Seguici su

Serie A

Roma-Fiorentina: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol giocatori Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Roma-Fiorentina, match valevole per la 36^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 36^ giornata vede affrontarsi Roma e Fiorentina, con i giallorossi impegnati a mantenere la quinta posizione in classifica che significherebbe accesso diretto all’Europa League. I viola invece hanno trovato la salvezza anticipatamente e ora tentano di scalare la Serie A arrivando nella prima parte della graduatoria.

Il match sarà intenso con la squadra di Fonseca che dovrà assolutamente vincere per continuare la corsa alla competizione europea mentre Iachini preparerà la partita per mettere in difficoltà gli avversari e non regalare punti solo perché l’obiettivo è stato raggiunto. Tutto quello che c’è da sapere su Roma-Fiorentina.

Come arriva la Roma

Dopo tre sconfitte consecutive, i giallorossi hanno trovato cinque risultati utili consecutivi – quattro vittorie e un pareggio – che sono importanti per arginare l’avanzata del Milan. Fonseca sta trovando certezze grazie al cambio di modulo, la difesa a tre offre sicurezza e più libertà agli esterni e ai trequartisti di spingere. Il risultato con la Spal è l’emblema perfetto di come questo cambiamento abbia portato dei benefici alla squadra.

La Fiorentina giocherà anch’essa con i tre centrali dietro e per questo sarà molto complicato penetrare il muro eretto dalla retroguardia viola. Sarà importante far girare la palla in modo veloce e dare la possibilità ai trequartisti di giocare poco spalle alla porta. La Roma però dovrà stare attenta alla velocità degli attaccanti viola che in contropiede sono micidiali, per cui i tre difensori giallorossi avranno un compito arduo. Una vittoria sarebbe importante perché il Milan affronta l’Atalanta con i bergamaschi che potrebbero far perdere qualche punto ai rossoneri.

Come arriva la Fiorentina

Il decimo posto in classifica è soddisfacente per la dirigenza viola che sta pensando se confermare per la prossima stagione Iachini. La salvezza è arrivata con cinque giornate di anticipo e la Fiorentina non perde da sei partite consecutivamente – tre vittorie e tre pareggi – con l’ultimo match contro l’Inter giocato molto bene a livello difensivo ed ha avuto anche l’occasione all’ultimo minuto in contropiede. Nelle cinque giornate precedenti ha mantenuto la porta inviolata per tre volte e subendo al massimo una rete nelle altre due, segnando sei gol.

La partita con la Roma sarà importante per l’allenatore per sperare di rimanere anche il prossimo anno ma anche per alcuni calciatori che devono meritarsi la riconferma. Lo stile di gioco sarà quello visto contro i nerazzurri con le linee di difesa e centrocampo molto vicine in modo da non lasciare spazi agli avversari e ripartire in contropiede appena ne ha l’occasione.

Roma-Fiorentina: orario e dove vederla in tv

La gara tra Roma e Fiorentina si disputerà domenica 26 luglio alle ore 19:30 con lo stadio Olimpico che non aprirà le proprie porte ai tifosi per le restrizioni a causa del coronavirus. La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport (numero 202 e 252) e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 36^ giornata

Probabili formazioni Roma-Fiorentina

Fonseca dovrà valutare le condizioni di Ibanez e Fazio per la difesa, se non ce la faranno giocheranno Mancini, Smalling e Kolarov. Sulla destra Bruno Peres favorito dopo la doppietta con la Spal mentre Spinazzola deve fare gli straordinari sulla sinistra. A centrocampo torna titolare Veretout con uno tra Cristante e Diawara al suo fianco mentre dietro a Dzeko c’è il ballottaggio Perotti-Perez-Pellegrini con Mkhitaryan sicuro del posto da titolare.

Iachini potrebbe riproporre Terracciano in porta dopo la grande performance contro l’Inter e la difesa a tre sarà confermata. Sulla sinistra Dalbert è da valutare con Venuti che potrebbe agire sulla destra e Lirola sulla fascia opposta. Castrovilli è squalificato quindi il centrocampo potrebbe essere composto da due giocatori – Pulgar e Duncan – con il tridente offensivo in cui Chiesa e Ribery sono certi del posto e Cutrone e Kouamé che si giocano l’ultima maglia disponibile,

Roma (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Peres, Veretout, Diawara, Spinazzola; Mkhitaryan, Pellegrini; Dzeko. All. Fonseca

Fiorentina (3-4-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Pulgar, Duncan, Lirola; Chiesa, Cutrone, Ribery. All. Iachini

Consulta tutte le probabili formazioni della 36^ giornata di Serie A

Precedenti Roma-Fiorentina

Gli incontri tra le due squadre sono 186 con i giallorossi in vantaggio 63 a 57 ma il pareggio – con 66 volte – è il risultato uscito con maggiore frequenza. La Roma è la squadra più affrontata nella storia viola, subito dopo ci sono Juventus e Inter. Ben 19 match sono stati giocati in Coppa Italia con l’ultima partita finita 7-1 per la Fiorentina mentre nella stagione 2014/15 si sono affrontate agli ottavi di Europa League con i viola che hanno prevalso grazie allo 0-3 al ritorno dopo l’1-1 al Franchi.

La Roma è una delle vittime preferite di Chiesa che gli ha segnato contro la tripletta nella goleada della competizione nazionale mentre Ribery ha incontrato i giallorossi tre volte in Champions League marcando due gol. Dzeko invece ha siglato solo tre reti contro la Fiorentina in 10 match in cui l’ha affrontata.

Roma-Fiorentina: i consigli per il fantacalcio

I consigliati per questo turno di fantacalcio sono Dzeko e Mkhitaryan. Sono rimasti a riposo nel match contro la Spal e la Roma ha dimostrato di poter vincere e convincere anche senza di loro ma la Fiorentina è un avversario più ostico quindi servirà la loro esperienza e qualità per battere i viola e mantenere il quinto posto. Bene anche Kolarov come centrale di sinistra nel nuovo modulo di Fonseca:  spinge in fase offensiva ma sa anche difendere egregiamente poiché questo ruolo lo ha ricoperto anche nel Manchester City. Veretout sarà il grande ex della partita dopo due stagioni in viola perciò andrebbe schierato, soprattutto perché è anche un rigorista. Da non mettere in campo Spinazzola che sembra accusare le troppe partite giocate e Diawara che non offre bonus al fantallenatore.

Nella Fiorentina vanno sicuramente schierati Ribery e Cutrone: il francese è il giocatore che sta dando qualità alla squadra toscana e va sempre inserito al fantacalcio mentre l’attaccante italiano – anche se dovesse partire dalla panchina – ha le caratteristiche adatte per essere decisivo a partita in corso. Pezzella e Milenkovic hanno eretto un muro davanti al proprio portiere e per questo sono consigliati. Stanno disputando un’ottima ripresa del campionato facendo prendere propri gol al proprio estremo difensore con grande attenzione e concentrazione. Sconsigliato Lirola che gioca spesso ma non offre molto a livello di bonus mentre Duncan sembra non essere in forma e sta riscontrando molte difficoltà in questo periodo.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A