Seguici su

Serie A

Lazio-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol giocatori Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Lazio-Milan, match valido per la 30^ giornata di Serie A: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

L’anticipo serale della 30^ giornata di Serie A offre il big match Lazio-Milan, allo stadio Olimpico di Roma, ovviamente a porte chiuse. Biancocelesti e rossoneri vivono momenti diametralmente opposti, sia in termini di classifica che di risultati: la squadra di Inzaghi contro il Torino ha trovato la sua seconda vittoria consecutiva, mentre la banda di Pioli si è fermata sul 2-2 contro la Spal dopo le due vittorie consecutive contro Lecce e Roma.

Sarà un match condizionato dalle tante assenze, soprattutto per i padroni di casa. La Lazio dovrà affrontare la partita di sabato sera senza attaccanti, date le squalifiche di Immobile e Caicedo; il Milan perde Castillejo per infortunio ma ritrova Ibrahimovic dal primo minuto. Tutto quello che c’è da sapere su Lazio-Milan.

Come arriva la Lazio

Dopo due vittorie consecutive – contro Fiorentina e Torino – i biancocelesti di Inzaghi possono guardare all’impegno contro il Milan con più serenità. La Juventus dista ancora 4 punti, ma la Lazio sembrerebbe aver ritrovato la forma fisica adatta per affrontare i 90 minuti di partita. Entrambe le vittorie sono arrivate in rimonta, sinonimo di una ritrovata forza mentale. Nelle tre partite post-Covid, i capitolini hanno messo a segno due gol a partita, senza mai riuscire però a tenere la porta inviolata. Per continuare il sogno scudetto la Lazio dovrà battere il Milan e sperare in un passo falso della Juventus nel derby di Torino: attualmente i biancocelesti occupano il secondo posto in classifica con 65 punti all’attivo, quattro in meno della Juventus prima.

Come arriva il Milan

In casa Milan si respira un’aria leggermente diversa rispetto a quella biancoceleste. Il pareggio esterno contro la Spal ha tolto qualche sicurezza alla squadra di Pioli, dopo le due convincenti vittorie contro Lecce e Roma, arrivate senza subire neanche un gol in 180 minuti. Il pareggio contro i ferraresi è arrivato dopo un doppio svantaggio nel primo tempo, indice di una buona condizione mentale che ha permesso ai rossoneri di agguantare un punto in extremis. Fondamentale per il proseguo del campionato il recupero di Ibrahimovic, che guiderà l’attacco nella difficile trasferta di Roma. Aspettando i posticipi, il Milan si trova in settima posizione a 43 punti, con 2 e 5 lunghezze di ritardo da Napoli e Roma.

Orario Lazio-Milan e dove vederla in tv o streaming

Lazio-Milan si disputerà sabato 4 luglio alle ore 21:45 allo Stadio Olimpico di Roma, a porte chiuse. La sfida sarà trasmessa in diretta straming da Dazn e sarà visibile, oltre che su dispositivi mobili come tablet, pc e smartphone, anche su smart tv. Per coloro che hanno aderito all’offerta Sky-Dazn, la partita sarà visibile anche sul canale satellitare Dazn1.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 30^ giornata

Probabili formazioni Lazio-Milan

Mister Inzaghi dovrà far fronte a numerose assenze, soprattutto nel reparto avanzato. Con le squalifiche di Immobile e Caicedo, toccherà a Correa prendere le redini dell’attacco, supportato da Luis Alberto che avanzerebbe così da mezzala a seconda punta. A centrocampo non si tocca Milinkovic, che dovrebbe essere affiancato da Cataldi e Parolo. In dubbio Leiva che punta al ritorno in campo contro il Lecce, mentre si ferma Marusic per un problema muscolare. Tutto confermato sugli esterni e in difesa.

Il Milan di Pioli ritrova Ibrahimovic ma perde Castillejo. Contro la Lazio i rossoneri scenderanno in campo con la formazione tipo: probabile ritorno dal primo minuto per Kjaer dopo la panchina di Ferrara, mentre nei tre dietro Ibrahimovic possibile chance per Saelemaekers, autore di un ottimo secondo tempo contro la Spal. Sicuri del posto Calhanoglu e Rebic. Conti pronto a tornare titolare al posto di Calabria.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Cataldi, Parolo, Jony; Luis Alberto; Correa. All. Inzaghi

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessiè, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli

Consulta qui tutte le probabili formazioni della 30^ giornata

Precedenti Lazio-Milan

In Serie A sono 76 i precedenti in casa dei biancocelesti. Regna l’equilibrio, visti i 19 successi dei padroni di casa contro i 21 dei rossoneri, mentre il pareggio si è ripetuto per 36 volte. Negli ultimi tre precedenti giocati a Roma la Lazio non ha mai perso – pareggio per 1-1 nell’ultimo precedente in campionato con gol di Correa allo scadere – contando Serie A e Coppa Italia. L’ultima affermazione rossonera risale al 1 novembre 2015 sotto la guida di Mihajlovic contro la Lazio di Pioli, con il risultato di 1-3.

In totale le due squadre si sono affrontate ben 180 volte e il bilancio e nettamente a favore del Milan: le vittorie rossonere sono 78, mentre quelle della Lazio si fermano a 38; i pareggi, invece, sono 64. In Serie A i gol segnati dalle due squadre nello scontro diretto sono tantissimi. I padroni di casa hanno messo a segno 171 gol, mentre gli ospiti 240. Lazio-Milan è una partita storicamente ricca di gol e, negli ultimi cinque incontri giocati all’Olimpico, entrambe le squadre hanno sempre trovato la via del gol.

Lazio-Milan: i consigli per il fantacalcio

In casa Lazio sono assolutamente da schierare i due gioielli Luis Alberto e Milinkovic-Savic. Lo spagnolo dalla ripresa ha già confezionato 1 gol e 2 assist, mentre il serbo ha messo a segno la rete del momentaneo 0-2 contro l’Atalanta. Consigliato al fantacalcio anche Correa, già 2 gol per lui contro il Milan nella scorsa stagione. Fiducia anche a Lazzari: le sue prestazioni sono in crescendo, specialmente nell’ultima vittoria contro il Torino. Da evitare Strakosha – ancora niente porta inviolata per lui – e Jony, apparso in affanno nelle ultime uscite.

In casa Milan ovviamente fiducia per il rientro da titolare di Ibrahimovic che guiderà l’attacco. Sì a Saelemakers e Calhanoglu, migliori in campo contro la Spal. Può essere una buona idea Hernandez che sta cercando la giusta condizione fisica nonostante dovrà vedersela contro un motorino come Lazzari. Buona tradizione sottoporta contro la Lazio anche per Kessiè, anche lui a segno due volte in campionato nella scorsa stagione. Da evitare Donnarumma – contro il secondo miglior attacco della Serie A – e Conti.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A