ultimo per un posto da titolare.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Biraghi; Eriksen; Lautaro, Sanchez. All. Conte

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi; Verdi, Berenguer; Belotti. All. Longo

Consulta tutte le probabili formazioni della 32^ giornata di Serie A

Precedenti Inter-Torino

Le due squadre si sono affrontate ben 151 volte in Serie A, con un bilancio di 66 vittorie per l’Inter, 49 pareggi e 36 successi del Torino. Gli ultimi due scontri al Meazza sono terminati con altrettanti pareggi, e nelle ultime otto sfide tra le mura amiche i nerazzurri sono riusciti a vincere solo in due occasioni.

La partita d’andata disputata allo Stadio Olimpico di Torino il 23 novembre scorso è terminata con la rotonda vittoria per 3-0 in favore dell’Inter, grazie ai gol messi a segno da Lautaro Martinez, de Vrij e Lukaku.

Inter-Torino: i consigli per il fantacalcio

Ci si aspetta un’inversione di marcia dei nerazzurri rispetto alle ultime deludenti partite. Lautaro tornerà titolare e potrebbe finalmente ritornare al gol dopo cinque gare di astinenza. La mobilità di Sanchez ha messo in difficoltà parecchie difese forti fisicamente come quella del Torino. Potrebbe ritornare sui suoi classici alti livelli dopo l’infortunio anche Brozovic, mentre il rientro di Bastoni in difesa garantirà più spinta sulla fascia sinistra rispetto a quella proposta da Godin. Possibile chance per Esposito – anche a gara in corso – complice gli acciacchi di Lukaku. Difficile puntare su Gagliardini al fantacalcio che viene da qualche partita davvero disastrosa, e potrebbe risentire della pressione.

Tra i granata particolarmente in forma Belotti che va a segno da cinque partite di fila ed è arrivato a quota 14 gol stagionali, per la gioia dei fantallenatori. E Verdi che ha provocato l’autogol di Mateju contro il Brescia, offrendo una bella prestazione. L’Inter potrebbe soffrire le incursioni di Ansaldi – così come successo con Lazovic – che rischia di aumentare il suo bottino stagionale di quattro gol. Da tenere in considerazione anche Edera rientrato con Longo nel giro dei titolari, ma anche entrando dalla panchina potrebbe essere pericoloso. Come detto in precedenza, il Torino subisce tanti gol quindi è sconsigliato l’utilizzo di Sirigu – nonostante la migliore media voto tra i portieri – e di Rincon perchè con la sua aggressività potrebbe ricevere qualche malus in mezzo al campo.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A