Seguici su

Serie A

Napoli-Sassuolo: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Di Lorenzo Insigne esultanza Napoli
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Sassuolo, match valevole per la 36^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ormai sono poche le squadre che hanno un obiettivo da raggiungere in questo finale di campionato e tra loro non ci sono Napoli e Sassuolo che si affronteranno nella 36^ giornata di Serie A. I partenopei sono già certi della partecipazione all’Europa League con la vittoria della Coppa Italia mentre i neroverdi hanno portato avanti una lotta serrata per raggiungere quell’opportunità ma si sono dovuti arrendere a un Milan troppo superiore.

Ciò non significa che la gara avrà ritmi bassi perché De Zerbi vuole sempre il massimo dai propri giocatori e soprattutto ha intenzione di fermare un’altra big dopo Lazio, Juventus e Inter. Gattuso invece deve gestire bene le energie e la forma fisica per il ritorno degli ottavi di finale contro il Barcellona e quindi la concentrazione non dovrà calare perché la stagione per i campani non è finita. Tutto quello che c’è da sapere su Napoli-Sassuolo.

Come arriva il Napoli

La squadra di Gattuso viene da un periodo di calo della forma fisica e mentale con una vittoria nella ultime quattro partite – due pareggi e una sconfitta – con sei gol fatti e sei subiti e ciò ha portato il Napoli al settimo posto in classifica. A livello di accesso all’Europa League non cambia molto poiché avendo vinto la competizione nazionale non dovrà fare i preliminari, però bisognerà rimanere sul pezzo in vista della partita di Champions League e per la prossima stagione dimostrando che il team deve ancora migliorare se vuole puntare alla quarta posizione.

La sfida contro il Sassuolo sarà un ottimo banco di prova per testare la condizione dei giocatori perché sfideranno una squadra che ha uno stile di gioco simile a quello blaugrana con buon possesso palla e aggressione alta degli avversari. Le qualità non sono quelle del Barcellona ma De Zerbi ha costruito una formazione solida e ostica che può dare noia alle società più grandi quindi Gattuso dovrà preparare bene la partita e non farsi sorprendere.

Come arriva il Sassuolo

De Zerbi ha provato a mettere pressione al Milan ma gli ultimi tre risultati hanno messo fine alla sua corsa verso l’Europa League con i pareggi contro Juventus e Cagliari e la sconfitta proprio contro i rossoneri. Prima di questa debacle, il Sassuolo veniva da un periodo di otto risultati utili consecutivi in cui ha battuto la Lazio e pareggiato con l’Inter – oltre che con i bianconeri – a dimostrazione dell’ottima forma dei neroverdi dopo la ripresa del campionato. Il problema più grosso del Sassuolo in questa stagione sono stati i gol subiti – 60 – che hanno penalizzato la squadra a causa anche del gioco propositivo messo in campo dagli emiliani.

Per cui De Zerbi dovrà migliorare l’aspetto difensivo se il prossimo anno vuole puntare all’Europa e può iniziare già con le ultime partite di questa Serie A. Il match contro il Napoli sarà un test importante per vedere la tenuta della retroguardia contro una squadra che sfrutta bene gli spazi lasciati dagli avversari e quello è il punto debole dei neroverdi.

Napoli-Sassuolo: orario e dove vederla in tv o streaming

La gara tra Napoli e Sassuolo si giocherà allo stadio San Paolo – a porte chiuse per l’emergenza coronavirus – sabato 25 luglio alle ore 21:45. Il match sarà trasmesso in diretta sui canali Dazn e sarà visibile sul canale Sky Dazn 1 (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell’app Dazn.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 36^ giornata

Probabili formazioni Napoli-Sassuolo

Da valutare le condizioni di Ospina – che ha un affaticamento muscolare – con Meret che dovrebbe essere confermato tra i pali in caso di forfait del colombiano. In difesa Manolas è il ballottaggio con Maksimovic mentre Hysaj insidia uno tra Di Lorenzo e Rui. A centrocampo Lobotka potrebbe partire dall’inizio con Zielinski e uno tra Elmas e Ruiz. In attacco solito dubbio Mertens-Milik  con Callejon e Insigne ai lati.

In difesa Chiriches è in forte dubbio per la convocazione quindi centrali giocheranno Marlon e Ferrari di rientro dalla squalifica. A centrocampo mancherà Bourabia espulso contro il Milan, quindi Locatelli verrà affiancato da Magnanelli. Anche Boga ha un problema fisico con Haraslin che prenderà il suo posto e Djuricic dietro a Caputo.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Djuricic, Haraslin; Caputo. All. De Zerbi

Consulta tutte le probabili formazioni della 36^ giornata di Serie A

Precedenti Napoli-Sassuolo

I match tra i due team sono stati 15 – uno in Coppa Italia – con i partenopei avanti otto a uno. L’unica partita vinta dal Sassuolo risale al 2015 ed era la prima in panchina di Sarri con Floro Flores e Sansone che avevano ribaltato la rete segnata da Hamsik dopo pochi minuti. Da quella gara, sono nove i match consecutivi che i neroverdi non battono i campani.

Nelle ultime cinque partite, sono otto i gol segnati dai partenopei contro i tre degli emiliani. Callejon non è un calciatore che segna molto ma il Sassuolo è una delle sue vittime preferite con quattro reti marcate mentre Berardi ha siglato solo due gol contro i partenopei.

Napoli-Sassuolo: i consigli per il fantacalcio

I consigliati del Napoli per questo turno di fantacalcio sono Insigne e Manolas poiché il capitano dei partenopei sta trascinando la squadra con ottime prestazioni e soprattutto è tornato al gol dopo quattro giornate a secco mentre il difensore greco è tornato dall’infortunio in buona forma e nell’ultima partita contro il Parma si è notata la sua assenza. Bene Di Lorenzo che si sta riprendendo dopo un periodo di calo di condizione con il gol al Milan e una buona performance contro i ducali con un salvataggio sulla linea. Sarebbe interessante anche schierare Politano, anche se non dovesse partire titolare potrebbe cambiare le sorti della gara a partita in corso come ha dimostrato contro l’Udinese con il suo primo gol in maglia partenopea. Sconsigliati Rui e Koulibaly che nel match contro gli emiliani hanno causato i due rigori decisivi per la vittoria degli avversari e hanno la media voto del 5,86.

Nel Sassuolo c’è un uomo che sta portando i neroverdi verso la parte alta della classifica ed è Caputo: quattro gol nelle ultime cinque e 19 stagionali. Arrivato dall’Empoli, nessuno credeva che potesse avere un impatto così devastante anche nel Sassuolo e a 33 anni sta dimostrando di essere un bomber da Serie A. Va sicuramente messo in campo. Djuricic e Berardi sono gli altri due calciatori che stanno accompagnando l’attaccante in questa ottima annata dei neroverdi: 18 reti e 8 assist in due e per questo sono consigliati. Difficile schierare Locatelli che non riesce a offrire qualcosa al proprio fantallenatore in termini di bonus e Marlon che dovrà affrontare Mertens, un avversario affatto semplice da marcare.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A