Seguici su

Serie A

Sampdoria-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

abbracci esultanza gol giocatori Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Sampdoria-Milan, partita della 37^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

L’ultimo turno infrasettimanale della stagione 2019/20 sarà parte integrante della 37^ giornata di Serie A. Le partite – per la prima volta dalla ripresa del campionato – verranno disputate in due giorni: due anticipi martedì 28 luglio e tutte le altre otto partite si giocheranno mercoledì 29. Tra queste c’è anche Sampdoria-Milan, sfida che per i blucerchiati non ha nessuna valenza in termini di classifica, ma ha un valore simbolico per la squadra di Ranieri che sta cercando di onorare il campionato fino alla fine.

I rossoneri invece sono in corsa per il raggiungimento del quinto posto che significherebbe qualificazione diretta alla prossima Europa League, senza passare dai turni preliminari che anticiperebbero l’inizio della prossima stagione di qualche settimana. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Sampdoria e Milan.

Come arriva la Sampdoria

La Sampdoria si trova in quindicesima posizione in classifica con 41 punti. La salvezza è stata raggiunta matematicamente da due giornate, però i blucerchiati stanno cercando di onorare il campionato presentandosi alle gare non completamente scarichi mentalmente. Infatti il calendario li ha messi di fronte a squadre che sono ancora in corsa per i rispettivi obiettivi: Genoa, Juventus e adesso il Milan.

È difficile affrontare queste partite sapendo di non avere più niente da chiedere alla stagione dopo un campionato così lungo e tirato. I blucerchiati – dopo cinque vittorie in sei gare, che hanno permesso ai ragazzi di Ranieri di scalare la classifica e raggiungere l’agognata salvezza – sono incappati in due sconfitte consecutive. A dimostrazione del fatto che la condizione mentale è preponderante rispetto a quella fisica.

Come arriva il Milan

Il Milan è la squadra più in forma – insieme all’Atalanta – dalla ripresa del campionato dopo lo stop forzato. Sono le uniche due squadre a non aver perso, e nelle ultime dieci partite hanno ottenuto sette vittorie e tre pareggi con 24 punti conquistati. È la squadra che ha fatto più gol (28), incassandone anche pochi (11), e con la migliore differenza reti.

I rossoneri occupano il sesto posto in classifica con 60 punti. Il distacco rispetto alla quinta posizione della Roma è di quattro punti, che a due giornate dalla fine sono tanti, ma se i giallorossi dovessero inciampare sul Torino alla prossima partita poi nell’ultima si troverebbero di fronte la Juventus. Sembra una “mission impossible” quella del Milan, ma giocando prima della Roma hanno l’obbligo di provarci.

Orario di Sampdoria-Milan e dove vederla in tv o in streaming

La partita Sampdoria-Milan verrà disputata mercoledì 29 luglio alle ore 19:30 allo stadio Luigi Ferraris di Genova, e si giocherà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 241 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 37^ giornata

Probabili formazioni Sampdoria-Milan

Ranieri non avrà a disposizione lo squalificato Thorsby e l’infortunato Ekdal. In dubbio la presenza di Chabot, uscito nei minuti iniziali della sfida con la Juventus. Ritorno alla difesa a quattro dall’inizio con Yoshida e Colley – favorito su Tonelli – al centro, a destra dovrebbe rientrare Bereszynski e a sinistra Augello e Murru si giocano il posto da titolare. A centrocampo insieme al confermatissimo Linetty dovrebbe giocare uno tra Vieira e Bertolacci, con Jankto sulla fascia sinistra e ballottaggio tra Depaoli e Leris per la fascia destra. Davanti spazio a Quagliarella e Gabbiadini, anche se Ramirez – non al meglio – Bonazzoli e La Gumina spingono per una maglia da titolare.

Pioli dovrà fare a meno degli infortunati Romagnoli, Conti e Musacchio, però rientrano dalla squalifica Hernandez e Bennacer. Difesa quindi quasi obbligata con Kjaer e Gabbia centrali, Calabria a destra e Hernandez a sinistra. Diga di centrocampo formata dagli insostituibili Kessiè e Bennacer. In attacco dovrebbero essere confermati gli stessi uomini delle ultime uscite: Ibrahimovic punta centrale, con Calhanoglu, Rebic e Saelemaekers a sostegno, anche se Bonaventura e Castillejo sono pronti a prendere il posto di qualcuno sulla trequarti.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Depaoli, Vieira, Linetty, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli

Consulta tutte le probabili formazioni della 37^ giornata di Serie A

Precedenti Sampdoria-Milan

Le due squadre si sono scontrate 123 volte in Serie A col bilancio di 30 vittorie per la Sampdoria, 30 pareggi e 63 successi per il Milan. Negli ultimi anni è stata una sfida che ha sempre regalato molte emozioni, però all’inizio degli anni ’90 – nella stagione 1990/91 – ha rappresentato anche la prima sfida tra due squadre della stessa nazione nella finale della Supercoppa Europea. Vinse il Milan grazie alla vittoria 2-0 nel ritorno, dopo il pareggio per 1-1 dell’andata.

La gara di andata si è disputata il 6 gennaio scorso a San Siro ed è terminata col risultato di 0-0. È stata la partita che ha visto il ritorno in Europa e al Milan di Ibrahimovic che è subentrato all’inizio del secondo tempo ad uno spento Piatek, che ha salutato i rossoneri.

Sampdoria-Milan: i consigli per il fantacalcio

Quagliarella è l’uomo simbolo della Sampdoria. È arrivato per la nona volta in carriera in doppia cifra – la quarta consecutiva con la maglia blucerchiata addosso – però stavolta potrebbe essere costretto ad un turno di riposo perchè a quasi 38 anni è difficile giocare tre partite a settimana, se non ti chiami Ronaldo. Bonazzoli potrebbe rientrare trai titolari dopo il turno di riposo contro la Juventus, è in un buonissimo periodo di forma con cinque gol nelle ultime sei partite giocate e sente la partita come se fosse un derby visti i suoi trascorsi con l’Inter. Yoshida si è espresso su ottimi livelli contro la corazzata bianconera, limitando il passivo dei blucerchiati nonostante l’inferiorità numerica nel finale. Sconsigliati al fantacalcio i terzini Bereszynski e Augello, e l’esterno Depaoli – buonissima la performance contro la Juventus – (o Leris) che avranno a che fare con clienti scomodi come Hernandez, Rebic e Calhanoglu. Audero potrebbe essere costretto ad una giornata difficile tra i pali.

Viste le ultime uscite dei rossoneri è impossibile togliere qualcuno degli attaccanti. Ibrahimovic, Rebic e Calhanoglu stanno segnando con continuità e sono protagonisti di ottime prestazioni. Saelemaekers è la sorpresa di questo finale di stagione. Lanciato a sorpresa da Pioli per sostituire l’infortunato Castillejo, sta facendo molto bene e il Milan non ha esitato minimamente ad esercitare il diritto di riscatto sul suo cartellino. Rientra Theo Hernandez dopo il turno di squalifica, con la sua velocità e continua spinta sulla fascia metterà in seria difficoltà la difesa doriana. Donnarumma è in un periodo di forma eccellente e potrebbe essere la volta del tredicesimo clean sheets in stagione. Difficile scegliere un giocatore che possa far male, però se bisogna fare una scelta l’occhio cade su Bennacer visto il suo record stagionale di ammonizioni (14).


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A