Seguici su

Serie A

Milan-Cagliari: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

abbracci esultanza gol giocatori Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Cagliari, match valevole per la 38^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Nel primo weekend di agosto si conclude la stagione 2019/20 di Serie A con Milan e Cagliari che si affronteranno nella 38^ giornata per l’onore e la gloria. Entrambe le società non hanno nulla da chiedere al campionato con i rossoneri ai preliminari di Europa League e i sardi ormai salvi da qualche giornata.

La partita sarà divertente con gli allenatori che inseriranno dei giovani da far esordire che si impegneranno al massimo per essere portati in prima squadra nella prossima stagione. Qualche professionista però dovrà anch’esso dimostrare di valere la magia per cui sta giocando quindi. nonostante il caldo di agosto, vedremo un bello spettacolo. Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Cagliari.

Come arriva il Milan

Nonostante non abbia mai perso dalla ripresa del campionato – otto vittorie e tre pareggi – i rossoneri non sono riusciti a riprendere la Roma dovendo così giocare i preliminari di Europa League a settembre. Il mese di agosto sarà importante a livello di preparazione poiché ci sarà poco tempo per riposarsi e a settembre i giocatori del Milan dovranno disputare una gara ogni tre giorni, mettendo a dura prova il resto della stagione. I risultati dei diavoli sono stati così buoni che la dirigenza ha deciso di cambiare idea su Rangnick e prolungare il contratto a Pioli, dando continuità al progetto iniziato a ottobre.

Contro il Cagliari non si giocherà per la classifica ma per l’onore e concludere la stagione dopo il coronavirus senza sconfitte. Gli avversari saranno elettrizzati dopo il successo contro i Campioni d’Italia per cui non sarà una passeggiata la sfida contro i sardi.

Come arriva il Cagliari

La vittoria contro la Juventus non basterà a salvare la panchina di Zenga. Il periodo deludente di risultati ha portato la dirigenza a scegliere un altro allenatore per la prossima stagione anche se le speranze del portiere ex Inter di rimanere in carica ci sono ancora. Il successo contro i bianconeri ha interrotto una striscia di otto partite senza portare a casa i tre punti con quattro sconfitte e quattro pareggi. La forza dei sardi è la difesa che contro i Campioni d’Italia si è notata ben organizzata non subendo gol da campioni come Ronaldo e Higuain.

Il match contro il Milan è l’ultima spiaggia per l’allenatore del Cagliari che potrebbe presentarsi ai dirigenti sardi con due vittorie su Juventus e i rossoneri, in modo da avere una piccola possibilità di vedersi confermato anche per il prossimo anno. Ciò sarà molto complicato e saranno gli ultimi 90 minuti a decidere tutto.

Milan-Cagliari: orario e dove vederla in tv o streaming

La gara tra Milan e Cagliari si svolgerà sabato 1 agosto alle ore 20:45 in uno stadio San Siro vuoto a causa dei protocolli per limitare la diffusione del coronavirus. La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport (numero 202 e 253) e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 38^ giornata

Probabili formazioni Milan-Cagliari

Tra i pali potrebbe esserci la possibilità di vedere Begovic con Saelemaekers sulla destra in ballottaggio con Calabria e Laxalt sulla sinistra. Pioli ha il dubbio se schierare o meno Duarte al fianco di Gabbia mentre Biglia e Krunic sono in vantaggio su Bennacer e Kessie. In attacco squalificato Rebic ci sarà Bonaventura sulla sinistra, Castillejo sulla destra e Calhanoglu e Ibrahimovic insidiati dai due giovani Maldini e Colombo.

Zenga probabilmente giocherà con i titolari per riuscire a portare a casa i tre punti quindi la difesa viene confermata mentre a centrocampo Lykogiannis potrebbe prendere il posto di Faragò con Mattiello sulla destra e Ladinetti potrebbe sostituire Rog squalificato. In attacco Ragatzu insidia Pereiro come trequartista con Joao Pedro e Gagliano coppia offensiva.

Milan (4-2-3-1): Begovic; Calabria, Kjaer, Gabbia, Laxalt; Biglia, Krunic; Castillejo, Calhanoglu, Bonaventura; Ibrahimovic. All. Pioli

Cagliari (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Klavan; Mattiello, Ionita, Ladinetti, Lykogiannis; Ragatzu; Pedro, Gagliano. All. Zenga

Consulta tutte le probabili formazioni della 38^ giornata di Serie A

Precedenti Milan-Cagliari

Gli incontri tra le due società sono stati 83 – otto in Coppa Italia – con i rossoneri nettamente avanti 47 a 9. Il Milan è imbattuto da cinque gare contro i sardi che non vincono a San Siro dal 1997 quando segnò la rete decisiva Muzzi. Poi un pareggio e quindici vittorie di cui quattordici consecutivamente. In totale le reti segnate sono 127 dei diavoli contro i 63 del Cagliari ma il giocatore che ha siglato più gol in questa sfida è Gigi Riva con 11 marcature mentre del Milan è Van Basten con sei.

Milan-Cagliari: i consigli per il fantacalcio

I giocatori del Milan che vanno sempre schierati sono Ibrahimovic e Calhanoglu anche all’ultimo turno di questa stagione fantacalcio. I loro gol e assist hanno portato i rossoneri a superare il Napoli in classifica e a tentare l’assalto ai giallorossi anche se non è riuscito. Anche nel match contro la Sampdoria sono stati decisivi con due reti e un assist per lo svedese e un gol e un passaggio decisivo per il turco. Da provare Castillejo poiché nonostante sia stato infortunato può dire la sua nell’ultima sfida tornando a fornire assist ai propri compagni. Sconsigliati Laxalt e Biglia poiché sono i due calciatori meno in forma della squadra rossonera.

Nel Cagliari sono consigliati Joao Pedro e Simeone che anche contro la Juventus hanno dimostrato che per segnare serve il loro apporto e nonostante sia l’ultima giornata, le reti servono molto per salvare la panchina a Zenga. Bene anche Mattiello e Klavan che stanno dimostrando il loro valore in questo ultimo spezzone di Serie A, soprattutto l’esterno italiano che si sta riprendendo dopo vari infortuni nella sua carriera e il modulo con tre difensori gli offre più libertà di spinta. Da non mettere Ceppitelli e Ionita che sono poco utili per i fantallenatori.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A