Seguici su

Serie A

Napoli-Roma: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza giocatori Napoli
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Roma, match valevole per la 30^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 30^ giornata di Serie A si chiude con il big match tra Napoli e Roma. Le due squadre si trovano distanti tre punti con i giallorossi in quinta posizione. La zona Champions League sembra ormai un miraggio per entrambe le formazioni ma si vedrà sicuramente una partita di alto valore.

Lo spartito del match sembra già scritto con i capitolini che cercheranno di tenere in mano le redini del gioco con il possesso palla e la sovrapposizione dei terzini e la squadra di Gattuso pronta a ripartire con i suoi attaccanti molto veloci. Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Roma.

Come arriva il Napoli

La sconfitta contro l’Atalanta ha interrotto una striscia di nove risultati utili consecutivi, comprendendo tutte le competizioni. Il Napoli era ripartito molto bene dopo la sosta riuscendo a conquistare la Coppa Italia ai rigori contro la Juventus e battendo agilmente Verona e Spal. Poi la partita contro i bergamaschi ha mostrato dei limiti a livello difensivo con i gol che sono stati presi su enormi disattenzioni. Sia Pasalic che Gosens sono stati lasciati liberi in area sbagliando sia i tempi di uscita a centrocampo che lo scivolamento dei difensori.

Gattuso dovrà tornare ai vecchi fasti con la squadra che aveva preso solo tre reti in cinque apparizioni prima del match contro l’Atalanta e sperare in una rimonta al quarto posto. Attualmente è distante 15 punti e a nove giornate dalla fine possono essere irragiungibile considerando lo scontro diretto appena passato. Quindi l’obiettivo stagionale dei partenopei sembra essersi eclissato con i gironi di Europa League già in tasca grazie alla vittoria della competizione nazionale. Perciò la partita con la Roma si giocherà per il quinto posto, essendo tre punti dietro di essa.

Come arriva la Roma

Il periodo dei giallorossi non è buono con due sconfitte consecutive contro Milan e Udinese in cui ha subito quattro reti senza farne neanche una dopo la vittoria contro la Sampdoria ribaltando il risultato negli ultimi minuti. Fonseca non riesca a sfruttare a pieno tutta la sua rosa e si è notato in queste partite ravvicinate in cui si è sentita la mancanza dei titolari. Nell’ultima partita l’espulsione di Perotti ha condizionato il risultato ma si è vista una Roma spenta che ha provato a ribaltare il match soltanto con le giocate dei singoli.

Lo scontro contro il Napoli servirà per tenersi il quinto posto e sperare che l’Atalanta perda terreno anche se i 12 punti di distanza sono tanti. Per vincere la partita contro i partenopei la Roma deve andare subito in vantaggio perché la squadra di Gattuso è molto brava a coprirsi e attaccare la profondità appena recuperata la palla. Se i giallorossi segnano subito, c’è la speranza che il Napoli apra gli spazi e conceda qualche occasione in più. Fonseca dovrà cercare di vincere la partita se non vuole entrare in un periodo negativo dal quale è difficile uscire.

Napoli-Roma: orario e dove vederla in tv o streaming

Il match tra Napoli e Roma si giocherà domenica 5 luglio alle ore 21:45 in un San Paolo a porte chiuse. La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Uno, Sky Serie A e Sky Sport (numero 201, 202 e 251) e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now tv per gli abbonati.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 30^ giornata

Probabili formazioni Napoli-Roma

Ospina è in forte dubbio dopo lo scontro fortuito con Rui nella partita contro l’Atalanta, quindi in porta dovrebbe giocare Meret. In difesa ballottaggio Manolas-Maksimovic con il serbo in vantaggio mentre a sinistra si potrebbe vedere Hysaj. Con Allan indisponibile, le mezzali saranno Ruiz e Zielinski con il dubbio Demme-Lobotka davanti alla difesa. In attacco dovrebbe essere confermato il tridente Callejon-Mertens-Insigne con Lozano, Milik e Politano che insidieranno il posto da titolare fino all’ultimo allenamento disponibile.

Nella Roma tornano dalla squalifica Pellegrini e Veretout – che dovrebbero partire titolari – e anche Mancini è a disposizione. Sulla destra spazio a Zappacosta e a sinistra ballottaggio Spinazzola-Kolarov. In attacco Dzeko riprende il suo posto con dietro di lui Perez e Mkhitaryan. Zaniolo ancora out mentre Perotti è stato squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione contro l’Udinese.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso

Roma (4-2-3-1): Mirante; Zappacosta, Smalling, Mancini, Kolarov; Cristante, Veretout; Perez, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Consulta qui tutte le probabili formazioni della 30^ giornata

Precedenti Napoli-Roma

Le due squadre si sono affrontate 167 volte con la Roma in vantaggio 65 a 48. I giallorossi sono la squadra con cui i partenopei hanno giocato più partite dopo la Juventus. I due team non si sono mai incontrati in Serie B ma solo nella massima competizione e 18 volte in Coppa Italia. Considerando i bomber delle due formazioni, Mertens ha segnato alla Roma ben sei reti mentre Dzeko quattro.

L’ultima sfida si è conclusa con la vittoria dei giallorossi per 2-1 grazie ai gol di Zaniolo e Veretout su rigore, a nulla è servita la rete di Milik che ha accorciato solamente le distanze.

Napoli-Roma: i consigli per il fantacalcio

Mertens e Insigne sono i due principali consigli per questa giornata di fantacalcio. Nella partita con l’Atalanta sono stati entrambi sostituiti e per questo vorranno riscattare la brutta prestazione mostrata contro i bergamaschi. Chi, invece, è in forma è Ruiz che ha giocato due buone partite contro Spal e Atalanta e per questo è da schierare. Rischioso mettere Rui e Demme: il primo perché dovrà affrontare Perez che è in condizione mentre il secondo avrà difficoltà a gestire Pellegrini.

Dzeko è uno di quei giocatori va sempre schierato al fantacalcio. La Roma è dipendente dal bosniaco e se non segna lui, i giallorossi vanno in crisi. La sua importanza si è vista nella partita contro la Sampdoria che da solo ha portato a casa la vittoria. Pellegrini – al rientro dalla squalifica – e Perez sono altri due da schierare titolari per la loro bravura a saltare l’uomo e a creare occasioni da rete. Da evitare Zappacosta che non è in forma e avrà Insigne come avversario e Veretout che non sta brillando in questo momento.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A