Seguici su

Serie A

Parma-Atalanta: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Giocatori Atalanta
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Parma-Atalanta, match valevole per la 37^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il campionato volge al termine ma le partite interessanti non sono ancora finite. Parma-Atalanta apre la 37^ giornata di Serie A – l’ultima infrasettimanale  – con i ducali ormai fuori dall’Europa League e i bergamaschi che vogliono concludere la stagione in seconda posizione.

La gara si presenta spettacolare perché entrambi gli allenatori hanno dato un gioco offensivo alle proprie formazioni: D’Aversa ha costruito un team che riesce a difendersi bene e sfrutta la velocità dei propri attaccanti per fare male agli avversari mentre Gasperini ha insegnato ai propri giocatori di pressare alto e recuperare subito palla per spingersi in avanti. Tutto quello che c’è da sapere su Parma-Atalanta.

Come arriva il Parma

Dopo sette partite senza successi – sei sconfitte e un pareggio – la squadra emiliana ha ritrovato una buona condizione battendo Napoli e Brescia per 2-1. Purtroppo per i ducali, questi punti arrivano troppo tardi poiché la possibilità di giocare l’Europa la prossima stagione è ormai lontana 14 punti e i risultati che sta ottenendo servono per iniziare bene la prossima annata. Un’altra nota positiva è la difesa che è tornata a subire poco, infatti nei due successi ottenuti sono stati presi solo due gol mentre nella partita precedente contro la Sampdoria ha subìto tre reti in 30 minuti.

Il match contro l’Atalanta deve essere quello della riconferma con i nerazzurri che hanno rallentato il ritmo impressionante tenuto a inizio ripartenza e appaiono perciò battibili. Il Parma dovrà sfruttare gli spazi lasciati dai centrali bergamaschi che, pressando alto, potrebbero sbagliare l’uscita difensiva e in questo modo gli attaccanti gialloblu si insinuerebbero in quella zona per tentare di segnare.

Come arriva l’Atalanta

La serie di 18 partite consecutive senza sconfitte continua, ma negli ultimi tre match – in cui sono arrivati due pareggi e una vittoria segnando solo un gol a gara – si è notato come la benzina stia finendo. Ciò è il simbolo più grande delle difficoltà che sta trovando l’Atalanta che vanta l’attacco più prolifico della Serie A – 96 reti – ma in questo momento non riesce a sfruttare le qualità offensive che ha dimostrato in stagione. L’altra faccia della medaglia è una difesa più solida con sole due marcature subite nelle tre apparizioni precedenti diventando la quarta miglior retroguardia a pari merito con il Milan.

Nella prossima partita affronterà una formazione in forma – come dimostrano gli ultimi risultati – e sarà molto difficile uscire dallo stadio Tardini con i tre punti. Il Parma ha ritrovato la sicurezza persa nell’ultimo periodo, perciò Gasperini deve stare molto attento alla velocità degli avversari e la pressione della squadra deve essere uniforme altrimenti potrebbe rimanere qualche spazio vuoto in cui gli attaccanti si inseriranno. L’Atalanta però deve anche tornare a macinare gioco e gol perché la partita con il Paris Saint-Germain si avvicina sempre di più e la migliore arma a proprio favore è la condizione fisica.

Parma-Atalanta: orario e dove vederla in tv o streaming

La gara tra Parma e Atalanta si giocherà martedì 28 luglio alle ore 19:30 in uno stadio Tardini vuoto per la restrizioni a causa del coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta sui canali Dazn e sarà visibile sul canale Sky Dazn 1 (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell’app Dazn.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 37^ giornata

Probabili formazioni Parma-Atalanta

Qualche cambio per D’Aversa con Alves e Gagliolo che dovrebbero tornare dal primo minuto. Grassi insidia Kucka come mezzala mentre l’altra sarà Kurtic, in cabina di regia spazio a Barillà a causa degli infortuni di Hernani e Brugman. Davanti Kulusevski e Gervinho sicuri del posto da titolare mentre davanti dubbio Inglese-Caprari.

Squalificato Toloi, potrebbe giocare Caldara al suo posto con Palomino e Djimsiti a completare il reparto difensivo. Castagne riprende il posto a destra – a discapito di Hateboer – mentre a sinistra ci sarà Gosens, con Tameze che potrebbe partire dall’inizio. Davanti Pasalic e Malinovskyi si giocano la maglia accanto a Gomez con il ballottaggio Muriel-Zapata come punta centrale.

Parma (4-3-3): Sepe, Darmian, Alves, Iacoponi, Gagliolo; Kurtic, Barillà, Kucka; Kulusevski, Caprari, Gervinho. All. D’Aversa

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Sutalo, Caldara, Djimsiti; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Gomez; Zapata. All. Gasperini

Consulta tutte le probabili formazioni della 37^ giornata di Serie A

Precedenti Parma-Atalanta

L’esito maggiormente sviluppatosi dai match tra i due team è il pareggio – 22 volte – con l’Atalanta in vantaggio negli scontri diretti 21 a 18. Il Parma non batte i nerazzurri da cinque partite – quattro sconfitte e un pareggio – in cui hanno segnato solo una rete contro le 12 dei bergamaschi. Le due squadre si sono affrontate in 16 occasioni in Serie B, quattro nella competizione nazionale e due nella Serie C1 girone A nella stagione 1981/82 con l’andata che era finita 0-0 e il ritorno vinto dall’Atalanta 1-0.

Kulusevski è un calciatore cresciuto nelle giovanili a Bergamo ed è il grande ex della partita. Il Parma lo ha preso in prestito per questa stagione facendolo esplodere e poi la Juventus lo ha acquistato a gennaio per 35 milioni dai nerazzurri, lasciandolo altri sei mesi in Emilia-Romagna. La coppia colombiana Muriel-Zapata ha siglato tre gol a testa contro i ducali però solo due dei sei complessivi sono stati segnati con la maglia dell’Atalanta.

Parma-Atalanta: i consigli per il fantacalcio

Kulusevski è il consigliato principale per questa giornata di fantacalcio, per quanto riguarda il Parma: viene da due reti consecutive ma sono le prestazioni a essere ottime con la media del 6,40. È il giocatore più brillante dei ducali e la sua qualità metterà in difficoltà il centrale dell’Atalanta che giocherà dalla sua parte. Bene Darmian che nell’ultimo periodo sta tornando il terzino destro visto a Torino – con la prima rete stagionale – e Kucka, in ripresa dall’infortunio e possibile sorpresa della partita. Da non schierare Hernani – poco attraente dal punto di vista fantacalcistico – e Gervinho, che non sembra in buone condizioni con l’ultimo gol segnato che risale dalla partita contro l’Inter.

Muriel e Zapata: difficilmente giocano insieme dall’inizio, ma in ogni caso vanno schierati. La loro forza è quella di essere decisivi anche dalla panchina come ha spesso dimostrato il primo con ben 11 gol da subentrato. Sono a quota 18 reti entrambi e possono essere loro a portare la gara con il Parma dalla parte dei bergamaschi. Gomez è il capitano dell’Atalanta e anche se sembra essere calato di forma, va messo in campo perché la sua inventiva può scatenarsi in qualsiasi momento e risolvere il match. Sconsigliati Djimsiti che avrà di fronte Kulusevski e Hateboer che dà l’impressione di essere il terzino meno in forma dei tre.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A